IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Info dalle aziende > Nuovo software Schöck – ANIT per il calcolo dei ponti termici

Nuovo software Schöck – ANIT per il calcolo dei ponti termici

SCHOCK ITALIA

13/09/2018

Schöck e ANIT hanno messo a punto un database con le soluzioni Schöck che può essere analizzato dal software IRIS di ANIT: un ottimo aiuto per i professionisti a realizzare il calcolo accurato dei ponti termici 

 Il Giunto Isokorb di schock per l'eliminazione dei ponti termici

 

Un aspetto importante in fase di progettazione è quello della verifica dei ponti termici, ovvero quelle parti dell'involucro che mostrano una maggior dispersione termica, causando un aumento dei consumi energetici, la formazione di umidità e muffe poco salubri negli ambienti e la presenza di zone più fredde in casa.

Anche la normativa è intervenuta in materia con le norme UNI/TS 11300:2014, che ha introdotto una metodologia di calcolo unica per la determinazione delle prestazioni energetiche degli edifici, anche tramite una corretta analisi e valutazione dei ponti termici, attraverso precisi coefficienti, e il Decreto DM 26/6/2015, che tra le altre prescrizioni, prevede le verifiche termo igrometriche obbligatorie sui ponti termici nel caso degli edifici di nuova costruzione. Entrambe le norme obbligano ad effettuare il calcolo analitico dei ponti termici.

 

Un valido aiuto ai professionisti viene oggi dal nuovo database realizzato da Schöck, azienda specializzata nell’isolamento termico che propone una serie di proposte specifiche per la soluzione dei ponti termici, in collaborazione con ANIT.

 

Il database in particolare con le soluzioni Schöck può essere analizzato dal software IRIS, assicurando un'analisi completa ed efficace dei ponti termici, che unisce potenza di calcolo e velocità di compilazione.

 

Simulazione tratta dal Software IRIS per soluzione ponti termici

Simulazione tratta dal Software IRIS - esempio di nodo solaio/balcone con parete/serramento. FASE 1: raffigurazione del nodo descritto in tutte le sue caratteristiche (strutture, materiali, spessori e condizioni al contorno).

 

"Nel database si trovano tutti i valori di conducibilità termica degli elementi Isokorb® con le specifiche dei prodotti dell’azienda e un file .iris in cui sono stati definiti alcuni schemi di nodi precompilati e modificabili selezionando materiali, spessori e condizioni al contorno per personalizzarli e adattarli al meglio al proprio progetto".

 

inserimento dell’elemento di correzione ISOKORB® nel nodo

Inserimento dell’elemento di correzione ISOKORB® nel nodo

 

Il database .iris di Schöck si interfaccia direttamente con i software IRIS della suite di ANIT, in modo da esaminare i ponti termici agli elementi finiti coerentemente con la norma UNI EN ISO 10211.

Si tratta di un valido aiuo per i professionisti che possono conseguire la certificazione energetica in modo semplice e veloce.

"IRIS permette di visualizzare e stampare l’esito della simulazione di calcolo dei singoli ponti termici o dell’intero progetto, sia in forma grafica per evidenziare la distribuzione della temperatura, del flusso e della concentrazione di umidità relativa, sia in forma tabellare con un riepilogo delle verifiche di rischio di condensazione superficiale, di rischio muffa e del calcolo della trasmittanza lineica". 

 

– i risultati dell’analisi del ponte termico corretto evidenziano le temperature, flussi e coefficienti lineici

I risultati dell’analisi del ponte termico corretto evidenziano le temperature, flussi e coefficienti lineici. La simulazione dimostra un isolamento termico ottimale grazie alla presenza di ISOKORB.

 

Richiedi informazioni su Nuovo software Schöck – ANIT per il calcolo dei ponti termici

TEMA TECNICO:

Coibentazione termica

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Questo articolo è inerente le seguenti categorie
RISPARMIO ENERGETICO
Linee prodotto di SCHOCK ITALIA