Il GSE emana bando d’appalto per le verifiche sugli impianti fotovoltaici

Il Gestore dei servizi elettrici (Gse) ha emesso un bando per affidare il servizio di controllo sugli impianti costruiti su tutto il territorio nazionale.

Le verifiche consentiranno di ottemperare alle novità introdotte dal decreto del 2007 emanato dai ministeri dello Sviluppo economico e dell’Ambiente diventato operativo dopo il via libera dell’Autorità per l’energia che ha definito le condizioni e le modalità per l’erogazione del meccanismo d’incentivazione già attivo dal 2005.

Le nuove regole del conto energia, prevedono infatti, l’eliminazione di gran parte della fase istruttoria, ragion per cui l’impianto fotovoltaico realizzato ed entrato in esercizio rischierà di non vedersi riconosciuto l’incentivo solo nel caso di non "conformità dell’impianto ai requisiti previsti", rilevato dal Gse durante la fase di valutazione. Nasce quindi la necessità di verificare la regolarità delle domande di richiesta dell’incentivo ma anche la conformità degli impianti realizzati ai requisiti dettati dall’Autorità.

Tra le principali cause che possono comportare l’esclusione (o la revoca) dell’incentivo troviamo:

  • il rilascio di false dichiarazioni richieste dal decreto del 2007
  • l’utilizzo di moduli fotovoltaici non certificati
  • il mancato rispetto dei termini per la presentazione delle domande.

In allegato:

Gara n. 2150 "BANDO"

Gara n. 2150 "FAC-SIMILE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE"

Gara n. 2150 "ETICHETTA"

Gara n. 2150 “MODALITÀ ORGANIZZATIVE E PIANIFICAZIONE DELLE VERIFICHE SUGLI IMPIANTI”

Gara n. 2150 “REGOLAMENTO PER LE VERIFICHE SUGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI AMMESSI ALL’INCENTIVAZIONE”

Gara n. 2150  "CHIARIMENTI"

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Incentivi e finanziamenti agevolati, Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento