IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Viterbo: fonti rinnovabili, un bando per i piccoli comuni

Viterbo: fonti rinnovabili, un bando per i piccoli comuni

La Provincia di Viterbo ha pubblicato un bando per la realizzazione di PEAC-R (Piani Energetici Ambientali Comunali delle Fonti Rinnovabili) a favore delle Amministrazioni Comunali con popolazione inferiore ai 7.000 abitanti.
La Provincia, nell'ambito della ripartizione dei fondi relativi alla legge 10 del 1991, ha stanziato 70.000 euro a favore dei municipi che vorranno partecipare all'avviso e per i quali palazzo Gentili redigerà poi dei programmi relativi alle fonti alternative di energia, offrendo per ogni singolo progetto la somma di 3.500 euro. Il Piano verrà sviluppato allo scopo di evidenziare le potenzialità dell’Ente comunale di uso delle Fonti Rinnovabili; pertanto verranno analizzate tutte le proprietà del Comune, sia terreni che edifici, ovvero le aree ed edifici di cui ha godimento o potenzialmente potrebbe usufruire.
Saranno 20 i Comuni che potranno beneficiare dello stanziamento su un totale di 50 che nel Viterbese presentano le caratteristiche demografiche richieste. Si richiede una quota di cofinanziamento a carico del singolo Comune, a copertura delle spese per la predisposizione dei PEAC-R, per un importo pari a 1.000,00 euro.
"Per i Comuni che risulteranno in posizione utile nella graduatoria a lista aperta – afferma l'assessore all'Ambiente, Tolmino Piazzai – la Provincia provvederà a redigere una proposta di piano energetico delle fonti rinnovabili, il cosiddetto Peac-R. Il piano verrà sviluppato allo scopo di evidenziare le potenzialità del Comune nell'uso delle fonti rinnovabili, analizzando tutte le proprietà dell'ente, sia terreni che edifici, e le aree di cui potrebbe usufruire".
La domanda di partecipazione, redatta in carta libera secondo lo schema disponibile sul sito della Provincia (www.provincia.vt.it), e corredata della documentazione richiesta nonché datata e firmata dal responsabile dell'ufficio preposto, dovrà essere inviata tramite raccomandata all'indirizzo "Provincia di Viterbo, assessorato all'Ambiente, settore energia, via Saffi 49, 01100 Viterbo" oppure consegnata a mano all'ufficio protocollo.
La graduatoria utile, a lista aperta, sarà predisposta fino al raggiungimento del 20esimo Comune. Ai partecipanti si richiede una quota di cofinanziamento a copertura delle spese per la predisposizione del Peac-R, per un importo pari a 1.000 euro.
 
Scarica il bando

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
21/05/2019

Ad aprile cala la produzione elettrica, ancora in crescita l'eolico

Ad aprile cala dello 0,6% la domanda di elettricità in Italia, l'eolico ancora positivo segna un +20,8%.  Il fotovoltaico copre il 9,1% della domanda ma cala la produzione     Pubblicato da Terna - società che gestisce ...

20/05/2019

Ambiente e lotta a cambiamenti climatici, mappa programmi per prossime Europee

C’è un po’ di verde in tutti i partiti che corrono per le elezioni Ue. Il nostro Paese sembra indietro se si guarda al Piano clima e energia. Servono scelte di fronte agli impegni decisi dalla Cop21 a Parigi. E un po’ tutti se la ...

17/05/2019

Produzione di energia pulita in crescita in Italia

Il GSE, società impegnata nella promozione dello sviluppo sostenibile, ha reso pubblico il rapporto relativo all’attività di consumo energetico in Italia nel corso del 2018, dal quale si evince che il 18,1% del fabbisogno energetico ...

17/05/2019

Record idrogeno green grazie al solare a concentrazione

I ricercatori dell'EPFL hanno creato un dispositivo intelligente in grado di produrre grandi quantità di idrogeno pulito. Installato un impianto pilota nel campus dell'EPFL.       Produrre idrogeno pulito in grandi qualtità ...

16/05/2019

Ricavare idrogeno e metano dalle acque reflue dei frantoi

In occasione dell’evento InnovAgorà, tenutosi presso il Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano, ENEA ha presentato la tecnologia che permette di ricavare energia pulita dalle acque residue dei frantoi.   A cura di Fabiana ...

13/05/2019

Energia, lItalia ha un ruolo strategico nella ricerca

Nella transizione energetica che vive il sistema elettrico l’Italia ha un ruolo strategico. Lo ha affermato il sottosegretario Davide Crippa in visita da CESI e RSE   a cura di Ivan Celeste   Da sinistra Matteo Codazzi - CESI, Davide ...

10/05/2019

Bando Smart&Efficient Buildings

Aperta fino al 19 maggio la Call for Innovation dedicata alle soluzioni innovative sviluppate da start up e PMI per migliorare l'efficienza energetica dei condomini e la qualità della vita di chi li abita     Ci sono ancora pochi ...

08/05/2019

Nel 2018 per la prima volta in 20 anni rinnovabili in stallo

L'anno scorso, per la prima volta dal 2001, la crescita della capacità di produzione di energia rinnovabile non è aumentata. L'allarme dell'IEA per il raggiungimento degli obiettivi fissati dall'Accordo di Parigi     Dopo quasi ...