IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Cala la domanda elettrica in aprile, cresce l'eolico, diminuisce il fotovoltaico

Cala la domanda elettrica in aprile, cresce l'eolico, diminuisce il fotovoltaico

Terna ha pubblicato i dati relativi ad aprile della congiuntura elettrica, diminuisce la richiesta di energia

Nel Report relativo ad Aprile pubblicato da Terna, la società che gestisce la rete elettrica nazionale, emerge un altro calo della domanda di elettricità in Italia che, con 23,5 miliardi di kWh richiesti, ha fatto registrare, a parità di calendario e temperatura, una flessione dell’1,8% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente (2,2 se si considera la temperatura più alta di un grado e mezzo rispetto ad aprile del 2015 e che lo scorso anno ad Aprile ci fu Pasqua).

Si registra una diminuzione anche rispetto a marzo 2016, mese in cui si è registrata una domanda di elettricità, pari a 26 miliardi di kW.h

 

Nel mese di aprile 2016 la domanda di energia elettrica è stata soddisfatta per l’85,2% con produzione nazionale e per la quota restante (14,8%) dal saldo dell’energia scambiata con l’estero. 

 

La richiesta di energia elettrica in Italia nel mese di aprile

In dettaglio, la produzione nazionale netta (20,3 miliardi di kWh) è in flessione del 2,4% rispetto ad aprile 2015.

In crescita le fonti di produzione geotermica (+0,6%), idrica (+1,4%) ed eolica che è cresciuta del 7,3% e ha coperto il 6,6% della domanda. In calo le fonti termoelettrica (-1,5%) e fotovoltaica (-17,6%) che ha comunque coperto il 9,3% della domanda.

Nel primo quadrimestre del 2016 la domanda di energia elettrica è in flessione dell’1,7% rispetto ai valori del corrispondente periodo del 2015; a parità di calendario il risultato è -2,2%.

La richiesta di energia elettrica in Italia dall’inizio dell’anno

 

Nel primi quattro mesi dell’anno il valore cumulato della produzione netta (85.623 GWh) risulta in diminuzione dello -1,1% rispetto allo stesso periodo del 2015. Il saldo estero risulta negativo (-3,1%). Complessivamente il valore della richiesta di energia elettrica con 101.181 GWh fa segnare nel periodo una diminuzione dello -1,7% rispetto al 2015. Calano fotovoltaico (-13,7%) e idroelettrico (-12,3%) mentre crescono termoelettrico, geotermico ed eolico.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
13/11/2018

Le strategie per rispettare gli obiettivi di decarbonizzazione al 2030

Obiettivi di decarbonizzazione al 2030 ambiziosi ma raggiungibili. Le proposte del coordinamento Free: puntare su economia circolare, raddoppiare le rinnovabili, accelerare la transizione verso la mobilità sostenibile     Il ...

12/11/2018

Perch scegliere una Passivhaus

Il 24 novembre a Riva del Garda la 6^ Conferenza Nazionale Passivhaus dedicata al tema sempre più attuale degli edifici ad energia quasi zero e alla responsabilità sociale in materia di edifici e su scala urbana     Sabato 24 ...

07/11/2018

La scelta e l'obbligo dello sviluppo delle rinnovabili

Il primo giorno di Ecomondo e Key Energy ha offerto occasioni di confronto fra gli operatori del settore consapevoli che la crescita del Paese non può che passare da rinnovabili ed efficienza eneregtica     Il mondo delle rinnovabili si ...

05/11/2018

Ecomondo e Key Energy al via, tra rinnovabili ed economia circolare

Il Ministro dell'Ambiente Sergio Costa inaugurerà domani mattina la manifestazione internazionale dedicata alle innovazioni più efficienti e alle ultime tecnologie su efficienza energetica, rinnovabili ed economia ...

02/11/2018

Mattarella firma la Legge di Bilancio, confermati Ecobonus e Sismabonus

Dopo la bollinatura della Ragioneria di Stato e la firma del Presidente Mattarella, la Legge di Bilancio approda alle Camere per i passaggi parlamentari. Le novità per l'edilizia     Lo scorso 31 ottobre la Ragioneria di Stato ha ...

23/10/2018

Nuovi modelli di teleriscaldamento a bassa temperatura

Sarà testato in quattro siti reali il modello sviluppato da Eurac Research per recuperare calore di scarto dalle attività produttive: nuovo progetto Life4HeatRecovery sul recupero del calore di scarto per teleriscaldamento e ...

18/10/2018

Costruzioni ipogee: i vantaggi di vivere in una casa interrata

“Vivere sottoterra” può non sembrare molto allettante, anche se in realtà le costruzioni ipogee offrono diversi vantaggi in termini di comfort interno e di tutela ambientale. Oggi, con la diffusione delle costruzioni ipogee, vi sono ...

18/10/2018

I nuovi modelli del mercato elettrico

Quello energetico è un settore in profonda trasformazione: un’analisi di Althesys del mercato e di quanto sia necessario fare per non trovarsi impreparati   E’ in atto una profonda transizione del mercato elettrico, nel modo di ...