Advertisement
IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Premio Italiano “Architettura Sostenibile”, soluzioni innovative per l'edilizia

Premio Italiano “Architettura Sostenibile”, soluzioni innovative per l'edilizia

FASSA

Il 14 ottobre a Ferrara la cerimonia di premiazione della Sezione riservata a tesi di laurea e dottorato svolte presso Università italiane

Il premio Architettura Sostenibile, giunto alla sua undicesima edizione, è stato ideato da Fassa Bortolo e dal Dipartimento di Architettura dall'Università degli Studi di Ferrara, per promuovere progetti  che sappiano riesaminare il rapporto tra processo edilizio e qualità dell’habitat, cercando un equilibrio tra necessità dell’uomo e ambiente, consumo di risorse e inquinamento.

Il 14 ottobre 2014, nella prestigiosa cornice di Palazzo Tassoni, sede del Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Ferrara, si svolge la Cerimonia di assegnazione dell’undicesima edizione del Premio Italiano “Architettura Sostenibile”, evento realizzato con il Patrocinio del Comune di Ferrara, dell’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Ferrara e della Federazione degli Ordini degli Architetti, P.P. e C. dell’Emilia Romagna.

 

L’iniziativa, a partire da questa edizione, è stata divisa in Premio Italiano “Architettura Sostenibile”, Sezione riservata a tesi di laurea, dottorato, master post laurea e specializzazione svolte presso Università italiane e Premio Internazionale “Architettura Sostenibile”, Sezione dedicata alle opere realizzate da professionisti, che si alterneranno con cadenza biennale.
Scelta fatta dagli organizzatori per concentrare l’attenzione sulle due diverse sezioni che hanno caratterizzato il Premio in questi anni, per incentivare la partecipazione, nel primo, di neo laureati italiani e, nel secondo, per proseguire la tradizione del noto Premio rivolto a progettisti di paesi europei ed extraeuropei che attraverso le loro opere possono fornire un contributo fondamentale allo sviluppo e alla diffusione di una cultura sostenibile nelle costruzioni edili.

La giuria, definita sulla base delle indicazioni fornite dal Comitato Scientifico del Premio presieduto dal Prof. Thomas Herzog, è composta da Presidente Victor López Cotelo, Prof. di Progettazione e conservazione degli edifici storici presso la TechnischeUniversität München di Monaco, dal Prof. Erik Bystrup, fondatore dello studio BystrupArchitecture, Design, Engineering di Copenhagen e dal Prof. Werner Lang, docente e direttore del Centro per l'Efficienza energetica e la progettazione sostenibile presso la Technische Universität München di Monaco. 

La giuria ha valutato gli oltre 150 progetti presentati prendendo in considerazione le qualità sociali, economiche, tecnologiche e architettoniche dei progetti.

Per la prima volta il Premio è stato suddiviso in tre sezioni: Architettura e Tecnologie Sostenibili, Progettazione Urbana e Paesaggistica Sostenibili, Design Sostenibile. Per ciascuna sono state attribuite una medaglia d’oro e una d’argento, e la suddivisione, a discrezione della giuria, del montepremi complessivo di 9.000,00 €.
Nella sezione Design Sostenibile si è registrata una partecipazione limitata a solo una decina di progetti che spaziavano dal design di componenti edilizi innovativi, al design di prodotto, al design di elementi per la mobilità urbana e al design di sistemi infrastrutturali. La Giuria, pur trovando spunti interessanti, ha ritenuto che nessuno di questi progetti sia stato capace di sviluppare in maniera integrale un design realmente innovativo, sostenibile e tale da giustificare un pieno di riconoscimento attraverso l’attribuzione.


Sezione Architettura e Tecnologie Sostenibili – Medaglia d’Oro
Luigi Castelli Gattinara, Università degli Studi di Roma Tre - Facoltà di Architettura, “Centro d’accoglienza, lavoro e promozione sociale a Lukobe, Tanzania”. Premiato come esempio efficace di come il concetto di sostenibilità possa essere in grado di permeare la realizzazione di un’architettura in maniera integrale e olistica, coinvolgendo una molteplicità di aspetti; il progetto, infatti, affronta i temi della sostenibilità sociale, ambientale ed economica, fornendo per ciascuno di essi una risposta convincente e fattiva.

Architettura e Tecnologie Sostenibili – Medaglia d’Argento
Cristina Labianca
, Alberto Menozzi, IED – Istituto Europeo di Design – Torino, “Terra sottratta – Una scuola 0 CO2 per Gaza, Israele”. Un intervento che presenta un approccio interessante in un contesto difficile, dal punto di vista sociale e climatico, come quello della Striscia di Gaza; l’idea progettuale individua nell’edilizia scolastica uno strumento di coesione e sviluppo sociale, un’occasione di riscatto per l’intera comunità di Um al Nasser.


Sezione Progettazione Urbana e Paesaggistica Sostenibili – Medaglia d’Oro
Giovanni Formentin, Massimo Gatti, Gianluca Stefani
, IUAV di Venezia - Facoltà di Architettura, “EcoTurismo per Machu Picchu: ambiente e società come elementi morfogenetici per un’architettura sostenibile“. La tesi definisce un ammirevole percorso progettuale di carattere paesaggistico ed architettonico finalizzato a preservare l’area di Matchu Picchu dall’eccessiva pressione turistica registrata negli ultimi anni; il progetto mira ad un approccio turistico più responsabile attraverso un pieno coinvolgimento della comunità locale nello sviluppo e nella gestione del turismo, realizzando una rete di centri ecoturistici autosufficienti dal punto di vista alimentare ed energetico.

Progettazione Urbana e Paesaggistica Sostenibili – Medaglia D'argento

Giorgia Pirrioni e Massimo Plazzer, IUAV di Venezia - Facoltà di Architettura, “Nuove fonti d’acqua per le genti del lago Ciad”. L’intervento propone un’interessante strategia di azioni per contrastare la desertificazione dell’area subsahariana nei pressi del lago Ciad attraverso la realizzazione di nuovi villaggi; ciascun nuovo insediamento viene concepito come struttura in grado di accumulare e conservare l’acqua piovana della stagione delle piogge, ridistribuirla nei periodi di siccità per l’irrigazione dei campi favorendo una maggiore produttività agricola e migliorando di conseguenza la qualità della vita.

 

Premio Italiano Architettura Sostenibile XI edizione
Martedì 14 ottobre 2014 - ore 16,30
Palazzo Tassoni Estense - Dipartimento di Architettura
Università degli Studi di Ferrara

Centro d’accoglienza, lavoro e promozione sociale a Lukobe - Tanzania
Terra sottratta – Una scuola 0 CO2 per Gaza
EcoTurismo per Machu Picchu
Nuove fonti d’acqua per le genti del lago Ciad

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
18/04/2019

UniCredit, Eni gas e luce e Harley&Dikkinson insieme per la riqualificazione energetica

Eni gas e luce con il contributo di Harley&Dikkinson mette a disposizione CappottoMio, un servizio dedicato appositamente alla riqualificazione energetica e agli interventi per la sicurezza sismica degli edifici condominiali.   A cura di Fabiana ...

17/04/2019

Impianti fotovoltaici, grazie agli incentivi crescono le offerte nel settore rinnovabili

Negli ultimi mesi, è crescente la richiesta di nuove offerte per il settore delle energie rinnovabili. Secondo ricerche autorevoli, le persone prendono coscienza sia della necessità di uno sviluppo sostenibile, sia è sempre ...

16/04/2019

La microcogenerazione a celle a combustibile, questa sconosciuta!

E' un settore dall'enorme potenziale troppo spesso ancora sottovalutato. Ora il progetto europeo PACE aiuterà lo sviluppo di questa tecnologia che genera in maniera sostenibile energia termica ed ...

10/04/2019

La strada più vantaggiosa per combattere il surriscaldamento? Le energie rinnovabili

Uno studio internazionale, cui ha partecipato l'Università di Firenze, ha messo a confronto l'investimento necessario per la realizzazione di impianti fotovoltaici ed eolici con quello richiesto per realizzare nuove tecniche di ...

08/04/2019

Il padiglione sostenibile MultiPly al Salone del Mobile

Il padiglione alto dieci metri a impatto ambientale zero realizzato in tulipier americano tra i protagonisti del FuoriSalone, dall'8 al 19 aprile nel cortile dell'Università degli Studi di Milano      Fra i principali eventi della ...

05/04/2019

La corsa delle rinnovabili italiane per soddisfare il 28% dei consumi al 2030

Anche se l’Italia dipende molto dall’estero per le importazioni di combustibili fossili, la quota delle rinnovabili nella produzione elettrica è passata dal 17% del 2007 al 36%. Il MED & Italian Energy ...

04/04/2019

Bioedilizia, bene il comparto delle case in legno, belle ed efficienti

Quello delle case in legno è un settore in controtendenza rispetto al mercato delle costruzioni: l'Italia, con un valore di 1,3 miliardi di euro è il quarto produttore in Europa. Il made in Italy sempre più apprezzato anche ...

02/04/2019

I Giardini di Leonardo, tra natura, arte e architettura

In occasione del Salone del Mobile di Milano torna la XIX edizione di Green Island nel quartiere Isola, un percorso botanico e sensoriale di eco-design dedicato quest'anno a celebrare Leonardo Da Vinci     Nella settimana dal 9 al 14 aprile ...