IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Posata la prima pietra del primo smart district di Milano

Posata la prima pietra del primo smart district di Milano

UpTown sarà uno smart district verde, ecosostenibile, caratterizzato da spazi di aggregazione e di socializzazione, domotica e servizi pubblici facili da fruire

 

uptown, posata la prima pietra del primo smart district di milano

 

Sono partiti i lavori per la realizzazione di UpTown, il primo smart district di Milano firmato EuroMilano e realizzato nell'ambito del progetto di recupero di Cascina Merlata, nella zona nord ovest del capoluogo meneghino, con attenzione al costruire ecosostenibile, agli spazi verdi e al benessere dei cittadini.

Un progetto di recupero importante di un'area, che va dalla Fiera di Milano a Arexpo, considerata come periferica e che EuroMilano intende trasformare, proponendo un nuovo modello di sviluppo per il mercato immobiliare e per la città intera.

Il cantiere sta già suscitando interesse e partecipazione, tanto è vero che al suo avvio le vendite delle abitazioni hanno superato il 60% di quanto è in fase di realizzazione.

 

Il progetto prevede la realizzazione di 137 appartamenti in residenza libera, curati dagli studi di architettura Scandurra e Zanetti Design e Architettura, selezionati da EuroMilano tramite concorso e realizzati con la nuova tecnologia Bim – Building Information Modeling.
Per rispondere alle esigenze dei cittadini e dell'odierna edilizia, saranno centrali gli spazi verdi fruibili dai cittadini, l'attenzione all'ambiente con soluzioni ecosostenibili, l'uso di tecnologie connesse, spazi di aggregazione e di socializzazione, domotica, servizi pubblici semplici da fruire, che permetteranno agli abitanti del quartiere di raggiungere facilmente il centro città, pur garantendo la totale tranquillità. 


La peculiarità del progetto è che sa integrare le più innovative tecnologie domotiche e di smart building all'attenzione assoluta alla qualità della vita dei residenti.


Le abitazioni saranno in classe energetica A+ e potranno essere personalizzate a seconda del proprio gusto. Massima attenzione, come dicevamo, al benessere dei cittadini, tutti gli edifici infatti saranno dotati di una serie di spazi per la socializzazione e il comfort, che necessiteranno di bassi costi di gestione, dalla palestra al building trainer, dal nido alle aree di coworking, dalla lavanderia alla cucina. 

 

EuroMilano proporrà giornate di "cantiere aperto" per dare la possibilità ai futuri residenti di vedere lo stato di avanzamento lavori: prima di Natale 2017 per visitare la piattaforma del piano terreno, a giugno 2018 per la visita in elevazione, a Natale 2018 per la copertura, a marzo/giugno 2019 per la consegna degli appartamenti.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
15/10/2018

La sostenibilit deve fare rete

Che cosa significa smart, cosa sono gli smart building e quali aspetti coinvolge il futuro smart? E’ partita da qui la terza edizione di KlimahouseCamp, momento di confronto e dibattito di alto livello tra importanti attori del mondo accademico, ...

15/10/2018

La visione di Di Maio per un Italia rinnovabile e sostenibile

L’impegno del Governo per la sostenibilità annunicato da Di Maio in un video messaggio prevede introduzione dell’Ires verde, conferma ecobonus e risorse a sostegno delle rinnovabili     Il vice premier e Ministro dello ...

12/10/2018

Progetto italiano di casa green realizzata con una stampante 3D

3D Crane è il nome del nuovo sistema di stampa tridimensionale realizzato dall’azienda WASP di Massa Lombarda. Il nuovo modello è stato utilizzato per Gaia, la casa realizzata con terra cruda e scarti di lavorazione del riso.   a ...

10/10/2018

Le bioenergie guideranno la crescita delle rinnovabili al 2023?

IEA ha pubblicato uno studio in cui si parla delle bioenergie come le rinnovabili che cresceranno maggiormente fino al 2023, grazie alle importanti possibilità di utilizzo nel settore del calore e dei trasporti nei quali le altre fonti green ...

09/10/2018

Limitare il surriscaldamento a 1,5 per salvare il pianeta

Presentato il Rapporto IPCC che lancia l'allarme per il clima: necessario intensificare gli sforzi per combattere il surriscaldamento globale, puntare sulle rinnovabili e ridurre i consumi energetici, limitando il surriscaldamento a 1,5°  A poche ...

09/10/2018

Nella nota di aggiornamento DEF confermati Ecobonus e Sismabonus

Nella nota di aggiornamento del DEF presentata alle Camere sono confermati ecobonus e sismabonus per gli interventi di riqualificazione degli edifici     Il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha pubblicato la Nota di Aggiornamento del ...

08/10/2018

Come realizzare una casa sostenibile in soli 22 metri quadri

L’edilizia utilizza il 40% delle risorse naturali del pianeta e rappresenta oltre un terzo delle emissioni di gas serra. Per fronteggiare la situazione, Yale University con il supporto dell’UN Environment e dell’UN Habitat ha realizzato un ...

04/10/2018

La trasformazione del mercato elettrico in Italia

A Milano il 25 ottobre la presentazione della seconda edizione dell'Electricity Market Report realizzato dall'Energy&Strategy Group del Politecnico di Milano, dedicato agli scenari strategici del mercato elettrico in Italia, tra diffusine dei sistemi ...