Progetto “Marie”, al via un percorso formativo per efficienza energetica edifici

Corsi gratuiti in Umbria per gli addetti dell’edilizia

La Regione Umbria, in collaborazione con il “Cesf”, Centro per la sicurezza e la formazione della Scuola edile di Perugia, nell’ambito del progetto strategico europeo “Marie” (Mediterranean Building Rethinking for Energy Efficiency Improvement), finanziato attraverso il Programma Med 2007-2013, propone per  tutti gli addetti del settore dell’edilizia un percorso formativo, gratuito, a partire dal 7 febbraio, per aggiornare e accrescere le proprie conoscenze su come migliorare l’efficienza energetica degli edifici.

“Per raggiungere l’obiettivo europeo degli edifici a energia ‘quasi zero’- ha sottolineato l’assessore regionale all’Ambiente, Silvano Rometti, intervenendo alla presentazione dell’attività formativa – è fondamentale che gli addetti al settore conoscano e sappiano utilizzare le nuove tecniche e i materiali innovativi di cui oggi disponiamo. È una delle opportunità previste dal progetto ‘Marie’, cui la Regione partecipa per ampliare la gamma di azioni colte a ridurre considerevolmente i consumi energetici degli edifici per il raggiungimento degli obiettivi fissati dalla strategia ‘Europa 2020’ in materia di cambiamenti climatici e di sostenibilità energetica”.

I moduli formativi sono dodici, “sei a Perugia e sei a Terni – ha specificato il direttore del Cesf, Cristiana Bartolucci – e affronteranno molteplici tematiche che spaziano dalla riqualificazione energetica degli edifici esistenti, ai nuovi sistemi e materiali innovativi per l’isolamento termico, alla ventilazione controllata indoor e outdoor, alla dispersione termica”.

Particolare attenzione sarà focalizzata anche sui sistemi efficienti per il riscaldamento, sui prodotti da costruzione a basso consumo energetico e il riutilizzo dei materiali da demolizione per le costruzioni.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Formazione professionale

Le ultime notizie sull’argomento