Satelliti per le rinnovabili

Il Gestore dei servizi energetici (Gse) installerà cinquemila terminali satellitari per il monitoraggio delle fonti di energia rinnovabile. La holding pubblica del ministero dell'Economia deputata all’incentivo e allo sviluppo delle rinnovabili in Italia, sarà la prima in Europa ad adottare un sistema di monitoraggio nella produzione di energia eolica, solare e idroelettrica così configurato. La scelta dell’utilizzo di una piattaforma satellitare introduce nei processi di raccolta dati un sistema che l’organismo stesso ha definito innovativo, flessibile, espandibile e a copertura nazionale e che potrà raggiungere qualsiasi luogo del territorio italiano dove si produce energia rinnovabile.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Eolico, Idroelettrico, Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento