IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Genova: al via il piano energetico ambientale portuale

Genova: al via il piano energetico ambientale portuale

Il presidente della Provincia di Genova Alessandro Repetto, il presidente dell'Autorità Portuale Luigi Merlo e il presidente del Muvita Roberto Benedetti hanno siglato un protocollo d'intesa per progettare il porto delle energie intelligenti, avviando da subito una concreta attività di indirizzo progettuale e di sensibilizzazione degli operatori portuali. Il progetto prevede oltre 22 km di sviluppo totale, per circa 700 ettari di superficie a terra e 500 a mare: a tanto ammonta l'estensione di territorio gestito dall'Autorità Portuale di Genova. L'area è destinata alle attività portuali ma  presenta anche vaste zone che possono essere oggetto di interventi di riduzione degli sprechi energetici e di realizzazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Il tutto, primariamente, a beneficio dei consumi delle stesse imprese che nel porto operano.
"I consumi energetici del porto di Genova possono essere paragonati a quelli di una città di medie dimensioni, una strategia energetica di un territorio come questo non può essere lasciata al caso o alla volontà isolata di qualche operatore o dell'Autorità Portuale stessa. Per questo motivo abbiamo deciso di intervenire in maniera decisa e innovativa, coinvolgendo tutti gli operatori portuali".
L'accordo tra Provincia e Autorità Portuale prevede infatti un doppio binario di intervento: da un lato la progettazione di un percorso di riduzione dei consumi di energia (in primis degli sprechi) e di valorizzazione delle opportunità di produzione di energia da fonti rinnovabili relativamente all'area del porto di Genova; dall'altro la sensibilizzazione degli operatori dell'area portuale sui benefici indotti da una gestione intelligente dell'energia e sulle opportunità che essi possono cogliere, con importanti vantaggi dal punto di vista economico ed ambientale.
"La Provincia ha redatto il primo bilancio energetico relativo al proprio territorio, presupposto del Programma Preliminare Energetico Provinciale, di cui il Piano Energetico Ambientale Portuale sarà parte integrante" sottolinea Alessandro Repetto, Presidente della Provincia "Dopo un anno di attività su queste tematiche, attraverso interventi concreti nell'ambito del progetto Provincia Energia, oggi mettiamo l'esperienza acquisita a disposizione di un progetto innovativo non solo per la nostra città".
Alla realizzazione dell'iniziativa darà il proprio contributo anche Muvita, l'agenzia provinciale per l'ambiente, l'energia e l'innovazione della Provincia, che da oltre un anno supporta la Provincia stessa nella promozione verso aziende, enti pubblici e cittadini dei temi del risparmio energetico e dell'uso di energia prodotta da fonti rinnovabili.
Il documento tecnico del Piano verrà realizzato in circa 6 mesi, mentre le azioni di comunicazione e divulgazione verso gli operatori prenderanno il via dal prossimo mese di settembre.
 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
27/01/2020

La metà del Pil del Pianeta è messo in pericolo dai cambiamenti climatici

Un valore economico che, spiega il Forum economico mondiale, supera i 44mila miliardi. Il rischio maggiore è per edilizia, agricoltura e alimentare. E il regolatore delle Banche centrali mondiali parla del clima come “causa della prossima crisi ...

27/01/2020

Pniec, pubblicato il testo definitivo

Il Mise ha presentato il testo ufficiale del Piano Energia e Clima con le novità introdotte dal Decreto Legge sul Clima e quelle dedicate agli investimenti per il Green New Deal previsti nella Legge di Bilancio 2020. Per le associazioni green il ...

23/01/2020

Il 2019 è il secondo anno più caldo di sempre

Secondo l'Organizzazione Meteorologica Mondiale dopo il 2016 lo scorso anno è stato il più caldo di sempre, con un aumento medio delle temperature di circa 1,1°C rispetto all'era preindustriale. Sempre più a rischio il rispetto ...

20/01/2020

Isola URSA a Klimahouse: va in scena la sostenibilità!

In occasione di Klimahouse di Bolzano, dal 22 al 25 gennaio torna per la terza edizione  “ISOLA URSA”, la struttura che quest'anno ospiterà momenti di formazione e approfondimento su sostenibilità e ambiente, dedicati in ...

17/01/2020

Mutuo casa in bioedilizia: ecco come acquistare una casa ecologica

Comprare casa puntando su abitazioni ecologiche è oggi possibile. Ecco qualche indicazione utile sul tipo di mutui casa proposti che incentivano abitazioni green   a cura di Andrea Ballocchi     Indice degli argomenti: Mutuo ...

16/01/2020

L’Europa punta tutto sul Green deal, la sfida del clima vale 1.000 miliardi

Arriva un nuovo Piano di investimenti in 10 anni. L’obiettivo è ancora più alto di quanto si pensasse: tutto per portare a zero le emissioni entro il 2050. La novità è il meccanismo per una giusta transizione con fondi per ...

15/01/2020

Legge di Bilancio 2020: più efficienza energetica nei fondi ai Comuni

Efficienza energetica, sviluppo sostenibile, rigenerazione urbana, rinnovabili, smart city: ecco le voci più interessanti per i Comuni nella Manovra 2020   a cura di Andrea Ballocchi     Indice degli argomenti: Legge di ...

15/01/2020

Raddoppiare le rinnovabili entro il 2030 per raggiungere gli obiettivi di transizione energetica

L'Irena sostiene che nei prossimi 10 anni, per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile e tracciare un percorso verso la sicurezza del clima, 10 trilioni di dollari di investimenti in combustibili fossili dovranno essere spostati verso la ...