IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Il Festival dell'Energia 2019 sarà “ONLIFE ENERGY”

Il Festival dell'Energia 2019 sarà “ONLIFE ENERGY”

Palazzo Marino ha di recente ospitato la conferenza stampa di presentazione della prossima edizione del Festival dell’Energia dal titolo “ONLIFE ENERGY”.

 

A cura di Fabiana Murgia

 

Festival dell'Energia

 

Come ogni anno torna l’evento chiave per il mondo delle rinnovabili e per la sua dodicesima ricorrenza porterà il nome di “ONLIFE ENERGY: abitare, muoversi, lavorare”, ponendo al centro della scena i territori e le trasformazioni in atto con l’obiettivo di sviluppare soluzioni efficaci che possano favorire la transizione verso sistemi sostenibili per la produzione energetica.

 

Il Festival dell’Energia avrà luogo a Milano e occuperà le giornate del 13, 14 e 15 giugno coinvolgendo i maggiori player dell’energia, diversi rappresentanti del mondo accademico e figure istituzionali di spicco come i sindaci di Roma e Milano.

 

Conferenza stampa

 

La conferenza stampa si è aperta con la presentazione delle tre giornate da parte di Alessandro Beulcke, presidente del Festival, che ha voluto introdurre le importanti tematiche dell’avvenimento prossimo citando il filosofo Luciano Floridi e il suo pensiero riguardo alla mancanza di soluzione di continuità tra “vita online” e “vita onlife”, termine coniato dallo stesso Floridi dalla combinazione di “online” e “offline”, a sottolineare la natura ibrida delle esperienze quotidiane, in parte digitali e in parte analogiche.

 

E’, quindi, inevitabile prendere atto di come la tecnologia stia influenzando la nostra vita anche nelle azioni più semplici e a tal proposito diventa uno strumento fondamentale anche per il conseguimento degli obiettivi di sostenibilità.

 

La prima giornata del Festival dell’Energia avrà come tema l’elettricità del futuro e sarà interessata da diverse iniziative quali la tavola rotonda durante la quale verrà presentata la ricerca del GSE e l’incontro tra Virginia Raggi e Beppe Sala, che porteranno al centro della scena le due città guida del Paese.

 

Beppe Sala e Virginia Raggi nell'edizione 2018

 

Beppe Sala e Virginia Raggi al Festival dell'Energia 2018

 

Nella giornata di venerdì 14 giugno un leading talks di esperti, tra cui l’architetto Boeri, aprirà il sipario su una nuova visione delle rinnovabili, sottolineando come l’isolamento termico dell’involucro edilizio riduca significativamente la domanda di energia e quanto sia, quindi, importante operare in questa direzione per favorire lo sviluppo delle Smart Cities.

 

L’ultima giornata sarà fondamentale e coinvolgerà il pubblico attraverso un workshop dal titolo “Green Roofs and Energy Efficiency”, organizzato per sottolineare l’importanza dell’utilizzare i tetti verdi affinché si possa progettare in un’ottica sostenibile restituendo alle coperture la possibilità di essere degli spazi fruibili e altamente qualitativi, funzionali non solo per chi abita l’edificio ma anche per la città che diviene un luogo salubre.

 

Marco Granelli, assessore alla mobilità e all’ambiente del Comune di Milano, si è espresso in merito alle città affermando che “Sono luoghi influenzai dal sistema energia, ma possono ospitare cambiamenti” e ha parlato proprio di energia considerandola “Il fattore di sviluppo sostenibile più decisivo” per il manifestarsi di un cambiamento concreto, non solo in termini di salute ambientale, ma anche per quanto riguarda le opportunità di lavoro.

 

 Bus elettrici a Milano

 

Ha poi sottolineato come Milano si dimostri una città attiva e aperta alla transizione energetica mettendo a disposizione incentivi destinati allo sviluppo della mobilità elettrica (ad oggi conta 25 bus elettrici) e quanto sia importante formare i cittadini e renderli consapevoli delle opportunità di approvvigionamento energetico esistenti.

 

E’ fondamentale capire che l’energia non si fa solo bruciando e che puntare sull’elettrico non penalizza le imprese, al contrario un’azione tardiva in termini di transizione energetica potrebbe addirittura frenare lo sviluppo delle nostre imprese in un futuro non troppo lontano.

 

Sempre Granelli ha affermato che “Oggi investire in energia sostenibile vuol dire creare lavoro ed essere competitivi”.

 

Lo stesso concetto è stato ribadito dal vice presidente di Elettricità Futura, Agostino Re Rebaudengo, con queste parole: “E’ importante comprendere che essere innovativi è un’opportunità, non un ostacolo allo sviluppo economico aziendale”.

 

L’obiettivo fondamentale da conseguire è una percentuale di decarbonizzazione del 55%, contro l’attuale 34%, sostenendo la compravendita di energia pulita in termini di anni e non di mesi come avviene attualmente.

 

L’impegno sostenibile arriva anche dal Politecnico di Milano, knowledge partner dell’evento, rappresentato durante la conferenza stampa dal docente Fabio Inzoli, che considera Milano e i suoi quartieri veri e propri laboratori di studio per ricercare soluzioni efficaci sia nell’ambito della mobilità che in quello delle infrastrutture.

 

Il Festival dell’Energia è patrocinato da Commissione Europea, Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero dell’Ambiente, Comune di Milano e Camera di Commercio di Milano.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
14/06/2019

Milano green: presentato il progetto di piazza Cordusio

È stato presentato lo scorso 10 giugno il nuovo progetto di restyling che interesserà piazza Cordusio a Milano, per la quale è prevista la piantumazione di alberi e un’accessibilità limitata ai mezzi, prediligendo il ...

13/06/2019

Benessere e sostenibilità: a Milano la Summer School dedicata

ASviS lancia un nuovo progetto per il benessere e la sostenibilità nelle città e organizza una scuola estiva dal 31 agosto al 7 settembre, in collaborazione con il Comune, le università milanesi e la Fondazione Eni Enrico Mattei. La ...

13/06/2019

Plastic Road: l’idea green dell’Olanda verso strade sostenibili

Sostituire le tradizionali strade in asfalto impiegando plastica riciclata. Così l’Olanda ripensa le strade del futuro in termini ecologici. A pochi giorni dalla giornata mondiale degli Oceani per la tutela del mare, l’ONU ci ricorda che ...

10/06/2019

Forti precipitazioni in crescita: allarme frane e alluvioni sempre più alto

Una ricerca condotta della University of Saskatchewan e dell’Università di Bologna, pubblicata sulla rivista Water Resources Research con il titolo “Global and Regional Increase of Precipitation Extremes under Global Warming”, ha ...

07/06/2019

REbuild: ripensare le città a partire dalle periferie

L’edizione 2019 dell’evento che per la prima volta si svolge a Milano, attende i partecipanti con tre interessanti giornate ricche di spunti sul tema della sostenibilità ambientale nell’edilizia, considerando il ruolo di città ...

06/06/2019

Creato un nuovo materiale in laboratorio: bianco lucente che si ispira a un coleottero

Dalla collaborazione di un team di fisici dell’università di Firenze e dell’Accademia di Scienze di Pechino nasce un nuovo materiale caratterizzato da un bianco estremamente lucente. La ricerca è stata pubblicata su Advanced ...

05/06/2019

L'inquinamento causa una morte prematura ogni 5 secondi

L'allarme lanciato da David Boyd, relatore speciale delle Nazioni Unite sui diritti umani e l'ambiente che sottolinea che l'inquinamento atmosferico è una violazione dei diritti umani. Oggi si celebra la Giornata Mondiale ...

03/06/2019

Future Farming: come risolvere la carenza di risorse per il futuro

Porsche Consulting ha da poco presentato i risultati dello studio “Future Farming”, la ricerca sul futuro dell’industria agricola, individuando le soluzioni tecnologiche migliori per rivoluzionare il settore agrario. Tra le soluzioni ...