Advertisement
IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Cala la domanda di energia. Cresce il fotovoltaico

Cala la domanda di energia. Cresce il fotovoltaico

In calo la domanda di energia elettrica sia nel mese di ottobre che nei primi 10 mesi dell’anno

 

 

 

Con gran ritardo rispetto ai mesi scorsi Terna ha pubblicato il rapporto mensile dedicato ai consumi di energia elettrica in Italia ad Ottobre 2016. La domanda di elettricità è stata di 25.768 GWh, e ha registrato un calo dell’1,7% rispetto allo stesso mese del 2015, quando aveva raggiunto 25.913 GWh.


In tutto il territorio nazionale la variazione è stata negativa: -2,1% al Nord, -1,4% al Centro e -1,1% al Sud.
In termini congiunturali se si considera il valore destagionalizzato della domanda, che prende in esame le ciclicità stagionali e i conseguenti riflessi sui cicli produttivi, la domanda elettrica di ottobre 2016 rispetto al mese precedente segna un -0,8%.

 

In dettaglio, la produzione nazionale netta (23.683 GWh) è aumentata del 7,1% rispetto a ottobre 2015.
A ottobre si è registrato un importante aumento della produzione termica (+19%), ma anche di fotovoltaico che segna un +13,4% e copre circa il 6% della domanda e di eolico che cresce dell’+1,3%. In calo la fonte geotermica (-1,4%) e discesa libera per l’idroelettrico (-35,4%).
Nel complesso le rinnovabili hanno coperto il 29% della domanda contro il 33% dello scorso anno.
Nel mese di ottobre 2016 la domanda di energia elettrica è stata soddisfatta per il 91,1% con produzione nazionale (+7,1% della produzione netta rispetto a ottobre 2015) e per la quota restante da importazioni (saldo estero -46,8% rispetto a ottobre 2015).
Il profilo del trend si porta su un andamento stazionario. Nel mese di ottobre 2016, infine, l’energia elettrica richiesta in Italia è stata coperta per il 91,1% da produzione nazionale.

 

 


La domanda dei primi dieci mesi del 2016 è in calo del 2,5% rispetto al corrispondente periodo del 2015. A parità di calendario il risultato è -2,7%. 
Nei primi dieci mesi dell’anno il valore cumulato della produzione netta (226.189 GWh) risulta in diminuzione del -1,3% rispetto allo stesso periodo del 2015. Complessivamente il valore della richiesta di energia elettrica con 258.154 GWh fa segnare nel periodo una diminuzione del -2,5% rispetto al 2015.
La quota delle rinnovabili che nel periodo gennaio ottobre 2015 era del 36% passa quest’anno al 35%.
Il fotovoltaico nei primi 10 mesi dell’anno ha coperto il 7,9% della domanda.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
27/05/2019

Il Festival dell'Energia 2019 sar ONLIFE ENERGY

Palazzo Marino ha di recente ospitato la conferenza stampa di presentazione della prossima edizione del Festival dell’Energia dal titolo “ONLIFE ENERGY”.   A cura di Fabiana Murgia     Come ogni anno torna ...

24/05/2019

Addio plastica monouso: dal 2021 considerata fuori legge

La plastica monouso verrà definitivamente bandita dal 2021. Lo ha stabilito una direttiva ratificata dal Consiglio dell'UE lo scorso 21 maggio, segnando la svolta tanto attesa in seguito alle proposte avanzate dalla Commissione per affrontare il ...

22/05/2019

Risparmio energetico e riqualificazione degli edifici

Il risparmio energetico comprende sia gli interventi che consentono di ridurre il consumo di energia per svolgere le nostre attività, sia quelli che permettono di produrre energia a minor impatto ambientale e dispendio ...

21/05/2019

Ad aprile cala la produzione elettrica, ancora in crescita l'eolico

Ad aprile cala dello 0,6% la domanda di elettricità in Italia, l'eolico ancora positivo segna un +20,8%.  Il fotovoltaico copre il 9,1% della domanda ma cala la produzione     Pubblicato da Terna - società che gestisce ...

20/05/2019

Ambiente e lotta a cambiamenti climatici, mappa programmi per prossime Europee

C’è un po’ di verde in tutti i partiti che corrono per le elezioni Ue. Il nostro Paese sembra indietro se si guarda al Piano clima e energia. Servono scelte di fronte agli impegni decisi dalla Cop21 a Parigi. E un po’ tutti se la ...

17/05/2019

Produzione di energia pulita in crescita in Italia

Il GSE, società impegnata nella promozione dello sviluppo sostenibile, ha reso pubblico il rapporto relativo all’attività di consumo energetico in Italia nel corso del 2018, dal quale si evince che il 18,1% del fabbisogno energetico ...

17/05/2019

Record idrogeno green grazie al solare a concentrazione

I ricercatori dell'EPFL hanno creato un dispositivo intelligente in grado di produrre grandi quantità di idrogeno pulito. Installato un impianto pilota nel campus dell'EPFL.       Produrre idrogeno pulito in grandi qualtità ...

16/05/2019

Ricavare idrogeno e metano dalle acque reflue dei frantoi

In occasione dell’evento InnovAgorà, tenutosi presso il Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano, ENEA ha presentato la tecnologia che permette di ricavare energia pulita dalle acque residue dei frantoi.   A cura di Fabiana ...