Celle fotovoltaiche e sistemi di accumulo in un unico dispositivo

Al Politecnico di Graz allo studio una batteria fotovoltaica in grado di generare e accumulare energia

Partendo dal presupposto che l’approvvigionamento energetico sostenibile debba essere indipendente dalle fluttuazioni meteo e disponibile anche di notte, lo sviluppo di sistemi di accumulo efficienti sta diventando sempre più importante.

Alcuni ricercatori del politecnico di Graz stanno sviluppando un nuovo sistema fotovoltaico ibrido in grado contemporaneamente di convertire l’energia e accumularla.

La nuova batteria SolarBat garantisce una serie di vantaggi, infatti per lo più i sistemi attualmente disponibili dotati di batterie al piombo, necessitano di una gra quantità di cavi e di uno spazio piuttosto grande per la batteria. Inoltre richiedono spesso una manutenzione frequente.
Llie Hanzu dell’Istituto di Chimica e Tecnologia dei Materiali del Politecnico di Graz sottolinea che il punto di forza di questo sistema ibrido è la nuova combinazione dei materiali, che riescono ad essere affidabili per il proprio compito e compatibili l’uno con l’altro, in modo da essere assemblati e funzionare in un unico dispositivo.

I vantaggi del sistema ibrido “2 in 1” sono evidenti, in termini di spazio, di gestione più semplice e per le molte applicazioni che potrebbero derivarne dalle batterie per auto, per i piccoli elettrodomestici, ai pannelli solari per l’edilizia.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento