Accordo Telecom Italia A2A per l’acquisto di energia solo da fonti rinnovabili

Cresce la cultura aziendale per la sostenibilità e la tutela dell’ambiente

Il fabbisogno di energia per  tutte le Aziende del Gruppo Telecom per i prossimi due anni sarà coperto unicamente da energia pulita, con una riduzione di emissioni di CO2 di oltre il 70%. L’accordo finalizzato all’acquisto di energia elettrica rinnovabile siglato da Telecom Italia – il secondo più grande utilizzatore di energia elettrica del Paese – e A2A è stato firmato in occasione del primo “Telecom Italia Energy Day”, evento dedicato all’efficienza energetica e alle soluzioni di energia rinnovabile che rientra tra gli appuntamenti promossi in tutta Europa dalla Commissione Europea in occasione della EU Sustainable Energy Week (EUSEW, 23-27 giugno 2014).
Il contributo che Telecom Italia può dare al rilancio dell’economia del Paese, va oltre la costruzione delle infrastrutture di rete di nuova generazione e le efficienze interne, mirando a trasferire le tecnologie con impatti ambientali, sociali ed economici positivi ai propri clienti, attraverso un’ampia gamma di soluzioni volte a contenere i consumi energetici, abbattere le emissioni di CO2 e migliorare la qualità della vita dei cittadini, dal cloud computing, ai Data Center, alle piattaforme ICT per le piccole e medie imprese.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento