IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Ripartire da green e fotovoltaico, l'appello di ITALIA SOLARE e ATER

Ripartire da green e fotovoltaico, l'appello di ITALIA SOLARE e ATER

In una lettera inviata al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, i presidenti delle due associazioni propongono la strategia per far ripartire il paese superando l'emergenza coronavirus: green e fotovoltaico al centro delle politiche, a costo quasi zero e con la creazione di oltre 100mila posti di lavoro

 

Ripartire da green e fotovoltaico, l'appello di ITALIA SOLARE e ATER

 

Paolo Rocco Viscontini presidente di ITALIA SOLARE e Simone Bonacini, presidente di ATER hanno inviato una lettera al presidente del consiglio Giuseppe Conte chiedendogli che il green sia centrale nelle politiche attuate dal governo per far ripartire il paese, superando l'emergenza coronavirus, e per realizzare un vero Green Deal.

 

Si tratta di una strategia indispensabile che, grazie a precisi interventi “praticamente tutti a costo zero o molto modesto, grazie anche alle entrate fiscali che il settore fotovoltaico garantirà una volta ripartito, senza cassa integrazione e/o sussidi, potrebbe garantire la creazione di più di 100mila di posti di lavoro contribuendo anche in modo significativo alla ripresa del PIL nazionale dopo il terribile rallentamento di questo drammatico periodo”.

Le proposte delle 2 associazioni:

  • Modifica sostanziale della legge sui controlli degli impianti fotovoltaici incentivati. Le associazioni chiedono di sospendere la finalizzazione del Decreto Controlli, sbloccare immediatamente i pagamenti congelati degli incentivi, sicuramente appostati in una riserva ad hoc nei bilanci del GSE, quindi senza alcun onere per i cittadini. E' inoltre auspicabile prevedere sanzioni più leggere per gli errori.
  • Partenza rapida ed efficace delle Comunità Energetiche. E' necessario che ci sia una normativa chiara e semplice per permettere la loro attuazione in tempi rapidi e certi.
  • Riattivazione del meccanismo della cessione del credito con la giusta tutela di artigiani e piccole imprese.
  • Sblocco e velocizzazione degli iter autorizzativi a livello regionale per i nuovi impianti fotovoltaici, a partire da quelli a terra associati ad attività agricole e pastorizie. Il ruolo del fotovoltaico a terra per raggiungere gli obittivi del PNIEC è fondamentale.
  • Semplificare e agevolare i possibili interventi di revamping e repowering di impianti fotovoltaici esistenti (lato autorizzazioni e lato GSE).
  • Reintrodurre il meccanismo dei TEE (Titoli di Efficienza Energetica, detti anche Certificati Bianchi), a sostegno degli impianti fotovoltaici. Un'ottima misura che per una serie di annullamenti su migliaia di pratiche e la cancellazione dalla lista degli interventi ammessi, è oggi completamente inapplicata.
  • Sostegno alla diffusione degli accumuli elettrochimici e della mobilità elettrica attraverso procedure semplificate e lo sviluppo di una rete di infrastrutture ricarica capillare.
  • Immediato sblocco alla riforma del dispacciamento e di tutte le soluzioni di partecipazione degli impianti fotovoltaici al mercato dell’energia e ai servizi di rete.
  • Differenziare le tariffe di rete in base alle ore di consumo per rendere più conveniente l’acquisto di energia nelle ore in cui producono le rinnovabili massimizzandone l'utilizzo.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
07/07/2020

Vademecum Ecobonus 110%

ITALIA SOLARE, in collaborazione con Greenpeace, Legambiente e WWF, ha realizzato un vademecum che cerca di fare chiarezza sulle condizioni di accesso al superbonus 110% con utili consigli nell'ambito della realizzazione di un progetto ...

06/07/2020

Innovazione dell'energia pulita per raggiungere emissioni zero

L'innovazione è la chiave per promuovere le nuove tecnologie e far progredire quelle esistenti per il raggiungimento degli obiettivi climatici di zero emissioni di anidride carbonica e migliorare la sicurezza energetica. ...

01/07/2020

REMOTE riceve un premio alla European Sustainable Energy Week 2020

REMOTE (Remote area Energy supply with Multiple Options for integrated hydrogen-based Technologies) è stato premiato come migliore progetto di energia sostenibile nella categoria Innovation in occasione della European Sustainable Energy Week ...

30/06/2020

A maggio record rinnovabili che coprono il 51,2% della domanda

Pubblicato da Terna il rapporto mensile sul sitema elettrico: forte calo a maggio dei consumi di energia elettrica. Segno + per fotovoltaico, idrico ed eolico. La produzione da fonti rinnovabili ha coperto il 51,2% della domanda, in crescita rispetto ...

29/06/2020

Edifici storici, un patrimonio da risanare e proteggere

Un quarto del patrimonio edilizio esistente in Europa è formato da edifici storici. Opportuni interventi di riqualificazione potrebbero garantire efficienza, comfort e minori emissioni. Dal 14 al 16 aprile 2021 a Bolzano la conferenza SBE21 ...

26/06/2020

Isolanti naturali per l’edilizia da vetro riciclato e alghe

Dalla ricerca italiana è stata messa a punto una soluzione sotto forma di schiuma isolante prodotta a partire da vetro riciclato e con una metodologia green   a cura di Andrea Ballocchi     Indice degli argomenti: Isolanti in ...

25/06/2020

La trasformazione energetica al centro del programma di recupero sostenibile

La maggiore diffusione delle energie rinnovabili, l'efficienza energetica e le misure di transizione energetica rappresentano un investimento lungimirante per uscire della crisi scatenata dalla pandemia COVID-19. Il nuovo Rapporto di ...

25/06/2020

Nel 2019 installati in Italia 58.000 nuovi impianti fotovoltaici

Il GSE ha pubblicato il Rapporto Statistico dedicato al fotovoltaico: a fine 2019 nel nostro paese sono stati installati 880.000 impianti fotovoltaici per una potenza totale di circa 21 GW e una produzione vicina a 24 ...