IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Aumentano le richieste di sistemi di accumulo integrati a impianti di produzione di energia

Aumentano le richieste di sistemi di accumulo integrati a impianti di produzione di energia

CONERGY

Il GSE ha recentemente aggiornato con regole ben precise i nuovi sistemi di accumulo che si integrano, ricevendo benefit, agli impianti di produzione dell’energia elettrica.

L’impianto fotovoltaico è lo strumento che meglio può trasformare ogni consumatore di energia in un micro produttore cercando di massimizzare l’autoconsumo, sfruttando tutta o la maggior parte dell’energia fotovoltaica prodotta durante la giornata. Con una batteria di accumulo l’energia prodotta nelle ore di picco viene resa disponibile in un secondo momento, specie nelle ore serali, anche in caso di black out.

I sistemi di accumulo o storage sono diventati così importanti per la loro funzione di gestione e fruizione autonoma dell’energia prodotta da essere ormai integrazioni fondamentali di un impianto.

Data la loro importanza, il GSE ha ritenuto opportuno aggiornare le regole tecniche relative all’erogazione degli incentivi per le fonti rinnovabili e le modalità di riconoscimento dei prezzi minimi garantiti nel caso di sistemi di accumulo integrati con gli impianti di produzione di energia elettrica.

Ci sono alcuni punti salienti nelle regole aggiornate del GSE:

  • l’installazione di impianti di accumulo lato produzione bidirezionali è consentita sia in corrente continua che in corrente alternata;
  • chi installa una batteria deve inviare al Gestore un’apposita comunicazione di inizio e di fine installazione;
  • un dispositivo di accumulo modifica le caratteristiche di un impianto perché aumenta la quota di energia auto consumata che quindi non viene più ceduta alla rete. Le regole specificano i requisiti necessari per mantenere i benefici riconosciuti alle installazioni e nel dettaglio gli algoritmi utilizzati per calcolare l’elettricità prodotta e immessa in rete oltre ai modi per erogare gli incentivi (in acconto e a conguaglio) alle integrazioni degli impianti.

Conergy è ben consapevole che i sistemi di accumulo sono destinati ad avere un ruolo primario nel processo di ammodernamento degli impianti fotovoltaici e che sono in grado di rispondere alla richiesta sempre maggiore degli utenti di poter essere autonomi nella produzione, gestione e fruizione dell’energia prodotta.

Per questo motivo il portafoglio Conergy di soluzioni per l’accumulo è ben fornito di valide alternative per le più diverse esigenze energetiche.

La soluzione SMA ad esempio è Sunny Boy Smart Energy che è il risultato dell’integrazione tra inverter e batteria e consente non solo un’ottimizzazione della quota di autoconsumo, ma anche un utilizzo semplice e immediato di tutta l’energia prodotta dal proprio impianto.

Sunny Boy Smart Energy può essere abbinato con Sunny Home Manager, un dispositivo di gestione intelligente dell’energia in ambito residenziale con cui si può ottenere un'ulteriore ottimizzazione dell'autoconsumo.

Recentemente Conergy ha inserito a catalogo anche le gamme di inverter fotovoltaici a marchio Entrade che sono progettati per massimizzare l’autoconsumo consentendo di ridurre quasi a zero il fabbisogno di energia da rete per buona parte dell’anno. Questi inverter sono dotati di batterie al piombo e non prevedono l’immissione di energia in rete. Tutta l’energia prodotta dall’impianto va ad alimentare le utenze o caricare la batteria la quale è dimensionata per soddisfare pressoché l’intero fabbisogno serale.

Aumentano le richieste di sistemi di accumulo integrati a impianti di produzione di energia

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
01/07/2020

REMOTE riceve un premio alla European Sustainable Energy Week 2020

REMOTE (Remote area Energy supply with Multiple Options for integrated hydrogen-based Technologies) è stato premiato come migliore progetto di energia sostenibile nella categoria Innovation in occasione della European Sustainable Energy Week ...

30/06/2020

A maggio record rinnovabili che coprono il 51,2% della domanda

Pubblicato da Terna il rapporto mensile sul sitema elettrico: forte calo a maggio dei consumi di energia elettrica. Segno + per fotovoltaico, idrico ed eolico. La produzione da fonti rinnovabili ha coperto il 51,2% della domanda, in crescita rispetto ...

25/06/2020

Nel 2019 installati in Italia 58.000 nuovi impianti fotovoltaici

Il GSE ha pubblicato il Rapporto Statistico dedicato al fotovoltaico: a fine 2019 nel nostro paese sono stati installati 880.000 impianti fotovoltaici per una potenza totale di circa 21 GW e una produzione vicina a 24 ...

24/06/2020

FER in calo nei primi 4 mesi del 2020

Pubblicato il nuovo Rapporto Anie Rinnovabili: calo dall'8% da gennaio ad aprile per le installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico che nel complesso raggiungono 186 MW di potenza. E' necessario rivedere il DM FER e semplificare gli ...

19/06/2020

Rinnovabili in Italia: stato dell'arte e potenzialitÓ

Il 24 giugno verrà presentata, per la prima volta in modalità on line a causa dell'emergenza sanitaria, la 5a edizione del Renewable Energy Report 2020, interessante occasione per fare il punto su andamento del settore e potenzialità ...

18/06/2020

Ottime previsioni di crescita per il fotovoltaico

SolarPower Europe ha pubblicato il nuovo Global Market Outlook: nonostante la contrazione del mercato a causa del COVID-19, appropriate misure di stimolo possono garantire un futuro brillante per il fotovoltaico nel periodo 2020-2024. Nel 2019 +13% a livello ...

16/06/2020

Ecobonus 110%, come venderlo in attesa dei Decreti attuativi? Un webinar gratuito

Venerdì 19 giugno MC Energy propone alle ore 15.00 un webinar gratuito dedicato al superbonus, occasione per approfondire caratteristiche e modalità di prevendita con l'ecobonus in attesa dei decreti ...

15/06/2020

Gennaio-Marzo: +23% per fotovoltaico, eolico e idro

Pubblicato il nuovo rapporto Anie Rinnovabili, in crescita le installazioni green nel primo trimestre 2020: +9% per il fotovoltaico, +7% per l’eolico e +250% per l’idroelettrico. Ancora troppo lontani gli obiettivi al 2030 del PNIEC, deve crescere ...