Catena del freddo sotenibile grazie al sistema F.E.E.

Il sistema F.E.E. (Fattore Energetico Esponenziale), ideato da F.e.e. Srl in collaborazione con il Politecnico di Torino e Agenda 21 Locale di Pavia, è una delle quattro innovazioni ad aver ricevuto il "Premio all'Innovazione Amica dell'Ambiente 2008" promosso da Legambiente e Regione Lombardia.

Si tratta di un sistema in grado di ridurre i consumi energetici per il condizionamento invernale e la refrigerazione industriale, si basa sul recupero del calore prodotto dalla macchine frigorifere normalmente disperso verso l'esterno, e nell'utilizzo dell'acqua presente nel sottosuolo (di norma a 12° C) per il raffrescamento estivo.

Il sistema è principalmente rivolto ai soggetti appartenenti alla "catena del freddo" dai grandi distributori ai commercianti al dettaglio.

Il sistema F.e.e. si compone di un accumulatore energetico di accumulo dell’acqua, normativamente adatto all’uso sanitario, pompe di ricircolo, sistemi di controllo della temperatura dell’acqua. Questo ambiente controllato, per massa e temperatura, viene collegato con scambiatori a fascio tubiero (sonde geotermiche) al lato condensazione ed evaporazione di smaltimento del calore di processo, posti in serie rispetto agli organi di smaltimento ad aria, regolati con valvole deviatrici per utilizzare la giusta quantità di calore o freddo occorrente alle necessità dell’utenza e smaltire in atmosfera invece quanto eccessivo.

Sperimentato nel supermercato Despar di Pavia, i risultati sono stati superiori alle aspettative, la caldaia per il riscaldamento è stata rimossa e il costo energetico per il raffrescamento estivo e l'utilizzo dei frigoriferi è stato ridotto del 30%.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Geotermico, HVAC & IAQ, Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento