IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Nuova Guida Anit per scoprire tutti i dettagli della contabilizzazione del calore

Nuova Guida Anit per scoprire tutti i dettagli della contabilizzazione del calore

Quando è obbligatorio provvedere alla contabilizzazione, cosa indica la norma UNI 10200 per la ripartizione delle spese di riscaldamento, quanto migliora il comfort ambientale?

 

 

 

Entro il 31 dicembre 2016, salvo proroghe dell'ultimo minuto, come previsto dal DLgs 102/14, aggiornato e integrato dal DLgs 141/16, tutti gli appartamenti con riscaldamento centralizzato dovranno essere forniti di valvole termostatiche e ripartitori dei consumi, pena sanzioni che variano da 500 a 2500 euro per ciascuna unità immobiliare.

Anit ha realizzazto un'utile Guida per aiutare a comprendere in quali casi sia obbligatorio applicare le prescrizioni del Decreto, quali siano i principi da rispettare, cosa indichi nel dettaglio la la norma UNI 10200 per la ripartizione delle spese di riscaldamento e quanto un edificio dotato di impianto di termoregolazione e contabilizzazione benefici di un migliore comfort abitativo.

 

La norma tecnica che illustra come ripartire le spese di riscaldamento è la UNI 10200, documento strettamente legato alla conoscenza delle UNI/TS 11300 per la parte di fabbisogno energetico. La norma UNI specifica i metodi per la ripartizione delle spese in proporzione ai prelievi effettivamente registrati, così da incentivare la razionalizzazione dei consumi e il contenimento degli sprechi, aiutando il comfort abitativo.

La norma definisce i criteri di ripartizione delle spese di climatizzazione invernale, estiva e acqua calda sanitaria in edifici di tipo condominiale.

 

Gli obblighi da rispettare seguono logiche diverse dalle prescrizioni sull’efficienza energetica degli immobili (D.M. 26-06-2015) e devono essere messi in atto indipendentemente dalla possibilità di intervenire o meno sull’involucro o sugli impianti.

Tali vincoli però contribuiscono attivamente a stimolare interventi per l’incremento del comfort abitativo e l’efficientamento energetico dell’involucro edilizio.

Il monitoraggio dei consumi di ogni unità immobiliare, anche in edifici con impianti centralizzati, spinge infatti gli utenti a migliorare le prestazioni energetiche dell’edificio e quindi la qualità abitativa della propria abitazione.

 

La Guida approfondisce i seguenti aspetti:

  • Definisce gli obblighi di legge su contabilizzazione del calore e termoregolazione (DLgs 102/14 e s.m.i.)
  • Richiama i contenuti della UNI 10200:2015 per la ripartizione delle spese di riscaldamento e acqua calda sanitaria
  • Propone alcune considerazioni su come la contabilizzazione può contribuire a stimolare un corretto efficientamento energetico degli immobili.
  • Riporta il testo del DLgs 102/14 aggiornato con le prescrizioni del DLgs 141/16

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
25/06/2018

Risparmio energetico di luce e gas: come contenere i consumi e rispettare lambiente

Qualche consiglio pratico per evitare sprechi energetici nei consumi domestici di luce e gas   a cura di Fabiana Valentini     Luce e gas, quanto mi costate! Nel 2018 le bollette sono diventate ancor più salate rispetto agli anni ...

20/06/2018

In che modo l'evoluzione del sistema energetico influenzer l'esigenza di stoccaggio di energia?

L'Associazione europea per lo stoccaggio dell'energia (EASE) ha pubblicato uno studio che stima la capacità di stoccaggio necessaria per consentire all'Europa di raggiungere i propri obiettivi di decarbonizzazione.     Pubblicato da ...

12/06/2018

L'italia pu arrivare al 59% di elettricit da rinnovabili entro il 2030

Un nuovo studio dell'European Climate Foundation mostra che per l'Italia le tecnologie pulite meno costose rappresentano un'opportunità capace di stimolare maggiori ambizioni in materia di clima ed energia, in linea con gli obiettivi dell'accordo di ...

11/06/2018

Gli effetti dell'economia circolare per la sostenibilit ambientale

Un innovativo studio evidenzia che l'economia circolare potrebbe consentire di mantenere il riscaldamento globale al di sotto di 2°C e ridurre le emissioni industriali dell'UE di oltre la metà entro il 2050     La ricerca ...

06/06/2018

A che punto la transizione verso le energie rinnovabili?

Il 2017 è stato un anno record per le energie rinnovabili, grazie a riduzione dei costi, aumento degli investimenti e progressi delle tecnologie. Ma la transizione energetica non sta avvenendo abbastanza velocemente per raggiungere gli obiettivi per il ...

06/06/2018

Passivhaus Days 2018

Un'iniziativa che si svolge in tutta Europa che ha l'obiettivo di far conoscere a progettisti e utenti un nuovo modo di costruire e abitare, secondo il protocollo costruttivo Passivhaus.     Dall'8 al 10 giugno committenti e ...

05/06/2018

Approvate le norme sulla diminuzione dell'inquinamento

Approvato dal CDM del 29 maggio il decreto legislativo che promuove il raggiungimento di livelli di qualità dell’aria che non creino problemi alla salute e all'ambiente     Il Consiglio dei Ministri ha approvato lo scorso ...

05/06/2018

REBUILD 2018, linnovazione radicale

Per decarbonizzare l’edilizia la strada è ancora lunga. Ma REbuild 2018 ha dimostrato, esperienze alla mano, che si può fare. Ma occorre vincere ancora numerose resistenze, che non appartengono solo al settore delle costruzioni del nostro ...