IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > In GU la graduatoria dei progetti per la riqualificazione delle periferie

In GU la graduatoria dei progetti per la riqualificazione delle periferie

Sulla Gazzetta Ufficiale n° 4 del 5 gennaio 2017 è pubblicato il decreto con la graduatoria del Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie

 

 

Come previsto dalla legge di Stabilità per il 2016, numero 208/2015, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n° 4 del 5 gennaio 2017, il decreto del presidente del Consiglio dei ministri 6 dicembre 2016 con l'approvazione della graduatoria del programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia. Obiettivo del programma è la realizzazione di interventi urgenti per la rigenerazione delle aree urbane degradate attraverso il sostegno a progetti di miglioramento della qualità del decoro urbano, di manutenzione, riuso e rifunzionalizzazione delle aree pubbliche e delle strutture edilizie esistenti, rivolti all'accrescimento della sicurezza territoriale e della capacità di resilienza urbana, al potenziamento delle prestazioni urbane anche con riferimento alla mobilità sostenibile, allo sviluppo di pratiche, come quelle del terzo settore e del servizio civile, per l'inclusione sociale e per la realizzazione di nuovi modelli di welfare metropolitano.

 

Sono stati inseriti nel programma straordinario per la riqualificazione delle periferie nell'ordine di punteggio decrescente assegnato dal Nucleo, i progetti presentati da città metrolipitane e comuni.

 

Entro il 28 febbraio 2017 gli enti beneficiari e il Segretario generale della Presidenza del Consiglio dei ministri stipulano le convenzioni relative alla realizzazione e al finanziamento dei progetti.

Presso la Presidenza del Consiglio dei ministri è stato istituito un gruppo di monitoraggio e di verifica sull'esecuzione del programma, costituito dal Segretario generale della Presidenza del Consiglio dei ministri o da un suo delegato, e da sei esperti di particolare qualificazione professionale.  

I componenti del gruppo di monitoraggio devono essere nominati con decreto del Segretario generale della Presidenza del Consiglio dei ministri entro 30 giorni dalla pubblicazione del presente decreto.

Nella realizzazione dei progetti i responsabili unici dei procedimenti, individuati dai comuni capoluogo di provincia e dalla città metropolitane, devono informare il gruppo di monitoraggio, ogni tre mesi, dello stato di avanzamento degli interventi, trasmettendo i dati necessari a garantire l'attività di monitoraggio.

 

Per quanto concerne l'erogazione dei finanziamenti, la quota di finanziamento anticipato non superiore al 10%, potrà essere erogata soltanto in seguito alla conferma da parte del gruppo di monitoraggio dell'effettiva approvazione, da parte degli enti beneficiari, dei progetti esecutivi degli interventi proposti e del rilascio da parte delle autorità competenti di tutte le autorizzazioni e/o i nulla osta necessari per realizzare gli interventi.

 

La successiva quota di finanziamento, pari al 30%, potrà essere erogata previa verifica della attestazione trasmessa dal responsabile unico del procedimento tramite una relazione tecnica di monitoraggio, che comprovi lo stato di avanzamento dei lavori e dei servizi pari al 50% del progetto. La restante quota di finanziamento, pari al 60%, potrà essere erogata soltanto in seguito alla verifica della conclusione, nel rispetto del cronoprogramma, di tutti gli interventi realizzati e delle spese effettivamente sostenute e della certificazione della corretta esecuzione delle opere e dei servizi, nonché della effettiva approvazione degli atti di collaudo delle opere realizzate e della certificazione della corretta esecuzione dei servizi.

TEMA TECNICO:

Normativa

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
23/02/2017

Al via dal 1 marzo le domande di contributo Nuova Sabatini per Industria 4.0

Pubblicate sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico le istruzioni per usufruire delle agevolazioni per investimenti in tecnologie digitali e in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti     Il MISE ha pubblicato sul proprio ...

16/02/2017

A Bolzano nuove direttive per gli impianti termici

La Giunta provinciale ha definito il nuovo regolamento sull'installazione degli impianti termici. Introdotto il libretto anche per gestori di caldaie da 10 kW di potenza.       La Giunta provinciale di Bolzano ha approvato la nuova ...

16/02/2017

Riduzione al 50% dell'IVA per l'acquisto di case efficienti anche per il 2017

Reinserito dalla Commissione Affari Costituzionali del Senato uno strumento efficace capace di stimolare il risparmio energetico e il rilancio economico.     Sono stati approvati dalla Commissione Affari Costituzionali di Palazzo Madama 96 ...

15/02/2017

Nuove residenze universitarie energeticamente efficienti

Pubblicati due decreti del MIUR per la progettazione di nuove residenze universitarie o la riqualificazione delle esistenti ad alta efficienza energetica     Sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale n° 33 del 9 febbraio 2017 due decreti ...

02/02/2017

Istruzioni per ecobonus 50% e 65% e cessione credito per i condomini

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato le istruzioni per la comunicazione telematica dei dati relativi agli interventi di recupero e della cessione del credito da parte del condominio     L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato il ...

01/02/2017

Anticipazione del decreto sull'efficienza energetica delle caldaie

Tra gli impegni assunti dal Mise per la lotta allo smog sono previsti 900 milioni di incentivi per la rottamazione delle caldaie     Ieri a Bologna c’è stato un incontro tra il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti e gli ...

30/01/2017

In Gazzetta il bando per la bonifica amianto negli edifici pubblici

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 24 gennaio il comunicato per il finanziamento della progettazione di interventi di bonifica di edifici pubblici contaminati da amianto     Sulla Gazzetta Ufficiale del 24 gennaio è pubblicato ...

26/01/2017

Per ecobonus vanno bene i bonifici disposti tramite Istituti di pagamento

L'Agenzia delle Entrate con la risoluzione n.9/E ha confermato che per le spese per recupero del patrimonio edilizio e riqualificazione energetica vadano bene anche i bonifici effettuati presso "Istituti di pagamento"     L'Agenzia delle ...