IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Un bando da 10 milioni di euro per progetti di ricerca sull'efficienza energetica

Un bando da 10 milioni di euro per progetti di ricerca sull'efficienza energetica

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 299 del 23 dicembre 2008 è stato pubblicato il comunicato relativo all'emanazione del “Bando per il finanziamento di progetti di ricerca finalizzati ad interventi di efficienza energetica e all'utilizzo delle fonti di energia rinnovabile in aree urbane”, indetto dal Ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare. Il bando prevede lo stanziamento di 10 milioni di euro provenienti dal "Fondo per la promozione delle risorse rinnovabili" introdotto dalla legge n° 311 del 30 dicembre 2004. Tali fondi andranno a finanziare studi e progetti di ricerca, finalizzati ad aumentare l'efficienza energetica negli usi finali e modi di utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili; allo studio di interventi orientati alla riduzione di emissione di inquinanti nelle aree urbane; alla produzione,stoccaggio e distribuzione di idrogeno da fonti rinnovabili.

Il bando prevede che ogni progetto dovrà rispondere a particolari requisiti, in particolare, elevata replicabilità e tempi ridotti per trasferire i risultati al settore industriale.

Il costo complessivo per ogni progetto dovrà essere compreso tra i 300 mila e 3 milioni di euro, il bando stabilisce una percentuale massima di contributo pari al 50% dei costi ammissibili e fino al 40% in caso di collaborazione fra una grande impresa e un organismo di ricerca, per quanto riguarda progetti di sviluppo sperimentale.

La durata del progetto di ricerca non dovrà essere inferiore ai 12 mesi e non superiore ai 24, solo nel caso in cui si preveda la realizzazione di prototipi la sperimentazione relativa alle prestazioni degli stessi e la validazione dei risultati, la durata massima del progetto potrà essere di 36 mesi.

La domanda di contributo può essere presentata da imprese associate – anche in forma temporanea – che comprendono enti pubblici di ricerca la cui quota di partecipazione non sia superiore al 50%. In via facoltativa le imprese associate potranno comprendere anche associazioni di categoria, agenzie energetiche locali, Esco (Energy Service Company), agenzie, enti o istituti preposti alla comunicazione, informazione e formazione in materia ambientale, enti pubblici.

Le domande di contributo dovranno essere presentate solo via posta a partire dal 23 dicembre 2008 - data della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del comunicato - “e non oltre cinque mesi dal primo giorno utile alla ricezione”.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
15/11/2018

Tariffe incentivanti e detassazione Tremonti Ambiente, prorogati i termini

Il GSE ha prorogato al 31 dicembre 2019 il termine indicato per l'attestazione della rinuncia al beneficio fiscale, precedentemente fissato al 22 novembre, per gli operatori incorsi nel divieto di cumulo tra Conti Energia e la  “Tremonti ...

12/11/2018

La rinascita di Chernobyl: da nucleare, ad energia solare

A più di 30 anni dal disastro nucleare della centrale di Chernobyl, un impianto fotovoltaico da 1MW ha iniziato a produrre energia pulita che soddisfa il fabbisogno energetico di 2 mila abitazioni. Una rinascita per tutta la zona della vecchia ...

08/11/2018

Lo scenario per il fotovoltaico italiano da oggi al 2030

Dal convegno organizzato da Althesys a Rimini e dedicato alle prospettive del fotovoltaico in Italia è emerso che è necessario aumentare gli sforzi per assicurare il rispetto dei target fissati dalla UE. Si deve intervenire sugli impianti ...

31/10/2018

Il fotovoltaico apre la strada verso lautoconsumo

Nel 2017 l’autoconsumo è stato pari a 4.889 GWh, ovvero il 20,1% della produzione complessiva degli impianti fotovoltaici, in crescita dell’1,9% rispetto al 2016. Un settore dalle grandi potenzialità ma che presenta ancora troppi ...

05/10/2018

- 17% per fotovoltaico, eolico e idroelettrico nei primi 8 mesi del 2018

Anie Rinnovabili ha pubblicato l'Osservatorio FER di agosto che mostra ancora un calo, -17%, delle installazioni nei primi 8 mesi dell'anno rispetto al 2017.      Nel periodo gennaio-agosto 2018 le nuove installazioni di fotovoltaico, ...

03/10/2018

La Cina sperimenta per la prima volta finestre fotovoltaiche e isolanti

I ricercatori della South China University of Technology hanno sviluppato un prototipo di finestra fotovoltaica in grado di svolgere due funzioni differenti e molto importanti: produrre energia ed isolare termicamente.   a cura di Tommaso ...

28/09/2018

Blockchain al servizio della digital energy

Il settore energetico è protagonista di una vera e propria trasformazione digitale, verso un modello di produzione decentralizzata e distribuita di energia elettrica, in cui gli acquisti e le vendite di energia elettrica saranno certificati ...

28/09/2018

Le osservazioni di Anie Rinnovabili sullo schema di Decreto FER

ANIE Rinnovabili, che ha analizzato la bozza di Decreto ministeriale di incentivazione alle FER, esprime molta soddisfazione per la programmazione su base triennale e la possibilità di installazione di moduli fotovoltaici a seguito della bonifica da ...