Advertisement

Le proposte di Italia Solare per la risoluzione anticipata delle convenzioni per piccoli impianti FV

Italia Solare ha incontarto il GSE per presentare le proprie istanze per i piccoli e medi impianti fotovoltaici

Italia Solare in un comunicato esprime molta soddisfazione in seguito all’incontro che si è svolto con il GSE, che ha posto le basi per una collaborazione duratura e che potrebbe portare nel breve-medio termine al rilancio in Italia delle installazioni fotovoltaiche integrate a soluzioni tecnologiche per l’accumulo di elettricità e calore.

Tra le varie istanze presentate da Italia Solare raccolte tra i propri associati, l’associazione ha proposto di promuovere ed avviare, tra i propri associati, approfondimenti sul tema dei possibili modelli di risoluzione anticipata delle convenzioni per piccoli impianti fotovoltaici, per presentare proposte ad hoc. Si tratta di un tema di grande attualità considerando che nel nostro paese le taglie di potenza minore rappresentano la maggior parte degli impianti fotovoltaici incentivati: sono 178 mila gli impianti da 1 a 3 kWp e oltre 300 mila da 3 a 20 kWp.

Paolo Rocco Viscontini, Presidente di ITALIA Solare, sottolinea la propria soddisfazione per l’approccio costruttivo dimostrato dal GSE e aggiunge “Un nostro obiettivo di interesse sistemico è individuare un modello che da un lato permetta ai produttori di energia fotovoltaica di trarre vantaggi economici sia nel breve che nel medio periodo e dall’altro supporti le aziende ponendo le basi per stimolare il mercato dei sistemi di accumulo e delle pompe di calore in un’ottica di ottimizzazione dell’autoconsumo”.

Tra gli altri argomenti trattati: le procedure per le modifiche degli impianti FV dopo la sospensione del DTR, le attività di verifica del GSE e la semplificazione delle procedure dei Sistemi Efficienti di Utenza.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento