Advertisement
IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Dune House, una casa vacanze nelle dune del Massachusetts

Dune House, una casa vacanze nelle dune del Massachusetts

Una casa vacanze scolpita nelle dune di sabbia, completamente autosufficiente dal punto di vista energetico che conta sulla raccolta e riciclo dell’acqua piovana. Iper sostenibile per invertire il contributo dell’edilizia al cambiamento climatico, la casa è perfettamente mimetizzata con la natura.

 

a cura di Tommaso Tautonico

 

Dune House, una casa vacanze nelle dune del Massachusetts

 

Indice degli argomenti:

Dune House è il nome della casa vacanze progettata dallo studio di architettura Vural di Brooklyn.

 

Perfettamente scolpita nelle dune di sabbia, la Dune House è situata sulle coste di Wellfleet, un piccolo villaggio nella penisola di Cape Cod, è un’abitazione completamente autosufficiente dal punto di vista energetico.

 

Il progetto è frutto del lavoro dell'architetto Selim Vural, titolare dell’omonimo studio, che conosce perfettamente la zona, visto che la frequenta ogni estate in vacanza con la propria famiglia. Mr. Vural, dopo anni di studio del clima, del paesaggio e dell'architettura locale, è riuscito a trovare un investitore di New York in grado di finanziare il suo progetto per costruire una casa vacanze sulla spiaggia.

 

Dune House, una casa vacanze nelle dune del Massachusetts

 

La Dune House è quella che Mr. Vural definisce la prossima generazione di case iper-sostenibili, “necessarie per invertire in modo aggressivo il contributo dell’edilizia al cambiamento climatico. Dal momento che la casa è riconoscibile dal mare come un cerchio e un taglio nelle dune, si fonde perfettamente con la natura” dichiara Vural.

 

“La silhouette del litorale rimane invariata: la casa è immersa, non imposta”. Il design della Dune House si incorpora perfettamente con l’ambiente circostante.

 

Qui esseri umani, uccelli, architettura e paesaggio si fondono come un insieme inseparabile e la tecnologia sposa la natura.​

La struttura della Dune House

Vural ha concepito la casa su due lati della stessa duna, separati da una passerella centrale in legno. Disposta su due livelli, è stata pensata sfruttando la tecnica, da lui stesso definita, dell’ “architettura sottrattiva”.

 

Dune House, una casa vacanze nelle dune del Massachusetts

 

Il secondo piano della Dune House ha la forma di un ottagono e ospita cucina e sala da pranzo.  Il livello inferiore, collegato al piano superiore da scale interne, prevede diverse camere da letto e una cantina. 

 

Le ampie vetrate centrali, a triplo isolamento, seguono l’andamento naturale della duna e sono progettate per portare luce naturale all’interno e offrire una vista sulla spiaggia.

 

Dune House, vista interna

 

Le pareti sono realizzate in calcestruzzo con l’aggiunta di cenere volante, un composto minerario in grado di ridurre l’uso del calcestruzzo stesso, senza rinunciare alla sua robustezza.

 

Una tecnica necessaria in grado di resistere alle tempeste. Una parte significativa dell'abitazione è coperta da piante autoctone che aiutano ad assorbire le emissioni di carbonio. 

 

All’interno, le pareti in cemento sono verniciate di bianco, i pavimenti sono in cemento lucido e le piastrelle in argilla blu. Mobili e rivestimenti sono in bambù.

Efficienza energetica e la raccolta di acqua piovana

La casa ha una rete elettrica autonoma, alimentata da un vasto campo fotovoltaico e turbine eoliche in miniatura, ed è progettata per produrre più energia di quella necessaria.

 

Dune house vista notturna delle pale eoliche

 

La potenza extra viene immagazzinata in batterie allo zinco ossidato di ultima generazione, sostituibili nel caso in cui arrivino sul mercato prodotti più performanti. L’elevata efficienza energetica della Dune House è resa possibile grazie anche ad un sofisticato sistema geotermico che riscalda e raffredda l’abitazione, mantenendo sotto controllo la temperatura durante tutto l’anno.

 

Questo “bacino di cemento” del tutto ecologico consiste in un blocco di sabbia al cui interno una serie di condutture fluide, sono in grado di trasmettere freschezza in estate e calore in inverno. “Se provate a toccare i muri di cemento in estate, sembreranno freschi come una lattina di soda fredda, mentre in inverno, sono tiepidi come una tazza di tè” dichiara l’architetto.

 

Inoltre, un sistema di raccolta e stoccaggio dell'acqua piovana fornisce acqua potabile e fresca. I lavandini e le docce utilizzano l’acqua sotterranea filtrata, di cui è ricca la zona.

 

img by Studio Vural

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
22/05/2020

Rispetto della tradizione e innovazione

Sono iniziati a Bolzano i lavori di costruzione dell'albergo La Briosa. Il progetto firmato dagli architetti Felix Perasso e Daniel Tolpeit unisce sapientemente il rispetto delle tradizioni altoatesine e un design innovativo     Tradizione e ...

15/05/2020

Progettata a Dallas la parete verde più alta del Nord America

La società di investimenti Rastegar Property Company ha annunciato l'intenzione di realizzare a Dallas la parete verde vivente più alta del Nord America sulla facciata di un grattacielo di 26 piani.   a cura di Tommaso ...

05/05/2020

The Rainbow Tree: il grattacielo in legno con la doppia certificazione ambientale

La città di Cebu nelle Filippine ospita uno dei progetti architettonici più innovativi mai realizzati. L’uso combinato del legno con le tecniche di progettazione bioclimatica passiva e con le fonti rinnovabili, riduce la sua impronta di ...

04/05/2020

Rice House: alimentare l’economia circolare con la paglia di riso

Nell’ambito di un incontro virtuale organizzato dall’università di Pavia l’Architetto Tiziana Monterisi ha spiegato i principi che governano Rice House, start up nata dalla ricerca di soluzioni sostenibili e alternative ...

28/04/2020

Le proposte di Rete IRENE per rilanciare la filiera dell’edilizia post coronavirus

Rete IRENE ha avanzato, attraverso la pubblicazione di un Manifesto, 10 proposte concrete e specifiche finalizzate al rilancio della filiera edilizia per il post-emergenza da coronavirus.     La situazione con la quale l’Italia si ...

09/04/2020

Una galleria d’arte che produce energia dalla forza delle onde

La costa di Sochi, in Russia, potrebbe ospitare la Hydroelectric Sculpture Gallery, una galleria d’arte parzialmente sommersa. Oltre ad essere autosufficiente, grazie all’energia prodotta dal moto ondoso soddisferà ...

27/03/2020

Canada: progettato il primo edificio in legno a zero emissioni di carbonio

Quello che sorgerà in Ontario è un progetto pensato per riunire in un edificio, la cultura indigena con quella occidentale. Un esempio concreto di come l’istruzione può contribuire a ridurre il danno ambientale, eliminando le ...

19/03/2020

Sossusvlei lodge: l’hotel sostenibile nel cuore del deserto africano

Un hotel di lusso, immerso in un oceano di dune, affioramenti rocciosi e pianure di ghiaia che promette, oltre a paesaggi mozzafiato, di ridurre al minimo l’impatto antropico su un ecosistema delicato come il deserto   la ...