Premiati i comuni e le province efficienti con il Klimaenergy Award

Riconoscimento per i comuni virtuosi nell’applicazione di soluzioni energetiche efficienti in ambito pubblico

28 comuni hanno partecipato all’edizione 2015 del “Klimaenergy Award”, competizione promossa da Fiera Bolzano e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano per valorizzare le migliori esperienze e i progetti energetici e ambientali più meritevoli di Comuni e Province.

L’iniziativa nasce per stimolare il confronto tra Comuni e Province sulla possibilità di intervenire concretamente sulla riduzione di emissioni di CO2, ancor oggi principale causa dell’inquinamento urbano, con l’impiego di fonti rinnovabili e sostenibili in ambito pubblico attraverso la scelta di un efficace mix di impianti e di soluzioni energetiche innovative.

Per la categoria “Comuni con meno di 20.000 abitanti” ha vinto Tavagnacco (UD) che, secondo la giuria, ha saputo abbinare interventi concreti sulle energie rinnovabili a una importante e originale opera di sensibilizzazione della popolazione. Le realizzazioni comprendono impianti fotovoltaici, solare, termico, geotermia con pompa di calore e il recupero di un vecchio mulino con realizzazione di una centralina idroelettrica.

Per la seconda categoria “Comuni dai 20.000 ai 150.000 abitanti” la giuria è stata impressionata dal progetto del Comune di Forlì per il suo forte grado di innovazione. Si tratta di un campo solare su un’area di circa 20.000 m2 costituito da collettori di tipo parabolico – lineare a concentrazione e inseguimento solare funzionanti con olio diatermico. Il campo solare dispone anche di un impianto fotovoltaico di 11kW di potenza a copertura delle richieste di energia elettrica del campo solare.
L’energia termica prodotta dall’impianto è a servizio delle imprese dell’area industriale di Villa Selva di Forlì, mentre l’energia elettrica prodotta è totalmente auto consumata.

Vincitore della terza categoria “Comuni e Province oltre i 150.000 abitanti” è il Comune di Bologna per i suoi numerosi interventi nel campo dell’illuminazione pubblica e della riqualificazione di edifici pubblici nell’ambito del PAES. Secondo la giuria il Comune è riuscito a fare un uso sapiente e strutturato di ESCO, scarsamente utilizzato da Comuni e Province italiane, trasformandolo in un elemento da valorizzare.

Al Comune di Verona il “Premio Mobilità”. Nonostante le risorse limitate, il Comune è riuscito ad attuare interventi e ad attivare servizi a favore di una mobilità sostenibile. Il premio va anche all’impegno nell’implementazione di un progetto di educazione ambientale, con un programma continuativo dal 2006, che ha portato risultati tangibili.

La premiazione ufficiale si terrà domani primo giorno di Klimaenergy, fiera internazionale delle energie rinnovabili, a Fiera Bolzano sino al 28 Marzo.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Premi e Concorsi, Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento