Comfort e benessere con il sistema radiante a soffitto

LOEX

In un appartamento a Cassino per il riscaldamento e il raffrescamento è stato scelto il sistema radiante a soffitto BLife di Loex

Loex BLife, riscaldamento e raffrescamento a soffitto

Indice degli argomenti:

Gli impianti radianti sono spesso la prima scelta dei progettisti, soprattutto nelle nuove costruzioni, perché garantiscono sostenibilità, consumi ridotti rispetto ai sistemi di riscaldamento tradizionali e ottime prestazioni energetiche.

I sistemi radianti si evolvono grazie a continua ricerca tecnologica e tra i molti vantaggi lasciano assoluta libertà nella disposizione degli arredi senza che i termosifoni limitino in alcun modo la creatività e considerando che gli appartamenti sono spesso di metrature ridotte, si tratta di un plus non indifferente.

Nuovo edificio a Cassino: architettura e sostenibilità

Nell’appartamento di nuova costruzione realizzato a Cassino (FR), comune al confine tra Lazio e Campania, che si sviluppa su 130 mq, tutto è stato pensato per assicurare comfort e risparmio energetico, temi particolarmente cari alla giovane coppia degli acquirenti. Proprio per questo per l’impianto di riscaldamento e raffrescamento i progettisti hanno scelto il sistema radiante a soffitto BLife di Loex.

Loex BLife, riscaldamento e raffrescamento a soffitto, per un'abitazione a Cassino (FR)

Si tratta di una innovativa soluzione impiantistica che in questo caso ha garantito di realizzare la partizione interna tramite un sistema a secco ad alte prestazioni, montato senza tassellatura sul pavimento continuo in grandi lastre di grès porcellanato.

L’appartamento si trova al terzo piano e ultimo piano di un edificio realizzato 5 anni fa con attenzione a architettura di impatto e sostenibilità. Nell’interrato si trova l’autorimessa, il piano terra è dedicato alle attività commerciali, gli altri sono residenziali.

La struttura della costruzione è realizzata a telai in cemento armato con solaio a predalles al primo impalcato e solai tradizionali in laterocemento ai piani superiori. I tamponamenti sono in blocchi alveolati di laterizio da 35 cm con intonaco esterno termoisolante.

Una balconata continua caratterizza la facciata, in estate riesce a ombreggiare ed è abbastanza grande da essere vivibile. Gli infissi sono realizzati con telai in PVC e vetrocamera a controllo solare, con schermature solari a tenda avvolgibile esterna.

La copertura piana è coibentata con pannelli Foamglas da cm 10 rivestiti da una guaina bituminosa isolata acusticamente con quadrotti fonoassorbenti e antivibranti in gomma riciclata. Sul lastrico solare si trova la centrale termo-frigo-acqua calda sanitaria condominiale.

L’impianto Loex BLife

Il sistema a soffitto LOEX BLife, collegato a un impianto centralizzato con contabilizzazione del calore, è stato scelto per il riscaldamento e raffrescamento delle abitazioni, considerando i fabbisogni energetici calcolati sulla base dei carichi termici di 50 W/mq per l’inverno e 70 W/mq per il periodo estivo.

L’architetto Piergiacomo Perna, dello Studio Perna e Torrice, che ha firmato il progetto, spiega che il pannello garantisce alta “uniformità delle temperature superficiali senza un’eccessiva densità delle serpentine idrauliche, grazie ai diffusori in lamelle di alluminio”.

Loex BLife, riscaldamento e raffrescamento a soffitto, per un'abitazione a Cassino (FR)

BLife è un sistema adatto nel settore residenziale, facile da installare grazie alle connessioni rapide molto affidabili, e alla diversificazione dei moduli attivi che ne ottimizzano la versatilità di utilizzo.

La struttura a sandwich sfrutta la capacità di scambiare caldo e freddo per irraggiamento dall’alto, garantendo un’omogenea distribuzione delle temperature con un conseguente risparmio sui costi di gestione.

Per ottimizzare ulteriormente le prestazioni e limitare i consumi, è stato installato anche il sistema di regolazione intelligente LOEX Xsmart, che dà la possibilità di programmare in qualsiasi momento, anche da remoto, l’accensione e lo spegnimento dell’impianto.

BLife è alimentato da una centrale a pompe di calore aria/acqua, dotata di tecnologia inverter e recuperatori di calore, abbinata a un impianto fotovoltaico per il fabbisogno elettrico e pannelli solari termici per l’integrazione della produzione di acqua calda sanitaria.

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Altri articoli riguardanti l'azienda

I prodotti dell'azienda