Advertisement

Approvata la legge di stabilità al Senato, prorogata per il 2011 la detrazione del 55% per il risparmio energetico

Il Senato ha approvato definitivamente il 7 dicembre 2010 la legge di stabilità e il bilancio dello Stato. La legge di stabilità è stata approvata con 161 voti favorevoli, 127 contrari e 5 astenuti. Il bilancio dello Stato è stato approvato con 161 voti favorevoli, 124 contrari e 5 astenuti.
E' confermata per il 2011 la proroga del bonus energetico per la riqualificazione edifici, ovvero le detrazioni fiscali del 55% (articolo 1, comma 47-bis). Alle spese  sostenute entro il 31 dicembre 2011, relative ad interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti, spetta dunque una detrazione dall'imposta lorda per una quota pari al 55% degli importi rimasti a carico del contribuente, fino a un valore massimo della detrazione di 100mila euro, da ripartire in dieci quote annuali di pari importo. La detrazione spetta anche per le spese relative a interventi su edifici esistenti, parti di edifici esistenti o unità immobiliari, riguardanti strutture opache verticali, strutture opache orizzontali (coperture e pavimenti), finestre comprensive di infissi fino a un valore massimo della detrazione di 60mila euro, da ripartire in dieci anni, a condizione che siano rispettati i requisiti di trasmittanza termica U, espressa in W/m2K, della Tabella 3 allegata alla legge 296/2006.
La detrazione dall'imposta lorda per una quota pari al 55% degli importi a carico del contribuente, vale anche per le spese relative all'installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici o industriali e per interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Normativa

Le ultime notizie sull’argomento