Dal 2007 18 miliardi di euro nelle riqualificazioni energetiche degli edifici

Rapporto Enea 2012 sulle detrazioni fiscali del 55% per la riqualificazione energetica

L’ENEA ha presentato nei giorni scorsi al Ministero dello Sviluppo Economico il Rapporto 2012, predisposto dall’Unità tecnica Efficienza Energetica, “Le detrazioni fiscali del 55% per la riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente”, che fornisce il quadro complessivo degli interventi realizzati sugli edifici secondo la normativa vigente.

In particolare dal Rapporto emergono i seguenti dati:

  • 265.500 pratiche totali;
  • oltre 2.300.000 m² di infissi sostituiti;
  • più di 1.200.000 m² di superfici opache riqualificate;
  • circa 120.000 m² di pannelli solari termici installati;
  • investimenti complessivi superiori a 2.800 milioni di euro;
  • valore complessivo degli importi portati in detrazione quasi 1.600 milioni di euro;
  • risparmio energetico complessivo in energia primaria pari a circa 1.200 GWh/anno;
  • CO₂ non emessa in atmosfera pari a circa 268 kt/anno.

Le richieste d’intervento sono state dunque 265.400 per investimenti complessivi superiori a 2,8 miliardi di euro e un totale degli importi portati in detrazione pari a 1,58 miliardi di euro. Il costo medio per intervento è di 10.865 euro, con un risparmio medio pari a circa 4,7 MWh/anno.

I risultati ottenuti confermano una forte disomogeneità tra le diverse regioni e si osserva nell’insieme una leggera riduzione del numero di pratiche inviate ad ENEA, degli investimenti e dei risultati ottenuti rispetto al 2011. Tra le molteplici cause, è stato evidenziato il contemporaneo innalzamento dal 36% al 50% dell’aliquota delle detrazioni per le ristrutturazioni edilizie, oltre agli effetti della crisi economica.

Confronto relativo al numero di documentazioni inviate nel 2011 per singola regione

Nonostante ciò, a conferma della grande diffusione sul territorio che da sempre caratterizza questo sistema di incentivazione dell’efficienza energetica, i dati pubblicati da ENEA mostrano dal 2007 al 2012 una spesa di 18 miliardi di euro nelle riqualificazioni energetiche degli edifici, che ha contribuito significativamente a produrre occupazione in un settore in forte crisi e ad innalzare le prestazioni energetiche di una percentuale significativa del patrimonio edilizio nazionale.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Detrazione fiscale 50% - 65%, Efficienza energetica

Le ultime notizie sull’argomento