IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Fotovoltaico l'Istituto Italiano della Saldatura di Genova

Fotovoltaico l'Istituto Italiano della Saldatura di Genova

Sul terrazzo di copertura della Sede Centrale di Genova dell'Istituto Italiano della Saldatura è stato messo in servizio la settimana scorsa, dopo il placet degli enti competenti e della Provincia di Genova, un impianto fotovoltaico tra i più importanti della Liguria.
L'impianto sviluppa una potenza di picco pari a 28,16 kW, la massima realizzabile nell'area disponibile, producendo energia per circa 33.000 kWh/anno, grazie all'impiego di n. 128 pannelli in silicio policristallino ad alta produttività, estesi su un'area di 600 m2, che fanno capo a n. 5 inverter, scelti tra i migliori disponibili sul mercato.
"Il collegamento alla rete dell'Ente Distributore - spiegano gli esperti dell'Istituto - è stato realizzato in accordo alla normativa CEI 0-16, con la possibilità di interscambiare con la rete l'energia prodotta sulla base delle modalità contenute nel DM 19 Febbraio 2007, il cosiddetto "Nuovo Conto Energia", che prevede la concessione di un incentivo di 0.38 €/kWh sull'energia prodotta per una durata di 20 anni". 
Cosa da non sottovalutare, è inoltre possibile beneficiare di un premio aggiuntivo sino al 30% della tariffa incentivante, qualora vengano effettuati miglioramenti superiori al 10% della prestazione energetica edificio (art. 7 Decreto 19 Maggio 2007).
Un ulteriore vantaggio riguarda l'utilizzo diretto dell'energia prodotta, non soggetta a tariffa e di cui l'ente genovese ne risparmia il relativo costo (0.16 €/kWh nel 2008); naturalmente nella rete ENEL viene immessa solo la differenza di energia che IIS non è in grado di utilizzare, differenza assai trascurabile.
"Il vantaggio di investire sugli impianti fotovoltaici - precisa l'Ing. Mauro Scasso, Segretario Generale dell'Istituto - non riguarda solo l'ambiente, dal momento che tali interventi risultano particolarmente convenienti, grazie anche all'utilizzo degli incentivi pubblici che consentono tempi relativamente brevi di ritorno/investimenti. Nel caso specifico, il risparmio complessivo sui costi energetici dell'Ente genovese è valutabile a regime intorno al 20-30%".
La scelta del Fotovoltaico si inquadra nel contesto di un programma di riduzione dei consumi e dei costi energetici che, unitamente ad altri interventi già avviati (maggiore efficacia dei sistemi di riscaldamento, riduzione delle dispersioni termiche del fabbricato ed adozione sistemi di illuminazione a basso consumo) permetteranno all'Istituto di abbassare il proprio impatto ambientale in modo significativo.
 "La conseguente produzione di energia elettrica - conclude l'Ing. Ferruccio Bressani, numero uno di Ansaldo Superconductors e Presidente dell'IIS - eviterà l'immissione nell'atmosfera di circa 24.000 Kg/anno di CO2, se comparata rispetto a quella ottenuta con i sistemi di produzione più tradizionali che utilizzano i combustibili fossili".
Infine va sottolineato che la struttura con impatto ambientale zero è completamente "invisibile",  infatti i pannelli sono visibili soltanto  dall'aereo.

Fotovoltaico l'Istituto Italiano della Saldatura di Genova

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
13/11/2019

A ZHA il progetto dell’hub ferroviario di Tallin

Il progetto del nuovo terminal di Ülemiste in Estonia verrà realizzato dallo studio londinese di Zaha Hadid Architects. Sarà il punto di partenza della linea Rail Baltic, la ferrovia di 870 chilometri che unirà la capitale estone al ...

13/11/2019

Nessuno dei paesi del G20 in linea con gli obiettivi della COP21

Pubblicato il Rapporto The Brown to Green Report 2019: le emissioni di CO2 continuano a crescere, troppi i sussidi per le fossili e diventa difficile assicurare il contenimeto del surriscaldamento del pianeta entro 1,5C°, adattarsi agli impatti ...

12/11/2019

Svezia: il primo museo della scienza a emissioni zero alimentato da energia a pedale

Visitare il museo e pedalare per alimentarlo. La città universitaria di Lund, in Svezia, ospiterà il primo museo della scienza alimentato esclusivamente dall’energia solare e dall’energia cinetica prodotta dalle pedalate delle ...

11/11/2019

Ecco come sfruttare il Black Friday per aumentare il risparmio energetico

Il Black Friday offre numerose opportunità in tema di risparmio energetico: è infatti possibile usufruire di tariffe agevolate su interventi e dispositivi di uso domestico per aumentare l'efficienza   Indice degli ...

08/11/2019

Seconda certificazione Leed Platinum per il grattacielo Intesa Sanpaolo

Dopo aver ottenuto nel 2015 la certificazione Leed Platinum, il grattacielo Intesa Sanpaolo di Torino è il primo in Europa ad aver ricevuto la seconda certificazione LEED Platinum per la categoria ‘gestione sostenibile ...

07/11/2019

Benessere e comfort avvolti nel legno

Una casa sull'albero realizzata secondo i criteri della bioedilizia che invita a vivere a contatto con la natura protetti dai rami di un meraviglioso Nussbaum. A breve sul tetto sarà installato un impianto fotovoltaico con sistema di ...

06/11/2019

Gse: online il portale dell’autoconsumo fotovoltaico, la presentazione ufficiale oggi a Key Energy

Nel corso del convegno dal titolo “Gli strumenti del Gse a favore della transizione energetica”, Gse presenta ufficialmente oggi, nell’ambito di Key Energy, il portale dell’autoconsumo fotovoltaico lanciato recentemente in rete e ...

06/11/2019

Tecla, la casa sostenibile in 3d di Mario Cucinella

È il modello innovativo di habitat eco-sostenibile in stampa tridimensionale frutto della collaborazione dello studio bolognese e Wasp. Si basa sulla circolarità del processo costruttivo con materiali riutilizzabili e riciclabili. Alla ...