IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Un’architettura ecosostenibile accoglie i pellegrini in visita all’Ostensione della Sindone 2015

Un’architettura ecosostenibile accoglie i pellegrini in visita all’Ostensione della Sindone 2015

L'edificio, grazie alla struttura portante in legno e a isolanti naturali in sughero, garantisce isolamento e comfort

Grazie a un protocollo d’intesa firmato tra il Comitato della Sindone, la start up be-eco, ospitata presso I3P - Incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino e 19 aziende che hanno partecipato in qualità di sponsor, attraverso la fornitura di materiali, tecnologie e servizi a titolo gratuito è stata realizzata un’architettura ecosostenibile ideata per l’accoglienza dei pellegrini in visita a Torino, piazza San Giovanni la Penitenzieria per l’Ostensione della Sindone 2015.

La struttura, che assume la funzione di Penitenzieria offrendo ai pellegrini giunti al termine del percorso di visita alla Sindone lo spazio per un ulteriore momento di raccoglimento, è stata realizzata dall’azienda Nord Legnami Abitare con una struttura portante in legno, isolanti naturali in sughero ed elementi di finitura esterni in legno di pioppo OSB.

L’edificio, un prototipo di architettura sostenibile – ECO Home Plus™ - è stato progettato e realizzato da be-eco sulla base del Protocollo ITACA, grazie alla collaborazione tecnica di iiSBE Italia.
La struttura, attraverso la sua facciata ventilata Naturwall™ (prodotto brevettato da be-eco), e una dotazione impiantistica minima integrata nell’edificio, sarà in grado di garantire un buon livello di comfort per gli operatori e gli ospiti della Penitenzieria.

Per tutto il periodo di permanenza presso piazza San Giovanni grazie alla collaborazione con il Politecnico di Torino verranno monitorate le prestazioni e dal 24 giugno, al termine dell’Ostensione della Sindone, il progetto entrerà a far parte dell’edizione 2015 del Festival Architettura in Città (30 giugno – 4 luglio) manifestazione organizzata dalla Fondazione OAT.

Il progetto dell’edificio verrà inoltre certificato secondo i principi PEFC™ di responsabilità etica e ambientale nella gestione delle risorse legnose grazie al supporto di PEFC Italia e di un ente internazionale terzo di certificazione.

Img by ©be-eco

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
25/07/2017

Eindhoven raccoglie la sfida della sostenibilità con Nieuw Bergen

Il progetto di tetti verdi e giardini tascabili di MRVD e SDK      Eindhoven non perde un colpo in fatto di sostenibilità. Nieuw Bergen è il nome del progetto ipermoderno che ridisegna un'area di 29.000 metri ...

21/07/2017

Polo d’eccellenza made in Italy a Nairobi

In via di realizzazione a Nairobi un centro ospedaliero d’avanguardia realizzato in una zona green nel rispetto dell’ambiente     E’ stato presentato nei giorni scorso l’East African Kidney Institute Centre of Excellence ...

20/07/2017

Riqualificazione efficiente secondo il protocollo CasaClima R

Il progetto vincitore del concorso Viessmann 2016 per la riqualificazione energetica e il miglioramento del comfort abitativo interno di un edificio a Riccione       Lo Studio Tecnico Associato Newton è stato premiato lo ...

20/07/2017

Tour Maraîchère, per una banlieue a filiera corta

A pochi chilometri da Parigi l'innovativa doppia fattoria verticale autosufficiente dal punto di vista energetico.     E’ il 2015 quando a Parigi si firma l’accordo COP 21 sulla riduzione del surriscaldamento globale. Se da ...

18/07/2017

Nuovo skyline per Lodi con Torre Zucchetti

L'ormai ex Pirellino rinasce più eco-friendly che mai     In occasione della tanto attesa inaugurazione, si torna a parlare di Torre Zucchetti, la nuova futuristica impresa di Marco Visconti. Realizzato con la collaborazione di MAP ...

14/07/2017

Per le situazioni di emergenza la casa è rinnovabile e autosufficiente

LIFEHAUS è un progetto che sviluppa abitazioni neutrali a basso consumo energetico e autosufficienti, partendo da materiali di riciclo.
     L'architetto libanese Nizar Haddad ha realizzato il progetto LIFEHAUS ovvero ...

13/07/2017

Piazza Gae Aulenti: il belvedere si tinge di green

piuarch vuole un tetto verde per il Porta Nuova Building.       Con un po' di ritardo rispetto ai colleghi europei, anche la capitale meneghina da qualche tempo ripensa lo sviluppo urbanistico in altezza e senza più freni. Palazzo ...

12/07/2017

Casa Smart Plus a emissioni quasi 0

Un sistema costruttivo innovativo che assicura contenimento dei consumi, risparmio in bolletta e utilizzo esclusivo di energie rinnovabili     Presentato recentemente a Casale sul Sile, in provincia di Treviso, il primo cantiere aperto Casa ...