IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Programma europeo CommONEnergy per ridurre i consumi di energia dei centri commerciali

Programma europeo CommONEnergy per ridurre i consumi di energia dei centri commerciali

Efficienza energetica dei centri commerciali, -75% di consumi

Il progetto CommONEnergy, promosso dalla Direzione Generale per la Ricerca e l’Innovazione della Commissione Europea, ha l'obiettivo di trasformare i centri commerciali da “consumatori di energia” a “conservatori di energia”.

Il progetto, che ha ottenuto dall’Unione Europea un finanziamento di 9 milioni di euro per una durata di 4 anni,  è coordinato dai ricercatori dell’Istituto per le Energie Rinnovabili dell’EURAC e coinvolge 23 partner, di cui cinque italiani: Schneider Electric, D’Appolonia, Epta, l’INRES e l’Università degli Studi di Udine.

In particolare CommONEnergy mira a tagliare drasticamente i consumi energetici dei centri commerciali  riducendoli del 75%. L’impatto potenziale è enorme, se si considera che i centri commerciali sono il 7% delle costruzioni in Europa, si estendono in media su aree dai 10.000 ai 40.000 metri quadrati e ogni metro quadrato di questi edifici può generare un consumo annuo di energia primaria che arriva ad oltre 500 kWh/m2 – quattro/cinque volte di più rispetto a un edificio di tipo residenziale. Oltre a ridurre la domanda primaria di energia (e le conseguenti emissioni di anidride carbonica), il progetto CommONEnergy mira a incrementare del 50% il fabbisogno di energia coperto da fonti rinnovabili;  gli interventi allo studio dovranno consentire un ritorno dell’investimento nell’arco di sette anni.

Il progetto si sviluppa in tre sezioni principali, che prevedono l’analisi tecnico-economica degli edifici adibiti a centro commerciale in Europa, lo sviluppo di tecnologie e soluzioni di retrofit e la definizione di metodologie e strumenti finalizzati all’implementazione della riqualificazione energetica.    

Le proposte di efficientamento energetico elaborate saranno testate su tre casi di studio: un ex edificio industriale sito in Italia che verrà trasformato in centro commerciale, un moderno centro commerciale norvegese ed un mercato tradizionale in Spagna.


Ivan Mangialenti, Business Development Manager di Schneider Electric, commenta: “Abbiamo in mente di lavorare sulle inefficienze costruttive, sui sistemi, sulla gestione e controllo, sulle tematiche di interazione dell’edificio con la rete elettrica, tutte tematiche che sono nelle corde di Schneider Electric e per le quali vogliamo dare un contributo sostanziale. Un valore aggiunto per noi è il fatto che il  programma abbia deciso di focalizzarsi anche sull’integrazione ambientale e sociale dell’edificio, spingendosi oltre gli aspetti puramente tecnologici”.

 programma europeo CommONEnergy  per ridurre i consumi di energia dei centri commerciali

TEMA TECNICO:

Efficienza energetica

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
16/07/2019

Povertà energetica, l’efficienza riduce il problema

Sono più di due milioni gli italiani in condizioni di energy poverty. Un problema che può essere arginato mediante l’efficienza energetica in edilizia   a cura di Andrea Ballocchi     Indice degli ...

15/07/2019

Le residenze sostenibili ad Eindhoven

Portare il verde nel centro città per garantire una qualità di vita sostenibile ed efficiente alle future generazioni: il nuovo complesso residenziale Nieuw Bergen in corso di costruzione a Eindhoven progettato da MVRDV.   a cura ...

12/07/2019

Autoconsumo: la microrete intelligente di Casa Siemens

L’obiettivo autoconsumo rappresenta uno dei capisaldi di Siemens che ha deciso di intraprendere la strada della decarbonizzazione impegnandosi per raggiungere una riduzione del 50% di emissioni entro il 2020. Per conseguire questo progetto ...

09/07/2019

Mobilità sostenibile: l’iniziativa di Fotovoltaico Semplice per un impatto zero

Il progetto di mobilità sostenibile lanciato da Fotovoltaico Semplice, azienda di proprietà del gruppo IMC Holding, vuole incentivare la diffusione dei mezzi di trasporto a impatto zero. Alla guida della società Daniele Iudicone e Mauro ...

03/07/2019

Centrali aperte e interattive: l’iniziativa di Enel Green Power

Anche quest’anno Enel Green Power ha aperto le porte delle sue centrali con una novità: il progetto “Centrali Interattive”. Questa iniziativa, inaugurata nella prestigiosa centrale Taccani di Trezzo sull’Adda, coinvolge il ...

27/06/2019

Traverse ferroviarie in gomma: la sfida sostenibile di Greenrail™

La realizzazione di traverse ferroviarie in gomma può sembrare una sfida fuori dal comune, eppure è realtà grazie a Giovanni Maria De Lisi e alla start up Greenrail™ da lui fondata nel 2012. Il progetto delle traverse ...

19/06/2019

822.301 impianti fotovoltaici in esercizio nel 2018

Il GSE ha pubblicato sul proprio sito il Rapporto Statistico sul Solare Fotovoltaico 2018: lo scorso anno il nostro paese con 822.301 impianti fotovoltaici in esercizio, ha prodotto circa 23mila GWh. Cresce il numero degli impianti, grazie soprattutto ...

18/06/2019

Riqualificazione energetica: a San Donato Milanese l’intervento di Rete Irene

Rete IRENE ha di recente inaugurato un edificio a San Donato Milanese su cui è stato attuato un intervento di riqualificazione energetica con sistema a cappotto. La riqualificazione ha permesso di incrementare il comfort abitativo e di ...