La bioedilizia per ridurre le emissioni

“Con la bioedilizia si potrebbe ridurre, entro il 2020, il 30% delle emissioni di gas serra legate al condizionamento degli edifici”. Ad affermarlo è stata Laura Marchetti, sottosegretaria all’Ambiente, secondo la quale questo risultato potrebbe essere raggiunto a “costo negativo”, ovvero con investimenti che sarebbero ripagati nel giro di quattro-cinque anni, per poi iniziare a produrre risparmi.

“Il quarto rapporto dell’Ipcc sostiene che per dimezzare le emissioni globali di gas serra, attualmente al livello di 29 miliardi di tonnellate di anidride carbonica, il settore che garantisce la maggiore possibilità di risparmio è proprio l’edilizia”, ha proseguito la Marchetti.

I numerosi black-out che si sono verificati in questo inizio d’estate in tutto il mondo, molti legati al sovraccarico prodotto dagli impianti di condizionamento, dimostrano secondo Laura Marchetti la priorità dell’efficienza energetica degli edifici nelle strategie di mitigazione dell’effetto serra e dei cambiamenti climatici.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Architettura sostenibile, Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento