“Lazio Green Innovation”, sostegno a ricerca e innovazione

La regione Lazio stanzia 12 milioni di euro, di cui 6 destinati a progetti strategici per la Green Economy, mentre 6 riguardano l’area delle bioscienze.

Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, ha presentato, insieme al rettore dell’Università degli Studi della Tuscia, Alessandro Ruggieri, “Lazio green innovation”, nuovo bando della Regione destinato alla ricerca nel settore della Green Economy.

Il bando mette a disposizione un totale di 12 milioni di euro, di cui 6 rivolti a progetti strategici per la Green Economy del Lazio, mentre 6 milioni interessano l’area delle bioscienze, con l’obiettivo di favorire il consolidamento dei collegamenti tra i dipartimenti universitari e i centri di ricerca, pubblici e privati, per la valorizzazione del territorioregionale.

Al centro del progetto l’opportunità per la crescita della green economy data dalla sinergia tra comunità scientifica, Governo e i centri di ricerca, pubblici e privati, che vantano conoscenze e competenze scientifiche e tecnologiche di rilievo a livello internazionale.

Proprio per sottolineare l’importanza della collaborazione con la comunità scientifica, l’iniziativa è stata presentata presso l’Università degli Studi della Tuscia ma è naturalmente aperta anche alle altre Università.

Il bando prevede la concessione di sovvenzioni per la realizzazione di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale realizzati in collaborazione tra organismi di ricerca e mondo produttivo, tra cui obbligatoriamente le PMI, con lo scopo di favorire la generazione e la condivisione di conoscenza, lo sviluppo di soluzioni tecnologiche e di applicazioni innovative, anche attraverso la promozione di aggregazioni in grado di valorizzare e mettere a sistema le eccellenze regionali di livello internazionale.

Le spese per il personale dipendente come ricercatori, tecnici e altro personale ausiliario dovrà essere pari ameno il 40% del totale della Spesa Ammessa per l’intero Progetto.

Massimiliano Valeriani, capogruppo regionale del PD sottolinea l’importanza della collaborazione tra atenei e mondo delle imprese, che ha l’obiettivo far diventare la ricerca universitaria un settore avanzato nel panorama italiano.

Le domande di partecipazione potranno essere presentate dal dal 14 settembre 2017 al 16 ottobre 2017.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Incentivi e finanziamenti agevolati

Le ultime notizie sull’argomento