Gli aerogeneratori piacciono ai newyorchesi

A confermare il crescente interesse dei newyorchesi per l'eolico, è la notizia della comparsa su diversi edifici, di micro-generatori eolici le cui dimensioni sono paragonabili a quelle dei rotori di un piccolo aeroplano. Questo tipo di generatore, fornisce direttamente l'energia prodotta, all'edificio sul quale è installato senza inviarla alla rete elettrica.

Gli edifici densamente stipati – spiega un articolo del New York Times – tendono a disperdere le brezze, rendendo difficile catturare le raffiche di vento costanti; questi e altri problemi dovranno essere affrontati prima di introdurre in modo esteso le piccole turbine, ma in ogni caso risultano già visibili i vantaggi.

Michael Bloomberg, annunciava ad agosto, un sostegno all'istallazione di questi generatori in cima ai palazzi di New York alimentando l'entusiasmo dei sostenitori dell'energia verde. Lo Stato sta anche offrendo incentivi ai proprietari di casa attraverso l'Energy Research and Development Authority, che copriranno la metà del costo iniziale delle turbine. A livello nazionale, l'industria del vento ha ricevuto un impulso ad ottobre, quando una disposizione contenuta nel Troubled Assets Relief Program ha istituito per i proprietari degli immobili un credito d'imposta del 30% sulle spese di installazione, il primo del genere dal 1985. Tuttavia, il nuovo credito di imposta è limitato a 4000 dollari, non molto per coprire il costo delle attrezzature che può arrivare a 70.000 dollari complessivamente.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Eolico

Le ultime notizie sull’argomento