IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Bioedilizia, bene il comparto delle case in legno, belle ed efficienti

Bioedilizia, bene il comparto delle case in legno, belle ed efficienti

Quello delle case in legno è un settore in controtendenza rispetto al mercato delle costruzioni: l'Italia, con un valore di 1,3 miliardi di euro è il quarto produttore in Europa. Il made in Italy sempre più apprezzato anche all'estero

 

Bioedilizia, bene ikl comparto delle case in legno in Italia

 

Il Centro Studi FederlegnoArredo ha presentato il 3° Rapporto Case ed Edifici in Legno che mostra un settore sano e che cresce. Nonostante infatti la sofferenza vissuta dal comparto dell'edilizia nel suo complesso, il settore delle costruzioni in legno nel biennio 2016/2017 ha generato un mercato complessivo di 1,3 miliardi di euro. 

 

La fotografia scattata dal Rapporto condotto dal Centro Studi FederlegnoArredo segnala che sono 3.224 le nuove abitazioni realizzate in legno nel corso del 2017, ovvero il 7% dei nuovi edifici. 

 

Si tratta di un settore che nel suo complesso vale circa 700 milioni di euro tra edifici in legno residenziali, il 90% del totale e non.

Ma anche il settore pubblico sta crescendo, secondo le stime emerge nel 2018, una crescita dei bandi pubblici: oltre 76 interventi edili, considerando solo le gare entro in cui la categoria OS32 “Strutture di legno” è stata inquadrata prevalente.

 

Nel complesso si tratta di un mercato da 1,3 miliardi di euro, considerando che spesso le aziende che realizzano abitazioni in legno si occupano anche di altri settori sempre del mercato legno, dalle grandi costruzioni, ai ponti, alle coperture, per citarne solo alcuni.

 

Il Rapporto analizza il numero di edifici a struttura in legno costruiti in Italia nel biennio 2016/2017 e il loro valore di produzione, attraverso l'elaborazione dei dati presentati dalle 239 aziende coinvolte nell’indagine, specializzate nella realizzazione di edifici a struttura portante in legno in Italia.

L'analisi ha considerato diversi aspetti, dal numero di edifici costruiti alla tecnica costruttiva più diffusa, dalla distribuzione territoriale delle aziende e del loro fatturato alla suddivisione per regione, in rapporto alla produzione di edifici prefabbricati in legno degli altri Paesi Europei.

 

L'Italia è al quarto posto in Europa tra i produttori di edifici in legno, dopo Germania, Regno Unito e Svezia, con una crescita molto interessante. I numeri sono infatti rimasti pressoché identici al 2015, anno in cui l'Expo aveva influenzato significativamente l'andamento del settore.

 

Per quanto riguarda la distribuzione per regioni, il Trentino Alto Adige ha il maggior numero di imprese (24%), seguito da Lombardia e Veneto. La Lombardia è al primo posto per quanto riguarda la distribuzione territoriale delle abitazioni, con il 23% delle costruzioni realizzate, seguita da Veneto, Trentino ed Emilia Romagna. 

 

Le aziende italiane si caratterizzano per la qualità delle soluzioni proposte che raggiungono ottime prestazioni in termini di risparmio energetico, sostenibilità, sicurezza antisismica e competitività economicaAngelo Marchetti, consigliere incaricato al Gruppo case ed edifici in legno di Assolegno, sottolinea inoltre che il legno si presta a costruzioni  sempre più complesse e grazie a "velocità realizzativa, la sostenibilità e i pochi spazi di ingombro di cantiere possono e devono diventare nel tempo un elemento di scelta consapevole per il committente, sia questo privato o pubblico”.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
11/12/2019

Accordo sulla Manovra, la plastic tax a 0,40 centesimi

La tassa partirà da luglio, quella sullo zucchero da ottobre. La legge di Bilancio dopo l’accordo di maggioranza arriva a 32 miliardi, ma le tensioni nel governo non finiscono. Intanto di plastica se ne produce più dell’acciaio, ...

11/12/2019

Al via le domande in Friuli per bando accumulo per il fotovoltaico

I bandi e gli incentivi promossi dalle Regioni per efficienza ed energie rinnovabili: dalle smart grids in Puglia all’efficientamento energetico degli edifici in Liguria, Emilia Romagna e Lombardia, dal Piano Green in Piemonte ai tetti verdi di ...

10/12/2019

Piccole innovazioni sostenibili che trasformano l'abitare

Tutti noi possiamo e dobbiamo fare scelte più consapevoli e sostenibili nel nostro quotidiano, che limitino la nostra impronta ecologia. Alcune proposte per gli arredi indoor e outdoor che ci possono aiutare   la redazione

09/12/2019

La transizione energetica oltre il PNIEC

Il limite di emissioni di CO2 che l’Italia non può superare per rispettare l’aumento della temperatura globale entro 1,5° è di 3,8 miliardi di tonnellate. Lo Studio firmato Eurac Research. L’opportunità economica ...

05/12/2019

Solo un paese su 5 ha una strategia sanitaria per affrontare il cambiamento climatico

Proteggere la salute delle persone dai pericoli del cambiamento climatico, come per esempio lo stress da calore, tempeste e tsunami non è mai stato più importante, ma secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità la maggior parte dei ...

03/12/2019

COP25: le strategie per limitare il riscaldamento di 1,5°

In un momento in cui si intensificano gli allarmi per i livelli di emissioni in atmosfera senza precedenti, eventi metereologici estremi, surriscaldamento con conseguente aumento della siccità, la COP 25 di Madrid rappresenta un’occasione ...

03/12/2019

Nanotecnologie: il futuro sostenibile dell’energy storage passa da qui

Un report realizzato da scienziati internazionali sottolinea l’importanza dei nanomateriali per fare energy storage e provvedere a un futuro energetico più sostenibile   a cura di Andrea Ballocchi     Indice degli ...

02/12/2019

Diagnosi energetica: da obbligo a volano dell’efficienza energetica

Il 5 dicembre scade l’obbligo di diagnosi energetica per le grandi imprese e le energivore. È una misura per fare efficienza energetica, valida per tutte le aziende   a cura di Vittorio Gabrielli       Indice degli ...