Possibile contrazione per il mercato fotovoltaico

Bloomberg pubblica per la prima volta stime negative rispetto ala crescita del settore fotovoltaico nel 2018: per la prima volta le installazioni potrebbero diminuire, del 3% secondo uno scenario conservativo 

Nel 2018 possibile contrazione per il mercato fotovoltaico

Per la prima volta il settore fotovoltaico potrebbe concludere l’anno in negativo: secondo le stime pubblicate dalla società americana Bloomberg infatti, che ha ipotizzato 3 scenari per il settore, il 2018 potrebbe concludersi, secondo l’ipotesi più conservativa, con 95 gigawatt di nuove installazioni, in calo del 3% rispetto al 2017.

La ragione di questo rallentamento va ricercata nelle politiche cinesi, pur essendo la domanda ancora molto forte infatti il Governo della Cina lo scorso giugno ha fissato uno stop temporaneo alle nuove installazioni. Questo causerà un eccesso di offerta di moduli fotovoltaici rispetto alla domanda, provocando un calo dei prezzi a 24,4 centesimi per watt entro la fine dell’anno.

D’altra parte questi prezzi così bassi stimoleranno, secondoBloomberg, una nuova domanda, tanto che il mercato tornerà a crescere nel 2019

Pietro Radoia, analista del BNEF, ha sottolineato “Nonostante i venti contrari provenienti dalla Cina, sembra che il mercato solare globale sia destinato a un altro anno di crescita, anche se molto leggero. La nostra nuova previsione ci dice che la rilevanza della Cina sulla scena globale diminuirà e che entro il 2020 rappresenterà solo un quarto della domanda globale totale, in calo rispetto a oltre la metà del 2017″.

Se infatti lo scenario conservativo stima un calo di installazioni fotovoltaiche per il 2018, lo scenario di mezzo indica una stabilità del settore, mentre quello ottimistico prevede un aumento a 104,3 gigawatt.

Rallentamento del mercato fotovoltaico globale legato al freno della Cina

Il rallentamento del mercato fotovoltaico legato al freno della Cina

Lo Studio di Bloomberg segnala ottime previsioni di crescita per il Giappone, paese in cui il governo sta prevedendo aiuti per il settore fotovoltaico, con incentivi per impianti sotto i 2 GW, che porteranno i loro frutti soprattutto a partire dal 2020. 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento