IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > In agosto cala la domanda di elettricità, crescono le rinnovabili

In agosto cala la domanda di elettricità, crescono le rinnovabili

Pubblicato da Terna il Report relativo ai consumi elettrici ad Agosto: -1,1% rispetto allo scorso anno. Le rinnovabili nel complesso coprono il 36,8% grazie alla buona performance dell'idrico che segna un +13%. In calo le altre fonti

 

 In agosto cala la domanda di elettricità e crescono le rinnovabili

 

Il Rapporto sul sistema elettrico pubblicato da Terna, in riferimento al mese di Agosto segnala che la domanda di elettricità in Italia è stata di 26.511 GWh, in calo dell’1,1% rispetto allo stesso mese del 2017. A parità di giorni lavorativi quest'anno c'è stata una temperatura media mensile più bassa di 0,7°C. 

 

Lo scorso agosto l’energia elettrica richiesta in Italia è stata coperta per l'89,8% da produzione nazionale al netto dei pompaggi e per la quota restante da importazioni (saldo estero +2,5% rispetto ad agosto 2017).

 

Nei primi otto mesi del 2018, la domanda pari a 215,2 miliardi di kWh è in aumento dello +0,3% rispetto allo stesso periodo del 2017.

 

In termini congiunturali, il valore destagionalizzato della domanda elettrica è praticamente stazionario rispetto a luglio (+0,4%). Il profilo del trend ha un andamento leggermente positivo (+0,4%).

 

A livello territoriale, la variazione tendenziale di agosto 2018 è risultata positiva al Nord (+1,4%), negativa al Centro (-2,1%) e al Sud (-4,5%)

 

Nel complesso le rinnovabili coprono il 36,8% della domanda di energia, in leggero aumento rispetto a luglio 2018 quando erano a 36,6%.

 

Composizione fabbisogno energetico tra termico e rinnovabili ad agosto 2018

Bilancio energetico e rinnovabili

Ad agosto 2018 la produzione nazionale netta pari a 23.915GWh è composta per il 36% da fonti energetiche rinnovabili (9.649GWh), in calo rispetto a lulgio 2018, ed il restante 64% da fonte termica.

 

Dettaglio fonti energetiche rinnovabili nei consumi di agosto 2018

Rispetto al 2017 si segnala in particolare una crescita della produzione idrica (+13,0%) e una diminuzione della produzione fotovoltaica (- 3,7%), e un pesante calo della produzione eolica (-30,9%).

 

Bilancio energetico

Ad agosto si registra una diminuzione della produzione da fonte termica (-2,8%), della produzione fotovoltaica (- 3,7%) e un aumento della produzione idroelettrica (+13,0%) rispetto all’anno precedente.

 

Bilancio energetico tra termico e rinnovabili ad agosto 2018

 

Fotovoltaico

L’energia prodotta da fotovoltaico ad agosto 2018, pari a 2.702GWh, è in calo rispetto al mese precedente di 265GWh (-9%).

Il dato progressivo annuo è in calo rispetto al 2017 (-6,6%). Ad agosto il fotovoltaico ha coperto il 10,1% della domanda di energia.

 

Produzione da fotovoltaico ad agosto 2018

 

Eolico
L’energia prodotta da fonte eolica ad agosto 2018 a 746GWh, è in calo rispetto a luglio di 479GWh (39,1%) e in aumento del 4% rispetto all’anno precedente.

Produzione da eolico ad agosto 2018

Idroelettrico

Ad agosto l’energia prodotta da fonte idroelettrica (impianti a bacino, serbatoio e acqua fluente) si attesta a a 4.268GWh in calo rispetto al mese precedente di 701GWh (-14,1%). Il dato progressivo annuo è in aumento del 27,1% rispetto all’anno precedente.

Produzione da idroelettrico nel mese di agosto 2018

 

Sintesi dati statistici 2017

Nella prima parte del Rapporto di Terna si trova un Focus con la sintesi dei "Dati statistici sull’energia elettrica in Italia 2017", che considera la domanda di elettricità, la percentuale di copertura dalle varie fonti, il saldo con l’estero, i consumi.

 

Nel 2017 in Italia la richiesta di energia elettrica ha toccato i 320,5TWh, e ha registrato un + 2,0% rispetto al 2016. In crescita anche il dato dei consumi elettrici, pari a 301,9TWh che, dopo la flessione del biennio precedente, hanno segnato un +2,2%. Non siamo ancora tornati al livello del 2008 (319TWh).

 

La richiesta di energia elettrica nel 2017 è stata principalmente soddisfatta da impianti termoelettrici tradizionali, anche se si segnala la crescita importante delle fonti rinnovabili.  

 

Nel 2017 la produzione lorda nazionale, pari a 295,8TWh (+2,1% rispetto al 2016) è stata coperta per il 70,8% da termoelettrico (209,5TWh), per il 12,8% da produzione idroelettrica (38,0TWh) e per il 16,3% da fonte geotermica, eolica e fotovoltaica (complessivamente 48,3 TWh). 

 

La fonte termica è quella con il maggior incremento in valore assoluto con oltre 10TWh (+5,0%), mentre il fotovoltaico segna la crescita più significativa in termini percentuali: dopo il calo registrato nel 2016 infatti (-3,7% rispetto al 2015, dovuto ad un minor irraggiamento solare), il settore segna un +10,3% (circa 2,3TWh) nel 2017.

L'eolico cresce del +0,3%, mentre continua il calo della fonte idroelettrica con oltre 6TWh in meno rispetto al 2016 (-14,1%) e si segnala una lieve riduzione anche nel geotermico (-1,4%).

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
14/06/2019

Milano green: presentato il progetto di piazza Cordusio

È stato presentato lo scorso 10 giugno il nuovo progetto di restyling che interesserà piazza Cordusio a Milano, per la quale è prevista la piantumazione di alberi e un’accessibilità limitata ai mezzi, prediligendo il ...

13/06/2019

Benessere e sostenibilità: a Milano la Summer School dedicata

ASviS lancia un nuovo progetto per il benessere e la sostenibilità nelle città e organizza una scuola estiva dal 31 agosto al 7 settembre, in collaborazione con il Comune, le università milanesi e la Fondazione Eni Enrico Mattei. La ...

13/06/2019

Plastic Road: l’idea green dell’Olanda verso strade sostenibili

Sostituire le tradizionali strade in asfalto impiegando plastica riciclata. Così l’Olanda ripensa le strade del futuro in termini ecologici. A pochi giorni dalla giornata mondiale degli Oceani per la tutela del mare, l’ONU ci ricorda che ...

10/06/2019

Forti precipitazioni in crescita: allarme frane e alluvioni sempre più alto

Una ricerca condotta della University of Saskatchewan e dell’Università di Bologna, pubblicata sulla rivista Water Resources Research con il titolo “Global and Regional Increase of Precipitation Extremes under Global Warming”, ha ...

07/06/2019

REbuild: ripensare le città a partire dalle periferie

L’edizione 2019 dell’evento che per la prima volta si svolge a Milano, attende i partecipanti con tre interessanti giornate ricche di spunti sul tema della sostenibilità ambientale nell’edilizia, considerando il ruolo di città ...

06/06/2019

Creato un nuovo materiale in laboratorio: bianco lucente che si ispira a un coleottero

Dalla collaborazione di un team di fisici dell’università di Firenze e dell’Accademia di Scienze di Pechino nasce un nuovo materiale caratterizzato da un bianco estremamente lucente. La ricerca è stata pubblicata su Advanced ...

05/06/2019

L'inquinamento causa una morte prematura ogni 5 secondi

L'allarme lanciato da David Boyd, relatore speciale delle Nazioni Unite sui diritti umani e l'ambiente che sottolinea che l'inquinamento atmosferico è una violazione dei diritti umani. Oggi si celebra la Giornata Mondiale ...

03/06/2019

Future Farming: come risolvere la carenza di risorse per il futuro

Porsche Consulting ha da poco presentato i risultati dello studio “Future Farming”, la ricerca sul futuro dell’industria agricola, individuando le soluzioni tecnologiche migliori per rivoluzionare il settore agrario. Tra le soluzioni ...