IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > APE: nuovo slittamento al 1 Ottobre?

APE: nuovo slittamento al 1 Ottobre?

Attese in G.U. le nuove linee guida per la Certificazione energetica degli edifici

Dopo lo slittamento dei giorni scorsi dal 1° Luglio al 1° Agosto, l’entrata in vigore del nuovo Attestato di Prestazione Energetica - APE sembra essere posticipata ulteriormente al 1° Ottobre.

La proposta, avanzata all’inizio di questa settimana nel corso di una riunione tecnica dalla rappresentanza delle Regioni, è stata discussa ieri durante la Conferenza Unificata per poi essere inviata il prossimo 28 giugno alla Commissione europea.

 

Le principali novità sono:

  • introduzione di un nuovo APE unico:
    il cambiamento più importante è sicuramente l'immissione di un APE omogeneo per tutto il territorio nazionale, con conseguente adeguamento delle Regioni;
  • nuovi indicatori:
    il nuovo APE prevede indici di prestazione energetica rinnovabile e non rinnovabile dell’immobile, con indicazione specifica delle fonti, e la prestazione energetica invernale ed estiva dell’involucro;
  • aumento delle classi energetiche:
    le classi energetiche passano da sette a dieci, dalla A4 (la migliore) alla G (la peggiore). È confermata la validità decennale dell’APE;
  • criteri di controllo sul certificatore energetico:
    riaffermazione di redazione dell'APE solo da un certificatore energetico abilitato obbligato a fare almeno un sopralluogo presso l'edificio da attestare per verificare realmente i dati; esplicitato nuovamente anche la sezione sulle sanzioni a carico del certificatore, del direttore dei lavori e del costruttore;
  • nuovo formato per gli annunci immobiliari:
    introduzione di uno schema omogeneo che uniforma le informazioni sulla qualità energetica degli edifici in questione: una prima parte di facile lettura sarà dedicata ai cittadini, con l'utilizzo anche di emoticons; una seconda parte sarà più tecnica con sigle e indici;
  • modifiche informatiche:
    sarà introdotto un catasto unificato e degli aggiornamenti da parte di ENEA.

 

A questo punto, rimaniamo in attesa dell'ufficializzazione delle nuove Linee Guida e della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

a cura di Sara Leonardi

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
15/11/2018

Tariffe incentivanti e detassazione Tremonti Ambiente, prorogati i termini

Il GSE ha prorogato al 31 dicembre 2019 il termine indicato per l'attestazione della rinuncia al beneficio fiscale, precedentemente fissato al 22 novembre, per gli operatori incorsi nel divieto di cumulo tra Conti Energia e la  “Tremonti ...

07/11/2018

I Chiarimenti dell'Agenzia per la cessione credito Ecobonus

L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato due risposte a Istanze di interpello, con chiarimenti relativi alla cessione del credito corrispondente alla detrazione per interventi di riqualificazione energetica     Nei giorni scorsi l'Agenzia ...

05/11/2018

Come semplificare la redazione dell’APE nel caso di presenza di split

In fase di redazione di un Attestato di Prestazione Energetica (APE), la presenza di uno o più condizionatori (mono o multi-split) installati in diversi vani dell’unità immobiliare rappresenta una delle principali difficoltà ...

02/11/2018

Mattarella firma la Legge di Bilancio, confermati Ecobonus e Sismabonus

Dopo la bollinatura della Ragioneria di Stato e la firma del Presidente Mattarella, la Legge di Bilancio approda alle Camere per i passaggi parlamentari. Le novità per l'edilizia     Lo scorso 31 ottobre la Ragioneria di Stato ha ...

22/10/2018

Le ultime modifiche al Decreto rinnovabili

Sono state inserite alcune modifiche allo schema di Decreto FER ora nelle mani del ministero dell’Ambiente per il parere di concerto: l’aumento del 10% della tariffa incentivante prevista per impianti mini idro e mini eolico e premio su tutta ...

11/10/2018

Nuove norme UNI per la carbon footprint e la sostenibilità degli edifici

Due interessanti novità dall'UNI: è stata recentemente recepita anche in lingua italiana la EN 15643-5 dedicata alla valutazione della sostenibilità degli edifici e la norma internazionale ISO 14067 che contiene le linee ...

05/10/2018

La certificazione Leed paga

La certificazione Leed diventa sempre più un asset strategico del real estate: i valori immobiliari aumentano e cresce la rapidità di collocazione sul mercato degli edifici certificati. Lo dimostra una ricerca, la prima in Italia, condotta da ...

28/09/2018

Le osservazioni di Anie Rinnovabili sullo schema di Decreto FER

ANIE Rinnovabili, che ha analizzato la bozza di Decreto ministeriale di incentivazione alle FER, esprime molta soddisfazione per la programmazione su base triennale e la possibilità di installazione di moduli fotovoltaici a seguito della bonifica da ...