Advertisement
IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Dalla riqualificazione dei condomini risparmi fino al 60%

Dalla riqualificazione dei condomini risparmi fino al 60%

Gli ecobonus previsti dalla Legge di Bilancio per i condomini possono già dal 2018 far attivare importanti investimenti con impatti su tutta la filiera delle costruzioni. Possibili più di 1 milione di interventi

Grazie agli ecobonus sostegno alla riqualificazione dei condomini

 

Nel corso del convegno organizzato da Enea che si è svolto ieri “Bonus condomìni 2018: novità e opportunità", sono emersi dati molto interessanti legati alle opportunità a livello economico, occupazionale e ambientale, degli interventi di riqualificazione efficiente dei condomini.

 

In Italia ci sono più di 1 milione di edifici condominiali che come sappiamo per la maggior parte sono stati costruiti fra gli anni 50 e 70, consumano molto perché privi di adeguato isolamento termico, sono caratterizzati da sistemi energivori di riscaldamento, serramenti obsoleti e dispersivi e senza alcuna attenzione agli aspetti energetici. Oggi per riqualificare un immobile di circa 20 appartamenti il costo indicativo è intorno ai 300-350mila euro e adeguati interventi permettono di risparmiare fino al 60% dei consumi. 

 

Ricordiamo che la Legge di Bilancio prevede ecobonus del 70 e del 75% a sostegno degli interventi di riqualificazione energetica dei condomìni, con il limite di spesa di 40mila euro moltiplicato per il numero di unità immobiliari che compongono l’edificio. Se alla riqualificazione si aggiungono interventi per la sicurezza realizzati nelle zone sismiche, il bonus può arrivare fino all'85%.

Secondo quanto è emerso dal convegno, si potrebbero attivare già da quest’anno importanti investimenti, con benefici per il rilancio della filiera edilizia e dell’occupazione e per ridurre i consumi fino al 60% del totale. Inoltre Federico Testa, Presidente dell'Enea, ha ricordato che grazie alla possibilità di cedere le detrazioni a chi si fa carico degli interventi, tutti i cittadini, anche quelli meno abbienti, possono realizzare gli interventi.

 

L'ENEA per far comprendere i vantaggi legati agli interventi di riqualificazione ha proposto alcuni audit: per esempio per un tipico condominio popolare romano costruito nel 1926 nel quartiere di San Lorenzo, l’attuale spesa di 9.790 €/anno tra energia elettrica e gas metano, potrebbe diminuire a 2.200 €/anno con un risparmio del 77%. E, dall’analisi economica, emerge che a fronte di una spesa di €150.900, l’ecoincentivo sarebbe di € 102.630 con un ‘tempo di ritorno semplice’ di soli 6,4 anni e un considerevole risparmio annuo in bolletta.

 

Per far conoscere a tecnici, amministratori e inquilini le possibilità offerte dalla Legge, partirà a breve una campagna di comunicazione a livello nazionale “Fai il cappotto al tuo palazzo: taglia le bollette e aiuta l’ambiente”.

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
22/05/2020

Efficienza energetica e condomini: la guida ENEA

I condomini in Italia sono milioni e promuovere gli interventi di efficienza energetica su questi edifici permetterebbe di ridurre le emissioni, migliorare le prestazioni del comparto edile e aumentare il benessere di molte persone.   a cura di Arch. Gaia ...

12/05/2020

ECOMONDO e KEY ENERGY tornano con un nuovo padiglione a novembre

In occasione della prossima edizione di ECOMONDO e KEY ENERGY Italian Exhibition Group vara un nuovo spazio espositivo da 9 mila metri quadri lordi estendendo a 138 mila i metri quadri totali delle due manifestazioni attese per il prossimo ...

04/05/2020

Rice House: alimentare l’economia circolare con la paglia di riso

Nell’ambito di un incontro virtuale organizzato dall’università di Pavia l’Architetto Tiziana Monterisi ha spiegato i principi che governano Rice House, start up nata dalla ricerca di soluzioni sostenibili e alternative ...

04/05/2020

Ripartire dopo il coronavirus mettendo al centro le rinnovabili

Il Coordinamento FREE si è concentrato sulla situazione di ripartenza che l’Italia dovrà affrontare appieno quando l’emergenza coronavirus sarà rientrata, ponendo al centro dell’attenzione l’importanza che le ...

27/02/2020

Risparmio energetico diventa obbligo per Italia, via libera Palazzo Chigi a decreto efficienza

Approvato dal Consiglio dei ministri, su proposta del ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli e del ministro per gli Affari europei Vincenzo Amendola, il provvedimento per l’attuazione della direttiva Ue. Tra i punti qualificanti, ...

14/02/2020

La serra bioclimatica per il risparmio energetico, un progetto di ENEA

ENEA lancia un nuovo progetto sostenibile realizzando una serra bioclimatica con orto idroponico finalizzata allo studio e alla valutazione delle nuove prestazioni energetiche della “Scuola delle Energie”, l’edificio su ...

10/02/2020

Troppo alto il consumo di energia in UE, lontano l’obiettivo di efficienza energetica 2020

Nel 2018 il consumo energetico nell'Unione Europea è rimasto stabile. Rispetto agli obiettivi di efficienza energetica al 2020 il consumo di energia primaria e finale è superiore del 5% e del 3%       Indice degli ...

07/02/2020

È nato PaesEnergia, lo strumento per il calcolo completo dell’efficienza energetica

PaesEnergia, il primo WikiPortale che ti permette di calcolare l’efficienza energetica dell’edificio e di selezionare le soluzioni più adatte all’intervento, è finalmente realtà. Vediamo di cosa si ...