IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > In GU il decreto per il controllo Enea sulle detrazioni

In GU il decreto per il controllo Enea sulle detrazioni

Sulla Gazzetta dell'11 settembre è stato pubblicato il Decreto che definisce le procedure per l'esecuzione dei controlli da parte di ENEA sulla sussistenza delle condizioni per la fruizione delle detrazioni fiscali per gli interventi di efficienza energetica

 

In GU decreto per controllo Enea sulle detrazioni

 

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'11 settembre il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico "Procedure e modalità per l'esecuzione dei controlli da parte di ENEA sulla sussistenza delle condizioni per la fruizione delle detrazioni fiscali per le spese sostenute per interventi di efficienza energetica, ai sensi dell'articolo 14, comma 2-quinquies, del decreto-legge 4 giugno 2013, n. 63, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 agosto 2013, n. 90".

 

L'Enea è l'ente responsabile dei controlli anche a campione, in situ e documentali, che accertino la sussistenza delle condizioni per poter beneficiare delle detrazioni per gli interventi di efficienza energetica. Il Decreto disciplina le modalità per la rendicontazione delle spese relative al programma di controlli e la successiva erogazione dei relativi importi. 

 

L'Enea entro il 30 giugno di ogni anno presenta allo specifico Dipartimento del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE-DG MEREEN), un programma di controlli a campione sulle istanze prodotte in relazione agli interventi i cui all'art. 14 del decreto-legge n. 63 del 2013, conclusi entro il 31 dicembre dell'anno precedente.

 

Il campione è fissato nel limite dello 0,5% delle istanze, selezionate tra le richieste di accesso alle detrazioni tramite il portale informativo ENEA, tenendo in particolare considerazione quelle che soddisfano almeno uno dei seguenti criteri: 

a) istanze relative agli interventi che hanno diritto a una maggiore aliquota;

b) istanze che presentano la spesa piu' elevata;

c) istanze che presentano criticita' in relazione ai requisiti di accesso alla detrazione fiscale ed ai massimali dei costi unitari. 

 

L'Enea deve comunicare ai beneficiari della detrazione, persone singole o amministratori di condominio, l'avvio della procedura di controllo, attraverso l'invio di una lettera raccomandata a/r o, se disponibile, tramite PEC, posta elettronica certificata.

Entro trenta giorni dalla ricezione della comunicazione i soggetti interessati devono trasmettere tramite posta elettronica certificata,  all'indirizzo enea@cert.enea.it, in formato PDF la documentazione prevista, che deve essere sottoscritta digitalmente a seconda dei casi da un tecnico abilitato, dall'amministratore o dal soggetto interessato.

 

Nel caso di interventi che riguardino gli impianti, vanno inoltre trasmesse le copie della dichiarazione di conformitàrilasciata dall'installatore.

 

L'Enea procede dunque alla verifica dei documenti, in modo da accertare la corretta esecuzione tecnica ed amministrativa dell'intervento, la sussistenza e la permanenza dei presupposti e dei requisiti per il riconoscimento della detrazione e comunica entro 90 giorni, l'esito del controllo al beneficiario soggetto a verifica.

Se necessario l'Enea può richiedere un'integrazione dei documenti e decidere per un esito negativo nel caso in cui la documnentazione fornita sia carente o non siano soddisfatti i requisiti e le condizioni disciplinate dalla normativa.

 

L'Enea inoltre effettua ogni anno controlli in situ sul 3% del campione selezionato, avvisando con almeno 15 giorni di anticipo tramite raccomandata o PEC del sopralluogo, che può essere rimandato una sola volta e comunque deve essere fatto entro sessanta giorni dalla comunicazione.

I tecnici qualificati al termine delle attività di controllo devono compilare un dettgliato verbale, sottoscritto anche dai beneficiari o dall'amminstratore di condominio. Il controllo può dare esito negativo nel caso ci siano difformità tra la documentazione presentata e le opere realizzate.

L'ENEA trasmette all'Agenzia delle entrate una relazione motivata riguardo gli accertamenti eseguiti.

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
13/08/2019

Fotovoltaico: lefficienza di Nice Solemyo per impieghi residenziali

Il fotovoltaico permette di soddisfare esigenze che interessano ambiti differenti, tant’è che l’utilizzo di pannelli solari può coprire ingenti necessità a livello industriale, alimentando per esempio la produzione, oppure ...

29/07/2019

Serramenti, il vero motore dellefficienza energetica

Il contributo dei serramenti in termini di investimenti, ma soprattutto di risparmio energetico ottenuto è molto elevato. Lo evidenzia il rapporto annuale ENEA   a cura di Andrea Ballocchi     Se l’efficientamento energetico ...

17/07/2019

Decreto crescita: la cessione del credito IRPEF una condanna per le PMI

L'articolo 10 comma 3 del Decreto crescita da poco entrato in vigore suscita non poche preoccupazioni da parte delle associazioni delle rinnovabili: la possibilità per l'acquirente di un sistema fotovoltaico di cedere il credito IRPEF al fornitore ...

16/07/2019

Povert energetica, lefficienza riduce il problema

Sono più di due milioni gli italiani in condizioni di energy poverty. Un problema che può essere arginato mediante l’efficienza energetica in edilizia   a cura di Andrea Ballocchi     Indice degli ...

15/07/2019

Le residenze sostenibili ad Eindhoven

Portare il verde nel centro città per garantire una qualità di vita sostenibile ed efficiente alle future generazioni: il nuovo complesso residenziale Nieuw Bergen in corso di costruzione a Eindhoven progettato da MVRDV.   a cura ...

12/07/2019

Autoconsumo: la microrete intelligente di Casa Siemens

L’obiettivo autoconsumo rappresenta uno dei capisaldi di Siemens che ha deciso di intraprendere la strada della decarbonizzazione impegnandosi per raggiungere una riduzione del 50% di emissioni entro il 2020. Per conseguire questo progetto ...

09/07/2019

Decreto FER 1, c' la firma dei Ministri

Il ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio e quello dell'Ambiente, Sergio Costa, hanno firmato il Decreto Rinnovabili con l'obiettivo di sostenere la produzione di energia da FER per il raggiungimento dei target europei al 2030 fissati dal Piano ...

09/07/2019

Mobilit sostenibile: liniziativa di Fotovoltaico Semplice per un impatto zero

Il progetto di mobilità sostenibile lanciato da Fotovoltaico Semplice, azienda di proprietà del gruppo IMC Holding, vuole incentivare la diffusione dei mezzi di trasporto a impatto zero. Alla guida della società Daniele Iudicone e Mauro ...