Advertisement

Eco-Villaggio verticale a Beirut, un nuovo modo di abitare l’ambiente costruito

Anastasia Elrouss Architects firma la MM Residential Tower nella periferia di Beirut, un eco-villaggio verticale che ha l’obiettivo di diventare un punto di riferimento verde verticale 

MM residential Building, Eco-Villaggio verticale a Beirut

Indice degli argomenti:

Firmata da Anastasia Elrouss Architects la MM Residential Building è una torre realizzata su un sito rettangolare di 900 metri quadrati nell’intersezione di due strade a Chiyah, un sobborgo in rapido sviluppo nella periferia di di Beirut in Libano.

Il progetto

La nuova struttura ospita 14 residenze e uno spazio commerciale al piano terra e si sviluppa su 14 piani oltre a un nucleo centrale aperto e piantumato. Il piano terra e l’interrato, affittato dalla ONG Warchee, comprenderà laboratori agricoli e di falegnameria e corsi di cucina per donne.

L’edificio vuole stimolare un nuovo modo di abitare l’ambiente urbano, con l’obiettivo di diventare un punto di riferimento verde verticale, con una struttura unificata le cui facciate svolgono un ruolo di involucro protettivo traslucido verso la strada e gli edifici circostanti. “Il progetto pilota mira a superare i limiti tra le diverse comunità nel grande contesto urbano per consentire una maggiore unità tra le persone oltre alla loro appartenenza culturale, politica, religiosa ed economica”.

La torre MM Residential Building in una zona periferica di Beirut

L’edificio innovativo offre un nuovo modo di occupare lo spazio. Infatti, un sistema di facciata strutturale in cemento armato introduce flessibilità sia in pianta che in sezione. Abbinata alla prima vi è una seconda facciata modulare in legno riciclato, personalizzata in base alle esigenze del modo di vivere degli abitanti e prodotta e mantenuta dalle donne che lavorano nelle officine di Warchee. Gli appartamenti a un piano, i duplex e gli attici possono essere integrati in diverse configurazioni, in modo quasi casuale, così che i residenti possano personalizzare il proprio spazio abitativo con divisori interni in legno.

Ispirandosi alla cultura libanese della famiglia allargata e all’idea di un villaggio verticale, il sistema abitativo su misura non propone un piano, ma crea un volume, permettendo una diversità verticale sociale ed economica.

MM residential Building, Eco-Villaggio verticale a Beirut

Il ruolo del verde

Le 4 facciate della struttura ospitano giardini agricoli e terrazze a pianta lineare. Questi spazi agiscono come zone cuscinetto tra gli spazi interni privati e l’ambiente circostante e creano un’interazione diretta con l’area molto congestionata di Chyah, regalando una vista a 360 gradi su Beirut e dintorni. La scala verticale principale, completamente aperta e avvolta da giardini verticali, crea un punto d’incontro per gli abitanti dell’edificio. La città verde verticale  si inserisce in un’area molto arida e congestionata, creando in una sorta di contrasto, un ambiente ricco di verde e che assicura la privacy per i suoi abitanti.

MM residential building a Beirut

img by Anastasia Elrouss Architects

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Architettura sostenibile

Le ultime notizie sull’argomento