Advertisement
IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > XXII Triennale di Milano e il rapporto tra uomini e ambiente naturale

XXII Triennale di Milano e il rapporto tra uomini e ambiente naturale

Il tema della XXII Triennale di Milano in corso dal 1 marzo al 1 settembre 2019 è Broken Nature: Design Takes on Human Survival

 

 a cura di Fabiana Murgia

 

XXII Triennale di Milano, Broken Nature

 

Il rapporto tra uomo e natura è sempre stato oggetto di letteratura. La XXII Esposizione Internazionale della Triennale di Milano si occupa quest’anno di indagare e approfondire questo tema. “Broken Nature: Design Takes on Human Survival”, diretta da Paola Antonelli, Senior Curator del Dipartimento di Architettura e Design e Direttrice del Dipartimento Ricerca e Sviluppo al Museum of Modern Art di New York, la manifestazione, in corso fino al 1 settembre 2019, ha come focus questi legami che negli anni sono stati completamente distrutti.

 

In questo scenario il design e l’architettura offrono uno spaccato interessante di analisi della contemporaneità. È la stessa Paola Antonelli a offrire la chiave di lettura della Triennale: “Broken Nature invita a comprendere in maniera più profonda i sistemi multispecie, complessi e interconnessi, in cui viviamo; incoraggia ad adottare una prospettiva di lungo termine; e suggerisce ai visitatori una serie di misure concrete che possono ispirare abitudini e attitudini per ricostituire i nostri legami con la natura. Broken Nature celebra il potere rivoluzionario dell'immaginazione e dell’inventiva.” 

Nel cuore della XXII Triennale di Milano

L’Esposizione Internazionale della Triennale di Milano consiste in una mostra tematica, il cui focus viene declinato da 21 partecipanti internazionali promossi da istituzioni e atenei.

 

Il tema uomo-ambiente viene raccontato attraverso quattro lavori appositamente commissionati a designer internazionali che propongono un punto di vista personale e unico in merito alla relazione con la natura.

 

Quest’anno prendono parte alla manifestazione le opere di Formafantasma (Andrea Trimarchi e Simone Farresin) , Neri Oxman e il suo gruppo di ricerca Mediated Matter Group del MIT Media Lab, Sigil Collective (Khaled Malas, Salim Al-Kadi, Alfred Tarazi e Jana Traboulsi), collettivo con base a Beirut e a New York, e ad Accurat, società di ricerca e innovazione nel campo del data-driven design.

 

Non solo grandi nomi dell’architettura e del design: la Triennale di Milano comprende una selezione di cento progetti degli ultimi tre decenni provenienti da tutto il mondo. In mostra troviamo le opere di Paola Bay e Armando Bruno, “Nuka-doko” di Dominique Chen e Whale Song di Google Brain accanto a opere come l’Hippo Roller di Pettie Petzer e Johan Jonker.

 

Infine questa edizione della Triennale ospita i Bee Awards, dedicati a tre progetti tra quelli delle partecipazioni internazionali sulla base dell’accuratezza nell’interpretazione del tema.

Il Padiglione Italia

Il Padiglione Italia alla XXII Triennale di Milano

 

Firmato Migliore+Servetto il progetto del Padiglione Italia  “4 ELEMENTS TAKING CARE” rappresenta una biblioteca contemporanea in cui una libreria a tutta altezza, rivestendo pareti e soffitto, avvolge il visitatore. Protagonisti sono grandi libri fuori scala ed episodi di grafica che presentano approfondimenti fisici e digitali su progetti e contenuti di visione del polo didattico rispetto alla tematica “Broken Nature”. Giochi di luce interattivi rispondono alle azioni dei visitaori invitandoli ad avvicinarsi e interagire. Al centro dello spazio si trova una suggestiva inslallazione dinamica di luce e grafica "sulla quale il racconto sui quattro elementi si incrociano a contenuti relativi al tema ambientale, restituendo una visione che dall’Italia si allarga al mondo".

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
30/05/2020

Dalla cucina alle camere: come risparmiare sul gas in casa

Sprechi, tariffe esose, fasce orarie, regolazione, misurazione: gestire l’uso del gas in casa comporta alcune difficoltà che possono tradursi in un costo esageratamente alto della bolletta. Come risparmiare? Scopriamo le principali tecniche per ...

29/05/2020

UE: rinnovabili per una ripresa economica sostenibile

La presidente della commissione Ue Ursula von der Leyen ha presentato il programma biennale da 750 miliardi di euro che guarda alle energie rinnovabili per garantire la crescita sostenibile e l'occupazione della "Next Generation EU"   la ...

28/05/2020

Coronavirus: crollo degli investimenti energetici

Lo shock economico mondiale causato dalla pandemia di Covid-19 sta avendo effetti drammatici a livello globale sugli investimenti in tutti gli ambiti del settore energetico: dalla fornitura di carburante e di energia all'efficienza, con gravi implicazioni per ...

26/05/2020

Le osservazioni di Italia Solare e Legambiente per far partire le Comunità energetiche

ITALIA SOLARE e Legambiente hanno risposto al documento di consultazione sulle comunità energetiche inviando ad ARERA le proprie osservazioni in 7 punti     ITALIA SOLARE e Legambiente hanno inviato ad Arera un documento in 7 punti con ...

25/05/2020

Le rinnovabili ad aprile coprono il 47% della domanda elettrica

I dati pubblicati da Terna confermano il calo della domanda di elettricità ad aprile; forte crescita per le rinnovabili che hanno coperto il 47% della domanda, contro il 36% del 2019. +26,9% per il fotovoltaico, in calo l'eolico     Gli ...

22/05/2020

Efficienza energetica e condomini: la guida ENEA

I condomini in Italia sono milioni e promuovere gli interventi di efficienza energetica su questi edifici permetterebbe di ridurre le emissioni, migliorare le prestazioni del comparto edile e aumentare il benessere di molte persone.   a cura di Arch. Gaia ...

21/05/2020

Accendono i colori della natura e valgono oltre 150 miliardi all’anno, il lavoro delle operose api

Dalle api dipende il 35% della produzione agricola mondiale per un valore economico stimato di 22 miliardi soltanto per l’Europa. Ieri è stata la Giornata mondiale a loro dedicata, istituita dalle Nazioni Unite. Operose come pochi altri esseri ...

19/05/2020

Lockdown, fino a -75% di emissioni nelle città a intenso traffico

L'infrastruttura Europea ICOS – Integrated Carbon Observation System ha analizzato l'andamento delle emissioni in 7 città, caratterizzate da intenso traffico, nel periodo del lockdown a causa del coronavirus: importanti cali, fino al 75%, ...