IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Docet, disponibile la nuova versione del software

Docet, disponibile la nuova versione del software

E' disponibile la versione aggiornata di DOCET - software di diagnosi energetica degli edifici residenziali esistenti, predisposto da CNR e da Enea - secondo quanto prescritto dalle Linee Guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici (DM 26/06/09). Entro pochi giorni sarà disponibile la manualistica a supporto dello strumento e la versione per Windows Vista.
Lo scorso 10 luglio sono state pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale le Linee Guida Nazionali per la Certificazione Energetica degli Edifici, nella quali "per il calcolo degli indici di prestazione energetica dell'edificio per la climatizzazione invernale (EPi) e per la produzione dell'acqua calda sanitaria (EPacs), si fa appunto riferimento al metodo di calcolo DOCET". Si tratta di un ‘Metodo di calcolo da rilievo sull'edificio o standard', che prevede la valutazione della prestazione energetica a partire dai dati di ingresso ricavati da indagini svolte direttamente sull'edificio esistente.
DOCET è uno strumento di simulazione a bilanci mensili per la certificazione energetica degli edifici residenziali esistenti. L'utilizzo di DOCET permette di elaborare l'Attestato di Certificazione Energetica dell'edificio analizzato e di valutare il risparmio economico derivante dagli interventi di riqualificazione energetica effettuati. E' possibile, inoltre, attribuire la classe energetica all'edificio.
La nuova versione di DOCET risulta aggiornata, in conformità alle disposizioni contenute nelle Linee Guida per la Certificazione Energetica, nel DPR 59/09 (il primo dei 3 decreti attuativi del D.Lgs 192/2005 e del D.Lgs 311/2006) e nelle norme tecniche UNI/TS 11300:2008.
 
DOCET calcola i seguenti indicatori prestazionali:
- Fabbisogno di energia netta per riscaldamento (Epi,invol), raffrescamento (Epe,invol);
- Fabbisogno di energia fornita per riscaldamento, acqua calda sanitaria e ausiliari elettrici;
- Indice di energia primaria per riscaldamento (EPi), per acqua calda sanitaria (EPacs) e globale (Epgl);
- Quantità di CO2 prodotta;
- Risparmio economico ottenibile e tempo di ritorno semplice degli investimenti ipotizzati;
- Classe energetica (da G ad A+).
Lo strumento è inoltre in grado di valutare il contributo dell'applicazione di collettori solari e pannelli fotovoltaici. Gli output relativi agli Attestati di Certificazione e Qualificazione Energetica sono quelli contenuti nelle Linee Guida nazionali per la certificazione energetica.
 
Su http://www.docet.itc.cnr.it/ si trovano tutte le indicazioni per installare e utilizzare il software.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
16/11/2018

Gli effetti macroeconomici del cambiamento climatico

La Banca Centrale europea, attraverso uno dei suoi consiglieri, Benoît Cœuré, esprime molta preoccupazione rispetto ai cambiamenti climatici, destinati ad influenzare anche la politica monetaria dell'Unione      Il ...

13/11/2018

Le strategie per rispettare gli obiettivi di decarbonizzazione al 2030

Obiettivi di decarbonizzazione al 2030 ambiziosi ma raggiungibili. Le proposte del coordinamento Free: puntare su economia circolare, raddoppiare le rinnovabili, accelerare la transizione verso la mobilità sostenibile     Il ...

12/11/2018

Perch scegliere una Passivhaus

Il 24 novembre a Riva del Garda la 6^ Conferenza Nazionale Passivhaus dedicata al tema sempre più attuale degli edifici ad energia quasi zero e alla responsabilità sociale in materia di edifici e su scala urbana     Sabato 24 ...

07/11/2018

La scelta e l'obbligo dello sviluppo delle rinnovabili

Il primo giorno di Ecomondo e Key Energy ha offerto occasioni di confronto fra gli operatori del settore consapevoli che la crescita del Paese non può che passare da rinnovabili ed efficienza eneregtica     Il mondo delle rinnovabili si ...

05/11/2018

Come semplificare la redazione dellAPE nel caso di presenza di split

In fase di redazione di un Attestato di Prestazione Energetica (APE), la presenza di uno o più condizionatori (mono o multi-split) installati in diversi vani dell’unità immobiliare rappresenta una delle principali difficoltà ...

05/11/2018

Ecomondo e Key Energy al via, tra rinnovabili ed economia circolare

Il Ministro dell'Ambiente Sergio Costa inaugurerà domani mattina la manifestazione internazionale dedicata alle innovazioni più efficienti e alle ultime tecnologie su efficienza energetica, rinnovabili ed economia ...

02/11/2018

Mattarella firma la Legge di Bilancio, confermati Ecobonus e Sismabonus

Dopo la bollinatura della Ragioneria di Stato e la firma del Presidente Mattarella, la Legge di Bilancio approda alle Camere per i passaggi parlamentari. Le novità per l'edilizia     Lo scorso 31 ottobre la Ragioneria di Stato ha ...

23/10/2018

Nuovi modelli di teleriscaldamento a bassa temperatura

Sarà testato in quattro siti reali il modello sviluppato da Eurac Research per recuperare calore di scarto dalle attività produttive: nuovo progetto Life4HeatRecovery sul recupero del calore di scarto per teleriscaldamento e ...