IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Progetti > Scuola Internazionale di Copenhagen con la più grande facciata solare del mondo

Scuola Internazionale di Copenhagen con la più grande facciata solare del mondo


  • Luogo
    Copenaghen, DANIMARCA
  • Superficie di intervento
    25.000mq
  • Committente
    Copenhagen International School (CIS)
  • Progettisti
    Studio di architettura C.F. Moller Architects
  • Sito web
    www.cis.dk/
  • Categoria di intervento
    EDIFICI SCOLASTICI
Scuola Internazionale di Copenhagen con la più grande facciata solare del mondo

 

12.000 pannelli fotovoltaici colorati ricoprono l’edificio diventando elementi architettonici che personalizzano la scuola e assicurano il 50% dell'energia necessaria

 

 

E’ stato ufficialmente inaugurato lo scorso 9 gennaio il nuovo edificio della Scuola Internazionale di Copenhagen, progetto innovativo a livello mondiale che si caratterizza perché è coperto da 12.000 pannelli fotovoltaici colorati che coprono una superficie complessiva di 6.048 mq, basati su una tecnologia sviluppata presso la Scuola Politecnica Federale di Losanna - EPFL. I moduli ricoprono completamente l'edificio e forniranno circa 300 MWh di elettricità all'anno, assicurando più della metà del fabbisogno energetico della scuola.

 


Per la realizzazione del nuovo edificio scolastico, che si sviluppa su 25.000mq nel quartiere Nordhavn di Copenaghen in un’area completamente circondata dal mare, sono stati utilizzati esclusivamente elementi sostenibili. La struttura comprende 4 torri, progettate per soddisfare i livelli di età e grado degli studenti. La scuola ospita infatti 930 studenti tra i 3 e il 19 anni che provengono da 80 diversi paesi.

Per l’illuminazione sono state utilizzate esclusivamente impianti led di cui gli insegnanti possono gestire l’intensità del colore. Inoltre i sensori di movimento controllano ovunque illuminazione per risparmiare energia.
Tutti gli interni sono realizzati in materiali naturali: i pavimenti sono di rovere oliato, i divani sono rivestiti in lana, gli scaffali sono di bambù.

 

 

La facciata fotovoltaica

 

La realizzazione dei pannelli dal colore verde mare, scelto in omaggio alla caratteristica Sirenetta di Copenaghen, ha richiesto lo sviluppo, da parte dei laboratori dell'EPFL di un particolare processo di interferenza della luce per la riproduzione dei colori, senza l’aggiunta di pigmenti nei materiali. E’ un effetto che si chiama “iride” simile a quello che creano le bolle di sapone, che si può vedere sulle ali di alcune farfalle e nello strato di olio sulla superficie dell’acqua, che origina un arcobaleno colorato su uno strato di vetro molto sottile.

 

 

Riuscire a garantire il controllo della luce riflessa dai pannelli solari in modo da produrre un solo colore, il verde mare, senza ridurre l'efficienza energetica e facendo in modo che solo determinate lunghezze d'onda vengono riflesse, è stata una vera sfida per i ricercatori.
In 12 anni di lavoro il team di Losanna ha sviluppato sottili filtri speciali, che sono applicati ai pannelli di vetro a strati nanometrici e che determinano quali lunghezze d'onda della luce si rifletteranno come colore visibile. Il resto della luce viene assorbita dal pannello solare e convertita in energia.

 

 

I pannelli solari colorati, la cui tecnologia è coperta da due brevetti, sono realizzati in un unico formato di grande dimensione - 3 x 6 metri, spessore 4 mm - e poi vengono tagliati a seconda delle richieste specifiche degli architetti.

La quantità di energia prodotta e consumata viene costantemente monitorata e i dati vengono utilizzati nelle lezioni di scienze.

Consiglia questo progetto ai tuoi amici

Commenta questo progetto

Il progetto è inerente le seguenti categorie
FONTI RINNOVABILI
RISPARMIO ENERGETICO