Boom auto elettriche: nel 2020 +40%

L’IEA nel suo nuovo Report stima che dopo la crescita del 40% nel 2020, il settore delle auto elettriche potrebbe espandersi molto, soprattutto se aiutato da politiche governative volte a raggiungere obiettivi net zero.

Boom auto elettriche: nel 2020 +40%

Il settore delle vetture elettriche ha chiuso il 2020 con un +41% rispetto all’anno precedente, dato in controtendenza rispetto alla vendita delle auto tradizionali che hanno patito un anno difficile (-16%), a causa della pandemia. Il nuovo report pubblicato dall’International Energy Agency “Global Electric Vehicle Outlook 2021” segnala infatti che lo scorso anno sono state immatricolate 3 milioni di nuove auto elettriche, portando il numero totale a oltre 10 milioni, cui va aggiunto un altro milione circa di furgoni, camion pesanti e autobus elettrici. Significativa anche la vendita dei veicoli elettrici a due o tre ruote, con oltre 25 milioni di unità vendute, soprattutto in Asia.

Per la prima volta inoltre lo scorso anno, l’Europa ha superato la Cina come centro del mercato globale: le immatricolazioni di auto elettriche nel Vecchio Continente sono più che raddoppiate a 1,4 milioni, mentre in Cina sono aumentate del 9% a 1,2 milioni.

Uno slancio proseguito anche nel primo trimestre 2021 durante il quale le vendite delle electric car sono aumentate di circa il 140% rispetto allo stesso periodo del 2020, guidate dalle vendite in Cina di circa 500 000 veicoli e in Europa di circa 450 000; le vendite negli Stati Uniti sono più che raddoppiate.

Fatih Birol, direttore esecutivo della IEA ha sottolineato che i veicoli elettrici svolgono un ruolo fondamentale per la transizione energetica e per raggiungere le emissioni nette zero in tutto il mondo. “Le attuali tendenze di vendita sono molto incoraggianti, ma gli obiettivi condivisi sul clima e l’energia richiedono una diffusione ancora più rapida sul mercato. I governi dovrebbero ora attuare strategie per accelerare l’adozione dei veicoli elettrici, utilizzando i pacchetti di ripresa economica per investire nella produzione di batterie e nello sviluppo di infrastrutture di ricarica diffuse e affidabili”.

Il report stima una crescita significativa del settore nei prossimi 10 anni: il numero di auto elettriche, furgoni, camion pesanti e autobus a livello globale potrebbe raggiungere 145 milioni entro il 2030 nello scenario di base (pari al 7% del totale dei veicoli stradali), o addirittura i 230 milioni nello scenario sostenibile.

Quello che emerge dal report è che aumenta la consapevolezza dei consumatori che sono disposti a spendere di più per l’acquisto di un veicolo elettrico, mentre le misure di sostegno governative si sono attestate a 14 miliardi di dollari, +25% rispetto al 2019. Cresce anche l’offerta delle case automobilistiche: nel 2020 sul mercato c’erano 370 modelli e il costo delle batterie ha continuato a scendere.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia



Tema Tecnico

Mobilità elettrica

Le ultime notizie sull’argomento