IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Fonti rinnovabili: concluso workshop Sicenea ad Agrigento

Fonti rinnovabili: concluso workshop Sicenea ad Agrigento

Si è discusso di "Fonti rinnovabili ed efficienza energetica nella casa” questa mattina nell'Auditorium dell'istituto "Fermi” di Via Pier Santi Mattarella, ad Agrigento in un workshop organizzato dall'Assessorato all'Industria della Regione Siciliana, dall'Enea e dalla Provincia Regionale di Agrigento.

Si è trattato di un primo ma importante momento di incontro con l'Ufficio Energia della Provincia di Agrigento, punto di riferimento per quanti, a livello locale, operano nel settore dell'Energia. Allo stesso tempo, l'incontro è stato l'occasione per dare concrete ed aggiornate indicazioni sulla certificazione energetica degli edifici e sulle importanti possibilità che lo sgravio Irpef del 55 per cento e le altre incentivazioni nazionali e regionali, in questo momento offrono per la realizzazione di interventi ed impianti per l'efficienza energetica e per l'utilizzo dell'energia solare termica e fotovoltaica nelle nostre case.

L'Assessorato regionale all'Industria, nell'ambito delle azioni dell'accordo di programma quadro per l'Energia, ha promosso un programma di sensibilizzazione e di promozione scientifica, condotto dall'Enea, Ente per le nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente.

I lavori sono stati aperti dal saluto dei rappresentanti dell'Ufficio Energia della Provincia Regionale di Agrigento, a seguire gli interventi dell'ing. Emilio Manilia, responsabile programma Sicenea, dell'ing. Angela Renzi, dell'Ufficio Energia della Provincia regionale di Agrigento sull'impegno ed i programmi della Provincia Regionale di Agrigento in tema di energia, dell'Ing. Domenico Prisinzano, responsabile Sicenea Uffici Energia, dell'ing. Francesco Cappello, vice responsabile programma Sicenea, dell'ing. Marco Beccali, Dream Università di Palermo partner Sicenea, dell'ing. Federico Butera, Best Politecnico di Milano partner Sicenea e dal dott. Vincenzo Adorno, e dall'ing. Fabio Fazio, liberi professionisti, che parleranno delle tecniche di diagnosi nel settore civile: diagnostica ad Infrarossi e misuratori di trasmittanza.

Obiettivo del programma, denominato Sicenea, è quello di attuare un insieme di azioni di supporto tecnico, di interventi di sistema, di eventi di sensibilizzazione e di aggiornamento scientifico, finalizzati alla promozione di un modello di sviluppo energetico ed economico orientato alla utilizzazione delle fonti rinnovabili ed a quello efficiente dell'energia.

Al programma collaborano tutte le Province regionali siciliane. Con Sicenea, infatti, è stato anche attivato, presso ciascuna Provincia, un Ufficio Energia dotato di moderne risorse strumentali ed elevate competenze tecniche. Il personale che lavora negli uffici, ha seguito un percorso formativo appositamente strutturato e curato dall'Enea. I 18 tecnici, ingegneri e periti, hanno partecipato ad uno stage presso il Centro di Ricerca Enea della Casaccia e a seguito numerosi corsi di formazione, sull'uso razionale dell'energia, sull'utilizzo delle fonti rinnovabili sulla certificazione energetica degli edifici, sulla pianificazione energetica e l'energy management.

Gli Uffici potranno svolgere attività di acquisizione di dati per la pianificazione energetica locale o azioni di supporto alla gestione di programmi d'investimento e di incentivazione degli interventi per lo sviluppo delle rinnovabili; potranno curare le attività di ispezione degli impianti termici o di certificazione energetica del patrimonio edilizio.Le nove strutture, con il coordinamento tecnico del Centro Enea di Palermo ed in collaborazione con le Agenzie per l'Energia presenti, costituiranno una Rete regionale di Uffici Energia.

La Rete, come già avviene in Toscana o in Lombardia, potrà essere utilizzata anche dalla Regione Siciliana per l'attuazione di programmi di incentivazione, l'aggiornamento del Piano Energetico Regionale e come ausilio all'Osservatorio Regionale per l'Energia nell'attività di gestione del Sistema Informativo Regionale per l'Energia.

Fonte: Agrigentonotizie.it

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
22/10/2019

Fotovoltaico: attesa una crescita record nei prossimi 5 anni

Pubblicato da IEA il Renewables 2019, con le previsioni di sviluppo nel periodo 2019-2024 delle energie e tecnologie rinnovabili nei settori dell'elettricità, del calore e dei trasporti. Nei prossimi 5 anni crescita del 50% e oltre, guidata dal ...

22/10/2019

Nasce ARSE, Associazione che promuove il Riscaldamento Senza Emissioni

TEON ha di recente annunciato la nascita di ARSE, la prima associazione italiana che si impegna a combattere l’utilizzo dei combustibili fossili impiegati per il riscaldamento degli edifici, puntando alla promozione dell’energia ...

21/10/2019

Primo resort al mondo in cui il prezzo determinato dall'impronta di carbonio del vostro soggiorno

Nell'eco hotel finlandese di alto livello Arctic Blue Resort il prezzo del soggiorno è basato sulle emissioni: minore è l'impatto ambientale, minore è il costo della vacanza.        A Kontiolahti, una piccola ...

18/10/2019

Manovra: due miliardi subito dalle tasse sullambiente, e arriva la plastic tax

La Manovra vale 11 eco-miliardi in tre anni. Dialettica con dl Clima anche su inquinamento. La Legge di Bilancio dovrebbe riflettere il Dpb che per il Green new deal del governo punta a un coinvolgimento di tutti i ministri sulla sostenibilità. ...

18/10/2019

Risparmio del 70% sui consumi grazie alla riqualificazione efficiente

Il Sindaco Sala ha partecipato all’inaugurazione di un condominio riqualificato a Milano, che rappresenta un ottimo esempio di cosa si possa fare dalla collaborazione tra istituzioni, aziende e cittadini. Un intervento congiunto di sostituzione della ...

17/10/2019

Innovativo progetto di bioedilizia in calce e canapa

In via di realizzazione a Eslöv, in Svezia un centro yoga realizzato in bioedilizia: grazie a una tecnologia italiana che utilizza biocompositi in calce e canapa, l’edificio potrà assorbire più CO2 di quanta ne verrà ...

16/10/2019

Nuove celle fotovoltaiche dagli scarti della vinificazione

Siglata una partnership tra l'Università Ca’ Foscari Venezia e l'azienda produttrice di prosecco Serena Wines 1881 per lo sviluppo di innovative celle fotovoltaiche dalla feccia della vinificazione      Al via ...

15/10/2019

BioSolar Leaf: il sistema di pannelli con micro-alghe per pulire laria

BioSolar Leaf è una soluzione innovativa sviluppata dalla startup britannica Arborea in collaborazione con l'Imperial College di Londra. Si tratta di un sistema di coltivazione che sfrutta la crescita di micro-alghe all’interno di pannelli ...