IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Un nuovo simbolo per l'architettura e l'efficienza energetica

Un nuovo simbolo per l'architettura e l'efficienza energetica

Il nuovo masterplan di Xiantao Big Data Valley  in Cina diventerà un distretto completamente autonomo destinato ad uso uffici, e integrato da appartamenti SOHO, spazi commerciali, scuole, un albergo di lusso e altre strutture, spazi verdi, parchi, laghi e giardini.

 

a cura di Silvia Giacometti

 

Vista dall’alto del nuovo Xiantao Big Data Valley masterplan a Chongqing

 

Costruire una comunità avanzata, autosufficiente e autonoma da un punto di vista energetico, pronta ad accettare e vincere le sfide della nuova era dell’Information Technology: è questo lo scopo finale del progetto di masterplan di Xiantao Big Data Valley a Chongqing in Cina.

 

Progetto CMR ha dato vita a un nuovo modo di concepire il mondo del Big Data unendo la forza dell’high-tech e dell’IT a una serie di strutture e servizi, creando un distretto destinato ad uso uffici, e integrato da appartamenti SOHO, spazi commerciali, scuole, un albergo di lusso e altre strutture per garantire un alto livello di qualità della vita degli abitanti, distribuiti su una superficie complessiva di 260.000 mq.

 

I cinque edifici SOHO del progetto Xiantao Big Data Valley masterplan a Chongqing

I cinque edifici SOHO dalle altezze diverse

 

Il tutto immerso in spazi verdi, parchi, laghi e giardini. Perno imprescindibile di tutto il progetto resta come in tutti i lavori di Progetto CMR l’Uomo.

 

L’hotel di lusso del progetto Xiantao Big Data Valley masterplan a Chongqing

L’hotel di lusso dalla forma sinuosa è stato disegnato seguendo le curve naturali del terreno su cui si trova.


Il masterplan di Xiantao Big Data Valley, ora in fase di cantiere, nasce dalla forte volontà del Cliente di vedere il suo core business, il big data, trasformarsi da entità puramente astratta in una realtà solida e tangibile.

 

Fasi del cantiere Xiantao Big Data Valley masterplan a Chongqing

 

Partendo dall’elemento architettonico simbolo del progetto: il complesso di uffici, costituito da tre torri, ognuna delle quali rappresenta una base del data processing (Storage, Sensing, Data Mining).

 

Le tre torri che costituiscono il complesso di uffici di Xiantao Big Data Valley masterplan a Chongqing

Le tre torri che costituiscono il complesso di uffici 

 

Una forma semplice e pulita caratterizza i tre edifici, le cui facciate di vetro rafforzano ulteriormente il carattere contemporaneo del complesso, come muri sottilissimi e trasparenti tra il mondo virtuale e quello reale. I tre edifici sono poi uniti nella parte superiore da un passaggio circolare, che verrà utilizzato come zona espositiva dalla quale i visitatori potranno godere di una vista grandiosa a 100 metri di altezza, immersi in uno spazio che richiama il flusso costante e inarrestabile dei dati.

 

L’area Office sorge di fronte al SOHO e conta sei edifici

L’area Office di fronte al SOHO 

 

Il vetro torna ad essere l’elemento dominante in tutto il progetto, complessi SOHO e Office loft compresi. I cinque edifici SOHO, dalle forme morbide e dinamiche, hanno altezze diverse, in un crescendo armonioso che termina nel complesso principale a tre torri. L’area Office loft sorge di fronte al SOHO e conta sei edifici, dalle forme scultoree e nette, posizionati in modo da completarsi l’un l’altro.


In contrasto con la razionalità e la forza degli edifici vicini, l’hotel di lusso a 5 stelle è stato pensato come un elemento più discreto e intimo, in simbiosi con la natura circostante. Disegnato seguendo le curve naturali del terreno su cui è posizionato, risulta un edificio dalla forma sinuosa e ondulata che abbraccia il parco e il lago circostanti, lontano dalla vita frenetica che scorre fuori. 

 

L’hotel di lusso del progetto Xiantao Big Data Valley masterplan a Chongqing

 

Nel masterplan di Xiantao Big Data Valley la sostenibilità ambientale ha un ruolo chiave. Difatti, le scelte architettoniche e impiantistiche legate al progetto mirano tutte a minimizzare l'impatto del costruito sull'ambiente circostante, garantendo quindi un contesto di grande vivibilità ai suoi utenti/abitanti. Gli edifici sono stati infatti concepiti come NZEB (Nearly Zero Emissions Buildings), prevedendo strategie sia attive che passive per il controllo e il contenimento delle emissioni, come controllo solare, ventilazione naturale, copertura a verde, impianti che sfruttano le risorse rinnovabili.

 

L'hotel di lusso del progetto Xiantao Big Data Valley masterplan a Chongqing

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
18/09/2018

A New York appartamenti futuristici firmati Zaha Hadid

Il progetto 520 West 28th Street è il palazzo futuristico firmato dall’architetto Zaha Hadid. Un edificio sbalorditivo, alto 11 piani, che sorge nelle vicinanze dell’affascinante High Line Park di  New York.   a cura di Tommaso ...

11/09/2018

Hong Kong ospiterÓ Aero Hive, il grattacielo che respira

Lo studio di architettura Midori Architects ha vinto il premio Skyhive Skyscraper Challenge con il progetto futuristico Aero Hive. Due grattacieli progettati per adattarsi alle sfide del clima locale e ridurre la CO2 nell’aria.   a cura di ...

07/09/2018

Una villa ad alta efficienza energetica con SPA

A Brembio, in provincia di Lodi è in via di realizzazione uno dei primi progetti Ecolibera, con tetto fotovoltaico, piscina e SPA.    a cura di Silvia Giacometti     Ecolibera non è solo un progetto ma un concetto ...

07/09/2018

ZEPHIR Passivhaus Italia per la riqualificazione delle Torri di Madonna Bianca

Il Team di progettazione ZEPHIR Passivhaus Italia in collaborazione con gli Studi Bombasaro e Campomarzio ha vinto il concorso di progettazione di tre delle 11 torri di Villazzano che saranno riqualificate secondo la prospettiva nzeb e dell’efficienza ...

06/09/2018

Vivere in case ecosostenibili ricavate da vecchie navi mercantili

Marine Doc è il progetto che prevede la trasformazione delle vecchie navi fluviali mercantili in disuso, in nuove abitazioni di lusso ed eco sostenibili, completamente autonome dal punto di vista energetico.   a cura di Tommaso ...

05/09/2018

Alloggio temporaneo ad energia solare: sostenibilitÓ ambientale e sociale

A Cambridge, un simpatico edificio del XIX secolo, che rischiava di essere demolito, è stato ristrutturato e trasformato in un alloggio alimentato ad energia solare a disposizione delle famiglie più bisognose. Il cuore del progetto? Puntare ...

31/08/2018

In Brasile la sostenibilitÓ entra in classe

A Tocantins, in Brasile, è stata realizzata una scuola che ha previsto l'utilizzo di materiali locali dove la sostenibilità ambientale è al centro di tutto. I bambini apprendono senza perdere il senso di appartenenza alla loro terra e il ...

27/08/2018

National Trade Building ad alta sostenibilitÓ

Il National Trade Building è un progetto ideato dallo Studio Marco Piva per la città di Harbin in Cina. Si tratta di un progetto innovativo poichè ricorre a un sistema modulare, con un disegno di ritmi di facciata che, come una texture, ...