Fotovoltaico galleggiante nel rispetto dell’ambiente

I risultati degli studi ambientali realizzati nel più grande impianto fotovoltaico galleggiante di BayWa re nei Paesi Bassi, evidenziano che biodiversità, ecologia e qualità dell’acqua sono tutelate

Fotovoltaico galleggiante, energia pulita nel rispetto dell'ambiente

In diversi paesi stanno aumentando i progetti di fotovoltaico galleggiante che vede interessanti stime di crescita a livello globale. Secondo i dati di Wood Mackenzie Power & Renewables, alla fine del 2019 erano installati impianti sull’acqua per 2,4 GW, in 35 paesi del mondo e si prevede una crescita sia del numero dei progetti che della dimensione dei parchi acquatici.

BayWa re, azienda specializzata anche in questo settore, ha recentemente realizzato uno studio ambientale nel suo più grande impianto fotovoltaico galleggiante a Zwolle nei Paesi Bassi, che ha rilevato dati interessanti sulla sostenibilità del progetto, dando indicazioni utili per lo sviluppo futuro di nuovi progetti.

La ricerca, realizzata insieme alla controllata olandese Groenleven e in collaborazione con l’Università di Scienze Applicate Hanze di Groningen e con la società di consulenza in ambito ecologico Buro Bakker / ATKB, è stata avviata al termine dei lavori di realizzazione dell’impianto nel febbraio 2020. I dati confermano la sostenibilità ambientale e che biodiversità e qualità dell’acqua siano tutelate.

Toni Weigl, Head of Product Management Floating-PV, BayWa r.e. Solar Projects GmbH sottolinea che i primi risultati dello studio “escludono effetti negativi di rilievo sulla flora o fauna del lago. E’ straordinario vedere il nostro sistema integrarsi così bene nell’ambiente del lago”.

Per quanto riguarda la qualità dell’acqua il test ha confermato che quella sotto i pannelli è buona e paragonabile a quella della superficie circostante,  in un anno il livello di ossigeno sotto i pannelli è diminuito molto poco, il vento e la luce solare possono infatti raggiungere con facilità la superficie dell’acqua sotto i pannelli e i cambiamenti sono stati legati principalmente dalle condizioni meteo.

Buro Bakker / ATKB ha verificato che i pannelli offrono anche una protezione contro l’erosione delle sponde, aiutando la crescita della vegetazione, legata alla minor potenza del vento sulla superficie dell’acqua.

Ci sono inoltre esperimenti volti a capire i benefici su biodiversità e vita marina, a questo proposito le capanne bio, realizzate da Ecocean, sono state riempite di conchiglie e sommerse sotto i pannelli, e negli anni saranno osservati gli effetti sulla fauna. I primi risultati sono molto positivi.

“Gli obiettivi climatici stanno diventando sempre più ambiziosi di giorno in giorno – spiega Benedikt Ortmann, direttore globale dei progetti solari – quindi dobbiamo espandere tutte le possibili applicazioni di generazione rinnovabile e utilizzare l’enorme potenziale dell’energia solare. Il fotovoltaico galleggiante è una soluzione promettente che svolge un ruolo importante accanto ad altre applicazioni a doppia funzione come gli impianti fotovoltaici sui tetti, l’agrifotovoltaico o le pensile fotovoltaiche“.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia



Articoli

BayWa r.e. Solar Systems

BayWa re Solar Systems è una società specializzata nella distribuzione di sistemi fotovoltaici.Indice: Qualità BayWa re ...

Le ultime notizie sull’argomento