IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Nel 2018 emissioni di CO2 in crescita dello 0,5%

Nel 2018 emissioni di CO2 in crescita dello 0,5%

Allarme IEA: Le emissioni di carbonio delle economie avanzate aumenteranno nel 2018 di circa lo 0,5% per la prima volta in cinque anni, invertendo la tendenza al ribasso

 

IEA: Nel 2018 emissioni di CO2 in crescita dello 0,5%

 

Secondo l'Agenzia Internazionale per l'Energia, sulla base degli ultimi dati energetici disponibili, le emissioni di CO2 legate all'energia in Nord America, nell'Unione Europea e in altre economie avanzate dell'Asia-Pacifico quest'anno sono aumentate, considerando che la crescita dell'uso di petrolio e gas ha più che compensato il calo del consumo di carbone.

 

Di conseguenza, l'AIE prevede che le emissioni di CO2 in queste economie aumenteranno di circa lo 0,5% nel 2018.

Nell'ultimo quinquennio le emissioni di CO2 legate all'energia prodotte dalle economie avanzate sono diminuite di circa il 3%, quasi 400 milioni di tonnellate in meno, grazie soprattutto al costante calo del consumo di carbone, a causa della rapida crescita delle fonti di energia rinnovabile, della diffusione di tecnologie e apparecchi più efficienti e del passaggio dal carbone al gas, soprattutto negli Stati Uniti e nel Regno Unito.

Ma nel 2018 sono aumentate a livello globale la domanda di petrolio e il consumo di gas, mentre continuano ad essere costruite un gran numero di nuove centrali a carbone.

 

Sebbene l'aumento delle emissioni sia inferiore all'aumento del 2,4% della crescita economica, è particolarmente preoccupante considerando gli sforzi globali necessari per rispettare l'accordo di Parigi. L'allarme viene lanciato nei giorni in cui i paesi sono riuniti alla conferenza sul clima COP24 di Katowice in Polonia per fare il punto sugli sforzi per limitare le emissioni e assicurare il raggiungimento degli obiettivi climatici.

 

L'AIE si aspetta inoltre che le economie emergenti emettano più CO2 rispetto all'anno scorso. I dati globali completi dell'AIE sull'energia e sulle emissioni di CO2 per il 2018 saranno pubblicati il prossimo marzo, ma tutte le indicazioni suggeriscono una crescita delle emissioni a livello globale, trainata dall'aumento del consumo energetico e da un'economia globale in espansione del 3,7%.

 

Fatih Birol, direttore esecutivo dell'IEA ha sottolineato che i dati dell'Agenzia mostrano che, nonostante la forte crescita del fotovoltaico e dell'eolico, le emissioni hanno ricominciato a crescere nelle economie avanzate, evidenziando la necessità di implementare tutte le tecnologie innovative per le energie rinnovabili e l'efficienza energetica.

 

Secondo lo scenario di sviluppo sostenibile sciluppato dall'IEAE, che è in linea con gli obiettivi dell'accordo di Parigi e con la riduzione dell'inquinamento atmosferico e dell'accesso universale all'energia, le emissioni globali dovrebbero diminuire di oltre l'1% ogni anno fino al 2025.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
16/01/2019

In Europa si lavora alla ristrutturazione zero energy

Il progetto UE Transition Zero vuole estendere in Europa il metodo Energiesprong per ristrutturare e trasformare vecchie abitazioni in case Net Zero Energy   a cura di Andrea Ballocchi     L’edilizia deve cambiare il proprio status ...

15/01/2019

Lidrogel salato che cattura lumidit dellaria per produrre acqua

L’aria della Terra contiene quasi 13 mila miliardi di tonnellate d’acqua, una riserva di acqua potabile enorme e rinnovabile. Ogni tentativo di sfruttare questa fonte di acqua è stato inefficiente, costoso e complesso. Almeno sino ad ...

14/01/2019

La corretta gestione della risorsa idrica in Italia

Il 30 gennaio a Milano la presentazione del Water Management Report: focus sulle applicazioni e il potenziale di mercato in Italia       L'Energy&Strategy Group del Politecnico di Milano presenta il 30 gennaio ...

10/01/2019

Rinnovabili al 30% nel 2030 nel Piano nazionale per energia e clima

Mise e Ministero dell’Ambiente hanno inviato alla Commissione europea la proposta per il Piano nazionale integrato per l'Energia ed il Clima (PNIEC) al 2030. Una volta approvato gli obiettivi saranno vincolanti      Inviata a ...

09/01/2019

Canapa rinforzata, ledilizia green migliora e conviene

Il progetto europeo ISOBIO ha sperimentato e intende promuovere materiali edili naturali a base canapa commercialmente interessanti   a cura di Andrea Ballocchi     La canapa e altri materiali naturali sono ottimi alleati per abbattere ...

08/01/2019

Le buone notizie su ambiente ed energia che hanno caratterizzato il 2018

Il sistema energetico globale è in rapida trasformazione, gli obiettivi di sviluppo sostenibile al 2030 e l'accordo di Parigi sul clima, impongono ai paesi, città e imprese di tutto il mondo di intraprendere azioni significative per lo sviluppo ...

07/01/2019

Isola URSA a Klimahouse: va in scena la sostenibilit!

In occasione di Klimahouse di Bolzano, dal 23 al 26 gennaio torna “Isola URSA”, la struttura dal grande impatto visivo che quest'anno ospiterà momenti di formazione e approfondimento su sostenibilità e ambiente, moderati da ...

04/01/2019

Pubblicata in GU la Legge di Bilancio, confermati Ecobonus e Sismabonus

Indice degli interventi

1. Pubblicata in GU la Legge di Bilancio, confermati Ecobonus e Sismabonus
2. La Camera approva la Legge di Bilancio, confermati Ecobonus e Sismabonus
3. Mattarella firma la Legge di Bilancio, confermati ...