IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > In agosto cala la domanda di elettricità, crescono le rinnovabili

In agosto cala la domanda di elettricità, crescono le rinnovabili

Pubblicato da Terna il Report relativo ai consumi elettrici ad Agosto: -1,1% rispetto allo scorso anno. Le rinnovabili nel complesso coprono il 36,8% grazie alla buona performance dell'idrico che segna un +13%. In calo le altre fonti

 

 In agosto cala la domanda di elettricità e crescono le rinnovabili

 

Il Rapporto sul sistema elettrico pubblicato da Terna, in riferimento al mese di Agosto segnala che la domanda di elettricità in Italia è stata di 26.511 GWh, in calo dell’1,1% rispetto allo stesso mese del 2017. A parità di giorni lavorativi quest'anno c'è stata una temperatura media mensile più bassa di 0,7°C. 

 

Lo scorso agosto l’energia elettrica richiesta in Italia è stata coperta per l'89,8% da produzione nazionale al netto dei pompaggi e per la quota restante da importazioni (saldo estero +2,5% rispetto ad agosto 2017).

 

Nei primi otto mesi del 2018, la domanda pari a 215,2 miliardi di kWh è in aumento dello +0,3% rispetto allo stesso periodo del 2017.

 

In termini congiunturali, il valore destagionalizzato della domanda elettrica è praticamente stazionario rispetto a luglio (+0,4%). Il profilo del trend ha un andamento leggermente positivo (+0,4%).

 

A livello territoriale, la variazione tendenziale di agosto 2018 è risultata positiva al Nord (+1,4%), negativa al Centro (-2,1%) e al Sud (-4,5%)

 

Nel complesso le rinnovabili coprono il 36,8% della domanda di energia, in leggero aumento rispetto a luglio 2018 quando erano a 36,6%.

 

Composizione fabbisogno energetico tra termico e rinnovabili ad agosto 2018

Bilancio energetico e rinnovabili

Ad agosto 2018 la produzione nazionale netta pari a 23.915GWh è composta per il 36% da fonti energetiche rinnovabili (9.649GWh), in calo rispetto a lulgio 2018, ed il restante 64% da fonte termica.

 

Dettaglio fonti energetiche rinnovabili nei consumi di agosto 2018

Rispetto al 2017 si segnala in particolare una crescita della produzione idrica (+13,0%) e una diminuzione della produzione fotovoltaica (- 3,7%), e un pesante calo della produzione eolica (-30,9%).

 

Bilancio energetico

Ad agosto si registra una diminuzione della produzione da fonte termica (-2,8%), della produzione fotovoltaica (- 3,7%) e un aumento della produzione idroelettrica (+13,0%) rispetto all’anno precedente.

 

Bilancio energetico tra termico e rinnovabili ad agosto 2018

 

Fotovoltaico

L’energia prodotta da fotovoltaico ad agosto 2018, pari a 2.702GWh, è in calo rispetto al mese precedente di 265GWh (-9%).

Il dato progressivo annuo è in calo rispetto al 2017 (-6,6%). Ad agosto il fotovoltaico ha coperto il 10,1% della domanda di energia.

 

Produzione da fotovoltaico ad agosto 2018

 

Eolico
L’energia prodotta da fonte eolica ad agosto 2018 a 746GWh, è in calo rispetto a luglio di 479GWh (39,1%) e in aumento del 4% rispetto all’anno precedente.

Produzione da eolico ad agosto 2018

Idroelettrico

Ad agosto l’energia prodotta da fonte idroelettrica (impianti a bacino, serbatoio e acqua fluente) si attesta a a 4.268GWh in calo rispetto al mese precedente di 701GWh (-14,1%). Il dato progressivo annuo è in aumento del 27,1% rispetto all’anno precedente.

Produzione da idroelettrico nel mese di agosto 2018

 

Sintesi dati statistici 2017

Nella prima parte del Rapporto di Terna si trova un Focus con la sintesi dei "Dati statistici sull’energia elettrica in Italia 2017", che considera la domanda di elettricità, la percentuale di copertura dalle varie fonti, il saldo con l’estero, i consumi.

 

Nel 2017 in Italia la richiesta di energia elettrica ha toccato i 320,5TWh, e ha registrato un + 2,0% rispetto al 2016. In crescita anche il dato dei consumi elettrici, pari a 301,9TWh che, dopo la flessione del biennio precedente, hanno segnato un +2,2%. Non siamo ancora tornati al livello del 2008 (319TWh).

 

La richiesta di energia elettrica nel 2017 è stata principalmente soddisfatta da impianti termoelettrici tradizionali, anche se si segnala la crescita importante delle fonti rinnovabili.  

 

Nel 2017 la produzione lorda nazionale, pari a 295,8TWh (+2,1% rispetto al 2016) è stata coperta per il 70,8% da termoelettrico (209,5TWh), per il 12,8% da produzione idroelettrica (38,0TWh) e per il 16,3% da fonte geotermica, eolica e fotovoltaica (complessivamente 48,3 TWh). 

 

La fonte termica è quella con il maggior incremento in valore assoluto con oltre 10TWh (+5,0%), mentre il fotovoltaico segna la crescita più significativa in termini percentuali: dopo il calo registrato nel 2016 infatti (-3,7% rispetto al 2015, dovuto ad un minor irraggiamento solare), il settore segna un +10,3% (circa 2,3TWh) nel 2017.

L'eolico cresce del +0,3%, mentre continua il calo della fonte idroelettrica con oltre 6TWh in meno rispetto al 2016 (-14,1%) e si segnala una lieve riduzione anche nel geotermico (-1,4%).

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
13/12/2018

COP24: non trovare un accordo per il clima sarebbe un "suicidio"

Non ha usato mezzi termini António Guterres, segretario generale delle Nazioni Unite nel proprio discorso in cui ha ribadito un concetto importante: il cambiamento climatico è più veloce di noi e che Katowice deve - senza mezzi ...

13/12/2018

La Camera approva la Legge di Bilancio, confermati Ecobonus e Sismabonus

La Camera nella seduta dell'8 dicembre ha approvato la Legge di Bilancio senza novità rispetto alle detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica e di ristrutturazione edilizia     La Camera, con 312 voti a favore, ...

12/12/2018

La bioplastica che cattura la CO2

Due architetti italiani progettano soluzioni ispirate al bio-digital design. A Dublino, in occasione di un summit sul clima, hanno installato una facciata rivoluzionaria che cattura e immagazzina l’anidride carbonica grazie alla luce diurna e alle ...

12/12/2018

Sistema di monitoraggio delle emissioni antropogeniche di CO2

Copernicus è un programma dell'Unione Europea che ha l'obiettivo di sviluppare un sistema di monitoraggio delle emissioni di CO2 per aiutare i paesi a verificarne il controllo e la riduzione.     Come ormai ripetiamo quasi ...

11/12/2018

In pochi paesi politiche ambientali adeguate agli obiettivi dell’Accordo di Parigi

Presentato a Katowice in occasione della COP24 il Rapporto Germanwatch sulle performance climatiche di 56 paesi. In pochi hanno attuato politiche coerenti con gli obiettivi fissati a Parigi, l'Italia 23esima perde posti     E' stato ...

10/12/2018

Nel 2018 emissioni di CO2 in crescita dello 0,5%

Allarme IEA: Le emissioni di carbonio delle economie avanzate aumenteranno nel 2018 di circa lo 0,5% per la prima volta in cinque anni, invertendo la tendenza al ribasso     Secondo l'Agenzia Internazionale per l'Energia, sulla base degli ...

06/12/2018

Al MIT si lavora ad una batteria che mangia la CO2

I ricercatori del Massachussets Institute of Tecnology stanno sviluppando una batteria al litio creata dal biossido di carbonio prodotto dalle centrali elettriche. Un modo innovativo con cui ridurre i gas serra nell’atmosfera.   a cura di Tommaso ...

05/12/2018

A ottobre crescono idrico ed eolico

Segno + a ottobre per la domanda di energia in Italia. +25,1% la produzione idrica e +17,4% per quella eolica. In calo la produzione fotovoltaica       Terna, società che gestisce la rete elettrica nazionale, ha pubblicato il ...