Advertisement



Jiaxing Civic Center: tre strutture sotto un unico tetto

Il Jiaxing Civic Center è il nuovo progetto, esteso su 130 mila metri quadrati, che ripensa il concetto di spazio urbano in cui architettura e paesaggio si fondono. Tre edifici separati, che circondano un grande prato circolare, riuniti sotto un unico tetto ondulato di ceramica bianca, che ricorda i tetti di tegola degli antichi villaggi locali.

Jiaxing Civic Center, un nuovo concetto di spazio urbano

Progettato dallo studio di architettura MAD Architects, il Jiaxing Civic Center, sarà uno spazio urbano aperto, intimo e dinamico. Si tratta del più grande progetto pubblico realizzato nella città cinese sotto la guida di Ma Yansong, fondatore dello studio MAD.

Il team ha orientato il progetto in modo da sfruttare la vista sul fiume e la lussureggiante vegetazione presente in questa zona della città. Il sito è adiacente allo storico lago e verrà realizzato all’interno del parco pubblico, su una superficie di 130 mila metri quadrati. Saranno realizzati tre spazi diversi: il museo della scienza e della tecnologia, il centro attività per donne e bambini e un centro per i giovani. Le strutture sono collegate tra loro, “mano nella mano”, e racchiuse sotto un unico tetto di forma circolare e profilo morbido, per dare un senso di unicità all’intera struttura.

Un centro civico, prima di tutto, deve essere un luogo che attrae le persone” dichiara Ma Yansong “Un luogo in cui bambini, giovani, anziani e famiglie possono riunirsi anche tutti i giorni. Abbiamo creato un tetto ad anello ondulato che trasforma il parco urbano in un soggiorno e abbraccia le tre entità”.

Nuove forme architettoniche che ricordano antiche città

Gli architetti di MAD hanno progettato il nuovo centro civico cittadino in modo che le forme architettoniche si fondano con il paesaggio circostante. Il cuore del progetto è il grande prato circolare racchiuso dalle tre strutture, un elemento centrale in cui le persone potranno interagire e condividere spazi, dando forma ad un nuovo spazio urbano, più aperto e dinamico.

Il grande prato al centro dello Jiaxing Civic Center

Il flusso organico e morbido delle linee del progetto riecheggiano la morbidezza e la grazia delle antiche città sui canali che costeggiano le sponde meridionali del fiume Yangtze nella Cina orientale.

Il prato circolare centrale àncora gli edifici e permette ai grandi volumi architettonici di dissiparsi e dissolversi nel paesaggio.
Il Jiaxing Civic Center è coperto con pannelli di ceramica bianca di produzione locale, che richiamano i tradizionali tetti di tegole a botte dei villaggi locali. Una soluzione che migliora l’efficienza economica ed energetica del progetto, oltre a contribuire alla realizzazione di uno skyline continuo, come se il tetto fosse un telo mosso dal vento. Il risultato finale è uno scenario che cambia di continuo in base al punto di vista.
Per mantenere il senso di coesione in una singola entità, le tre diverse sedi che soddisfano le funzioni espositive, educative e ricreative sono disposte sotto il tetto lungo una linea immaginaria, fluida, di spazi dedicati a mostre, teatro, istruzione e intrattenimento.

Un nuovo concetto di parco urbano

Per la realizzazione del progetto, il team degli architetti ha cercato di mantenere gli alberi più grandi del parco di città, influenzando la progettazione del paesaggio per creare un nuovo parco naturale. Il risultato è una serie di sentieri tortuosi e passaggi attraverso edifici chiusi, dove poter camminare tra gli alberi e godersi la vista sul fiume.

Grandi vetrate all'interno dello Il Jiaxing Civic Center

Una terrazza a cascata, dall’interno dell’edificio, affacciata sul prato centrale, che contemporaneamente dialoga con il tetto bianco e curvo, in un gioco in cui gli elementi si incastrano e si sovrappongono in spazi semi aperti, riduce la distanza tra l’interno e l’esterno.

Img by mad

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia



Tema Tecnico

Architettura sostenibile

Le ultime notizie sull’argomento