Ancora pochi i mutui green

Nonostante la crescita dell’edilizia in legno, i mutui per la bioedilizia sono solo lo 0,47% delle richieste 

 Ancora pochi i mutui green

Il mercato dell’edilizia in legno sta crescendo, tanto che nel 2° Rapporto Case ed edifici in legno 2015, realizzato dal Centro Studi Federlegno Arredo Eventi, risulta che nel  2015 sono state più di 3.400 le nuove abitazioni realizzate in legno, con un valore stimato complessivo di circa 700 mil€ (+10% rispetto all’anno precedente).

Ma nonostante questo maggiore interesse degli italiani per la bioedilizia si nota invece che i mutui green, specificamente pensati per l’acquisto o la ristrutturazione di immobili in legno, faticano a decollare.

 

E’ quanto emerge da un’analisi realizzata da Facile.it e Mutui.it che hanno analizzato più di 15.000 richieste di mutuo raccolte attraverso i due siti dal 1 gennaio al 31 dicembre 2017, evidenziando come solo lo 0,47% delle richieste fosse interessato un mutuo bioedilizia.

Si tratta di una forma di finanziamento che può essere richiesta solo per solo per l’acquisto, la ristrutturazione o costruzione di immobili in legno con specifici requisiti. Molte Banche per esempio chiedono che l’abitazione sia ancorata al terreno tramite fondamenta, abbia una classe energetica pari o superiore a B, una resistenza al fuoco almeno R30 e sia stato costruita per durare 50 anni o più.

Probabilmente i cittadini sono poco informati perché, come spiega spiega Ivano Cresto, responsabile BU mutui di Facile.it, fino a qualche tempo fa non esistevano mutui ad hoc per l’acquisto di una casa in bioedilizia. Oggi invece le banche propongono sistemi di finanziamento pensati per gli immobili green, equiparabili – in termini di condizioni – ai mutui tradizionali. Si tratta di un settore ancora di nicchia ma con ottimi margini di crescita.

Esaminando le richieste di mutuo green dei due portali emerge che l’importo medio richiesto è di circa 178.500 euro, equivalenti al 60% del valore dell’immobile, l’età media del richiedente è pari a 40 anni.

A livello territoriale sono più attente le regioni del nord Italia, Veneto, Lombardia e Piemonte sono infatti le regioni con il maggior numero di mutui in bioedilizia.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento