IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Com'Ŕ una casa NZEB e come funziona

Com'Ŕ una casa NZEB e come funziona

Lo si può scoprire a Illuminotronica dove sarà possibile visitare una casa demo NZEB energeticamente autosufficiente e smart

 

Com'è una casa NZEB e come funziona. Lo scopriamo a Illuminotronica

 

Come sappiamo a partire dal 2021 in Europa, si potranno costruire solo edifici NZEBa energia quasi zero e anche le ristrutturazioni importanti dovranno seguire questo principio, come previsto dalla Direttive Europee EPBD del 2010 (2010/31/UE). 

 

L'obiettivo è quello di rendere più efficiente il patrimonio edilizio attualmente responsabile di circa il 40% del consumo globale di energia in Europa.

 

Gli edifici NZEB sono praticamente autosuffienti da un punto di vista energetico e, grazie all'utilizzo delle rinnovabili, alla scelta di soluzioni passive e all'integrazione di strumenti di domotica, smart home e soluzioni IoT, la domanda per riscaldamento, raffrescamento, produzione di acqua calda sanitaria ed elettricità è davvero minima, senza dimenticare che aumenta in maniera significativa la consapevolezza degli utenti dei propri consumi e dei possibili risparmi.

 

Illuminotronica,  manifestazione  dedicata al nuovo mercato dell’integrazione e delle tecnologie applicate alla home & building automation, all’illuminazione e alla sicurezza, in programma dal 29 novembre all’1 dicembre per la sua prima edizione a BolognaFiere, ospita una casa demo NZEB che sarà possibile visitare per toccare con mano le soluzioni rinnovabili e ad alta efficienza. 

 

L'abitazione è perfettamente funzionante ed energeticamente autosufficiente. In particolare le tecnologie green utilizzate e che i visitatori potranno vedere sono:

  • Energie rinnovabili: pannelli solari fotovoltaici per l’energia elettrica e sistemi geotermici per il calore;
  • Contatori intelligenti: per consumare elettricità in modo più efficiente;
  • Bassa tensione: al posto delle linee elettriche tradizionali un anello a 48V per aumentare la stabilità e la sicurezza passiva dell’edificio;
  • Smart IoT: sensori, prese, attuatori, luci e centraline intelligenti per automatizzare e ottimizzare il consumo energetico;
  • Accumulo energetico accumulare e riutilizzare l’energia invece di sprecarla grazie a strategie di accumulo termico e fisico.

E' una bella occasione per vedere da "dentro" come è realizzata una casa NZEB e quali sono le tecnologie implementate.

 

La partecipazione a Illuminotronica è gratuita, è sufficiente registrarsi.

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia