La Camera approva la Legge di Stabilità: ok ecobonus, stangata pellet

Confermato aumento IVA sui pellet dal 10 al 22%

La Camera ha approvato, in via definitiva, la Legge di Stabilità 2015, con 307 favorevoli e 116 contrari, rendendo operativo il ddl del Consiglio dei Ministri del 15 ottobre scorso recante disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato.

L’ultimo passaggio a Montecitorio ha di fatto confermato le misure inserite dal Senato:

– Confermate per tutto il 2015 le detrazioni fiscali del 65% per interventi di efficientamento energetico, valide anche per i condomini e del 50% per le ristrutturazioni edilizie, che passeranno al 36% con il 2016 e per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici, legati alle ristrutturazioni. Quest’ultima agevolazione terminerà, salvo ulteriori proroghe, il 31/12/15

– Per quanto riguarda l’ecobonus del 65% per gli interventi legati al risparmio energetico, è confermato per tutto il 2015 il bonus anche per la messa in sicurezza sismica, per le schermature solari e le caldaie a biomasse

– Bloccato l’aumento dell’aliquota Tasi per il 2015, che resta quella del 2014, ovvero il 2,5 per mille con un aggiuntivo 0,8 per mille nel caso in cui il Comune conceda apposite detrazioni

– Confermato purtroppo l’aumento dell’IVA sui pellet che passa dal 10 al 22% e che sicuramente metterà in difficoltà molte famiglie che utilizzano questo sistema per riscaldare le proprie abitazioni. Recentemente AIEL – Associazione Italiana Energie Agroforestali e FREE – Coordinamento delle associazioni delle rinnovabili e dell’efficienza energetica in una nota congiunta hanno parlato di 2 milioni di famiglie.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Normativa

Le ultime notizie sull’argomento